Franco Frattini (53)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 14 Marzo 1957
  • Professione: Politico
  • Luogo di nascita: Roma (RM)
  • Nazione: Italia
  • Franco Frattini in Rete:

  • Wikipedia: Franco Frattini su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Franco Frattini (Roma, 14 marzo 1957) è un politico italiano. Ministro degli Affari Esteri della Repubblica Italiana dall'8 maggio 2008.
    Biografia
    Ha frequentato il liceo classico Giulio Cesare a Roma. È stato membro del Partito Socialista Italiano e ha collaborato al quotidiano Il Manifesto.
    Segretario generale della presidenza del Consiglio dei ministri durante il governo Berlusconi I, è stato ministro della Funzione pubblica e degli Affari regionali del successivo governo Dini. Nel 1996 si dimette dall'incarico di governo per candidarsi alle elezioni politiche con il Polo per le Libertà, nella lista di Forza Italia.
    Nel 2001 si era candidato alla Camera nel collegio di Bolzano: sostenuto dalla Casa delle Libertà, ottenne il 42,0% dei voti e venne sconfitto dal rappresentante dell'Ulivo Gianclaudio Bressa.


    Dal 14 novembre 2002 al 18 novembre 2004 è stato Ministro degli Affari esteri del governo Berlusconi II, del quale era già componente dal 2001 in qualità di Ministro della Funzione pubblica.
    Dal novembre 2004 al maggio 2008 Frattini è stato vicepresidente della Commissione europea e Commissario europeo alla Giustizia, Libertà, e Sicurezza. A questa nomina furono sollevate delle perplessità dalla liberaldemocratica britannica Sarah Ludford, dovutei alcune accuse di appartenenza alla massoneria rivolte a Frattini e da lui smentite.
    Intervistato da Reuters ha dichiarato la sua intenzione di indagare possibilità tecniche per mettere in atto il monitoraggio e la censura di "parole pericolose" come "bombe", "uccidere", "genocidio" e "terrorismo" ed è attesa una proposta agli stati membri nel novembre 2007.
    Frattini è stato censurato dall'Europarlamento per le sue esternazioni contro la libertà di movimento delle persone nella UE. Nell'intervista riliasciata e pubblicata il 2 novembre Frattini sottolineava che per rispondere al problema sicurezza
    La risoluzione presentata dalla sinistra europea è stata votata a larga maggioranza: 306 sì, 86 no e 37 astenuti. Il paragrafo riguardante le dichiarazioni di Frattini è stato approvato con 290 sì, 220 no e 21 astenuti. .
    Collegamenti esterni
    Scheda sul sito del Governo Italiano
    Franco Frattini - Commissione Europea
    (EN) Profile: Franco Frattini, BBC News, 4 novembre 2004
    Scheda su openpolis.it di Franco Frattini
    Registrazioni audiovideo integrali di Franco Frattini sul sito di Radio Radicale
    Note


      ^ De Michelis, basta un fischio e i migliori vengono da me. Corriere della Sera, 22 maggio 2004
      ^ Mimun dà la carica al TG1, un Manifesto per Frattini. Corriere della Sera, 8 luglio 2002
      ^ Frattini: Mai stato Massone -Rainews24 14 Novembre 2004
      ^ Web search for bomb recipes should be blocked: EU – Reuters, 2007-09-10
      ^ Frattini, censurare le parole pericolose – Punto Informatico, 2007-09-10
      ^ Ue approva la risoluzione contro Frattini, Corriere della Sera, 15 novembre 2007


    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Frattini"
    Categorie: Biografie | Politici italiani del XX secolo | Politici italiani del XXI secolo | Nati nel 1957 | Nati il 14 marzo | Deputati italiani | Ministri della Repubblica Italiana | Ministri degli Esteri della Repubblica Italiana | Commissari europei | Politici di Forza ItaliaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 14 Marzo


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre