Gianni Bugno (46)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 14 Febbraio 1964
  • Professione: Ciclista
  • Luogo di nascita: Brugg
  • Nazione: Svizzera
  • Gianni Bugno in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Gianni Bugno
  • Wikipedia: Gianni Bugno su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Gianni Bugno (Brugg, 14 febbraio 1964) è un ex ciclista italiano, noto per i successi ottenuti nei primi anni '90.
    Ciclista atipico, dotato di grande talento, classe purissima e rara eleganza, ma anche dal carattere talvolta fragile, per questo capace di alternare vittorie di prestigio a periodi in chiaroscuro. Considerato uno degli ultimi corridori antichi in grado di competere ai massimi livelli sia nelle classiche di un giorno sia nelle corse a tappe di tre settimane, e di vincere gare a cronometro, tappe di montagna e arrivi in volata, partecipando sempre a tutte le più importanti competizioni ciclistiche della stagione. Si è persino cimentato con buoni risultati nelle Sei giorni su pista.

    Carriera
    Grande promessa già da dilettante, da rimarcare il successo al prestigioso G.P. Liberazione nel 1985, è passato professionista nello stesso anno, ottenendo 72 vittorie.
    Principali vittorie
    la vittoria nel Giro d'Italia del 1990, indossando la maglia rosa dalla prima all'ultima tappa, come avevano saputo fare prima di lui solo tre grandi campioni: Costante Girardengo, Alfredo Binda e Eddy Merckx.
    due Campionati mondiali, vinti consecutivamente nel 1991 e 1992, oltre ad un terzo posto nel 1990.
    quattro vittorie in gare di Coppa del Mondo: la Milano-Sanremo e la Wincanton Classic nel 1990, la Classica di San Sebastian nel 1991 (con 30 km di fuga solitaria), il Giro delle Fiandre nel 1994 (battendo Johan Museeuw al fotofinish). Nel 1990 ha vinto anche la classifica finale della Coppa. Inoltre si è classificato secondo nell'Amstel Gold Race del 1993 e nella Liegi-Bastogne-Liegi e nel Campionato di Zurigo del 1995. Non è mai riuscito invece ad ottenere un risultato importante nella sua corsa "di casa", il Giro di Lombardia, che in quegli anni aveva il traguardo proprio a Monza dove Bugno ha vissuto per molti anni.
    al Tour de France ha conquistato il secondo posto in classifica generale nel 1991, dietro a Miguel Indurain, e il terzo nel 1992, preceduto da Indurain e da Claudio Chiappucci. Inoltre ha vinto per due anni consecutivi (1990-1991) la tappa dell'Alpe d'Huez, una delle più prestigiose del mondo.
    due vittorie nel Campionato italiano di ciclismo su strada (1991 Giro del Friuli e 1995 Trofeo Matteotti).
    inoltre tre Giri dell'Appennino consecutivi (1986-1988), due Coppe Agostoni (1988 e 1995), un Giro del Piemonte (1986), una Tre Valli Varesine (1989), un Giro dell'Emilia (1992), una Milano-Torino (1992), un Giro del Lazio (1992), 9 tappe al Giro d'Italia, 4 tappe al Tour de France, 2 alla Vuelta.
    Tra il 1990 e il 1991 è stato numero 1 della classifica mondiale UCI.
    Nell'agosto del 1994 fu trovato positivo alla caffeina a un controllo antidoping e fu squalificato per tre mesi.
    Si ritirò dal mondo del ciclismo professionistico nel 1998. Ha dichiarato:
    Attualmente si dedica con passione al volo (è un pilota di elisoccorso) e pilota dell'elicottero di ripresa del Giro d'Italia 2008.
    Il 12 aprile 2006 è stato insignito del premio Appennino d'Oro da parte dell'U.S. Pontedecimo Sezione Ciclismo per aver vinto per ben tre volte consecutive il Giro dell'Appennino (1986, 1987 ed 1988), oltre ad essere arrivato secondo nel 1989 e nel 1991. In precedenza tale premio è stato consegnato ad Alfredo Martini, Gianbattista Baronchelli, Francesco Moser, Fausto Coppi (alla memoria), Felice Gimondi, Michele Dancelli, Gianni Motta e Italo Zilioli.
    Palmarès
    1 Giro d'Italia, (1990)
    2 Campionato del Mondo, (1991 e 1992)
    1 Milano-Sanremo, (1990)
    1 Giro delle Fiandre, (1994)
    1 Wincaton Classic, (1990)
    1 Clasica de San Sebastian, (1991)
    2 Campionato italiano di ciclismo su strada, (1991 e 1995)
    1 Giro del Mediterraneo, (1995)
    1 Giro del Lazio, (1992)
    1 Giro dell'Emilia, (1992)
    1 Milano-Torino, (1992)
    1 Coppa Agostoni, (1995)
    1 Tre Valli Varesine, (1989)
    1 Giro del Trentino, (1990)
    3 Giro dell'Appennino, (dal 1986 al 1988)
    1 Coppa del Mondo di ciclismo, (1991)
    4 tappe al Tour de France
    9 tappe al Giro d'Italia
    2 tappe alla Vuelta a España
    Riconoscimenti
    Mendrisio d'Oro: 1990
    Giglio d'Oro: 1990,1991
    Appennino d'Oro: 2006

    Portale Biografie
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Gianni_Bugno"
    Categorie: Biografie | Ciclisti italiani | Nati nel 1964 | Nati il 14 febbraio | Campioni del mondo professionisti di ciclismo su strada | Vincitori del Giro d'Italia | Vincitori della Milano-Sanremo | Vincitori del Giro delle FiandreCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 14 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre