Gianluca Pagliuca (44)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 18 Dicembre 1966
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Bologna (BO)
  • Nazione: Italia
  • Gianluca Pagliuca in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Gianluca Pagliuca
  • Wikipedia: Gianluca Pagliuca su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Gianluca Pagliuca (Bologna, 18 dicembre 1966) è un ex calciatore italiano. È considerato uno tra i migliori portieri italiani degli anni '90.

    Carriera
    A circa 17 anni, nel settore giovanile del Bologna si segnalava per grande costanza negli allenamenti, la passione per il Bologna e la fisicità. Ma era relegato a secondo portiere nella squadra Primavera. Nel corso di una partita di Coppa Italia, il primo portiere titolare Del Bianco si fece trafiggere due volte (ma senza eccessiva colpa) in seguito a calci di punizione. L'allora allenatore Ragonesi inserì la riserva Pagliuca. Il martedì successivo Del Bianco (con occhiali scuri) comunicò alla società che non sarebbe più venuto. Si aprì allora finalmente la strada per la bella carriera di Pagliuca che venne convocato per il torneo di Viareggio con la Sampdoria, a costo zero.
    Ha esordito in Serie A con la maglia della Sampdoria, dopo essere stato prelevato dalle giovanili del Bologna, a Genova nella partita Sampdoria-Pisa giocata l'8 maggio 1988.
    Ha giocato nella Sampdoria, diventando uno dei simboli dei migliori anni del club, vincendo una coppa delle Coppe nel 1990, uno scudetto: dove giocò una gara perfetta nello scontro diretto contro l'Inter, a San Siro, compiendo numerosi interventi prodigiosi e parando anche un rigore a Matthäus che permisero alla Sampdoria di vincere per 2-0 e di lanciarsi verso la conquista del campionato, poi ha vinto con i doriani anche una Supercoppa Italiana nel 1991, 3 coppe Italia e arrivando alla finale di Champions League persa per 1 a 0 contro il Barcellona a Wembley nel 1992, nell'Inter (con cui ha vinto la coppa UEFA nel 1998 nella finale contro la Lazio per 3 a 0 a Parigi) e nel Bologna, col Bologna ha inoltre giocato la sua unica stagione in B, infatti nel 2004/2005 i felsinei sono retrocessi, dopo un inaspettato calo di forma a fine stagione, che li vide scivolare dalle zone Uefa fino al terzultimo posto, nel drammatico spareggio contro il Parma, nella stagione 2005/2006 resta comunque a Bologna e disputa la sua prima stagione in Serie B.
    Nel luglio 2006 Pagliuca, ormai prossimo ai 40 anni, ritrova la massima serie, firmando per l'Ascoli Calcio. La sua stagione termina dopo 23 partite: fermato da un infortunio, una volta guarito non ritrova posto in squadra, perché il tecnico Nedo Sonetti gli preferisce il greco Dimitrios Eleftheropoulos.
    Conclusa l'esperienza ad Ascoli, Pagliuca è rimasto senza contratto, di fatto terminando la sua carriera agonistica. Ha fatto sapere in un'intervista di avere intenzione di intraprendere la carriera di allenatore.
    Nazionale
    Era già presente tra i convocati ai Mondiali 1990 come terzo portiere. Il suo esordio in Nazionale avverrà però solo il 16 giugno 1991, durante un torneo amichevole in Svezia.
    Partecipò ai Mondiali 1994 da titolare, saltando due gare per squalifica, sanzionatagli per l'espulsione (la prima di un portiere ad un Mondiale) subita nella seconda partita del torneo (vittoria contro la Norvegia per 1-0), e tornando titolare dai quarti di finale sino alla sfortunata finale del 17 luglio a Pasadena contro il Brasile (nella quale parò il primo rigore, e fu anche protagonista di un incredibile svarione nel secondo tempo, nel quale fortunatamente la palla si stampò sul palo, al quale Pagliuca mandò un simbolico bacio per averlo salvato dal disastro mondiale, per poi tornare subito tra le sue mani), persa ai rigori (errori di Franco Baresi, Daniele Massaro e Roberto Baggio).
    Ha disputato da titolare anche i Mondiali 1998. In quella edizione Pagliuca fu convocato come secondo portiere, ma in seguito all'infortunio al gemello del polpaccio del titolare Angelo Peruzzi accaduto qualche giorno prima dell'inizio dei Mondiali, divenne lui il titolare. Pagliuca si distinse anche in questa edizione con interventi decisivi nelle partite contro il Camerun, contro la Norvegia (negli ottavi di finale, da ricordare la parata nella ripresa sull'attaccante scandinavo Flo) ed anche ai quarti di finale contro la Francia, partita nella quale l'Italia fu eliminata ai calci di rigore come nelle altre due competizioni mondiali precedenti (Italia 1990 e USA 1994) (errori di Demetrio Albertini e Luigi Di Biagio, inutile il rigore di Bixente Lizarazu parato da Pagliuca). La sua carriera in Nazionale finì proprio con i Mondiali del 1998, arrivando a 39 presenze con la maglia azzurra (27 i gol subiti), lasciando spazio ai colleghi Angelo Peruzzi, Francesco Toldo e al futuro titolare Gianluigi Buffon.
    Statistiche

    Presenze e reti nei club


    Cronologia presenze e reti in Nazionale


     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès
    Club

    Competizioni nazionali


    Campionato italiano: 1

    Sampdoria: 1990/1991

    Supercoppa italiana: 1

    Sampdoria: 1991

    Coppa Italia: 3

    Sampdoria: 1987/1988, 1988/1989, 1993/1994

    Competizioni internazionali


    Coppa UEFA: 1

    Inter: 1997/1998

    Coppa delle Coppe: 1

    Sampdoria: 1989/1990

    Onorificenze
    Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 30 settembre 1991. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Curiosità
    È soprannominato "il gatto di Casalecchio".
    Nella stagione 2003/2004 è arrivato a quota 500 presenze nella massima serie del campionato italiano ed attualmente è a quota 592 (record di presenze per un portiere).
    Per più di 7 stagioni, dal 1999-2000 fino a metà 2006-2007, non ha saltato neanche una partita di campionato.
    Potrebbe tornare all'Inter per la stagione 2008/2009, come secondo portiere. Per lui sarebbe una rivincita, visto che nel ’99 venne allontanato da Marcello Lippi che gli preferì Peruzzi, si dice anche a causa della lite furibonda, negli spogliatoi del Delle Alpi il 26 aprile ’98, quando Ceccarini negò il celebre rigore a Ronaldo.
    È stato definito il "gemello" di Alberto Tomba in quanto è nato ad un giorno di distanza e nel medesimo ospedale (il Sant'Orsola di Bologna) del celebre sciatore.
    Essendo il portiere con più presenze in Serie A è il calciatore con più presenze a non avere mai realizzato una rete. Tuttavia, nel finale di Sampdoria-Torino della stagione 1990-91, nel tentativo di evitare la sconfitta, si proiettò nell'area avversaria in occasione di un calcio d'angolo e colpì il palo con un colpo di testa.
    Note

      ^
      ^ Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Gianluca Pagliuca

    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Gianluca Pagliuca
    v • d • m
      Nazionale olimpica italiana · XXIV Olimpiade - Seul 1988  
    1 Tacconi · 2 Cravero · 3 A. Carnevale · 4 L. De Agostini · 5 Ferrara · 6 Tassotti · 7 A. Colombo · 8 L. Pellegrini · 9 Brambati · 10 Carobbi · 11 M. Crippa · 12 Giuliani · 13 Virdis · 14 Rizzitelli · 15 Galia · 16 Iachini · 17 Desideri · 18 M. Mauro · 19 Evani · 20 Pagliuca · CT: Rocca
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo FIFA 1990  
    1 Zenga · 2 F. Baresi · 3 Bergomi · 4 De Agostini · 5 Ferrara · 6 R. Ferri · 7 P. Maldini · 8 Vierchowod · 9 Ancelotti · 10 Berti · 11 De Napoli · 12 Tacconi · 13 Giannini · 14 Marocchi · 15 R. Baggio · 16 Carnevale · 17 Donadoni · 18 Mancini · 19 Schillaci · 20 Serena · 21 Vialli · 22 Pagliuca · CT: Vicini
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo FIFA 1994  
    1 Pagliuca · 2 Apolloni · 3 Benarrivo · 4 Costacurta · 5 P. Maldini · 6 F. Baresi · 7 Minotti · 8 Mussi · 9 Tassotti · 10 R. Baggio · 11 Albertini · 12 Marchegiani · 13 D. Baggio · 14 Berti · 15 A. Conte · 16 Donadoni · 17 Evani · 18 Casiraghi · 19 Massaro · 20 Signori · 21 Zola · 22 Bucci · CT: Sacchi
    v • d • m
      Nazionale olimpica italiana · XXVI Olimpiade - Atlanta 1996  
    1 Pagliuca · 2 Panucci · 3 Nesta · 4 Cannavaro · 5 Galante · 6 Fresi · 7 Ametrano · 8 Crippa · 9 Branca · 10 Brambilla · 11 Delvecchio · 12 Buffon · 13 Pistone · 14 Tommasi · 15 Pecchia · 16 Morfeo · 17 Lucarelli · 18 Bernardini · 19 (Sartor) · 20 (Binotto) · 21 (Amoruso) · 22 (Pagotto) · CT: C. Maldini
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo FIFA 1998  
    1 Toldo · 2 Bergomi · 3 P. Maldini · 4 F. Cannavaro · 5 Costacurta · 6 Nesta · 7 Pessotto · 8 Torricelli · 9 Albertini · 10 Del Piero · 11 D. Baggio · 12 Pagliuca · 13 Cois · 14 Di Biagio · 15 Di Livio · 16 Di Matteo · 17 Moriero · 18 R. Baggio · 19 F. Inzaghi · 20 Chiesa · 21 C. Vieri · 22 G. Buffon · CT: C. Maldini
    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Gianluca_Pagliuca"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1966 | Nati il 18 dicembre | Sampdoria | Inter | Bologna Football Club 1909 | Ascoli Calcio | Cavalieri OMRI | Personalità legate a BolognaCategorie nascoste: BioBot | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 18 Dicembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre