Francesco Alberoni (81)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 31 Dicembre 1929
  • Professione: Giornalista
  • Luogo di nascita: Borgonovo Val Tidone (PC)
  • Nazione: Italia
  • Francesco Alberoni in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Francesco Alberoni
  • Wikipedia: Francesco Alberoni su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Francesco Alberoni in un'immagine del 2007
    Francesco Alberoni (Borgonovo Val Tidone, 31 dicembre 1929) è un sociologo, giornalista e docente di sociologia italiano.
    È stato membro del consiglio di amministrazione e consigliere anziano facente veci del presidente della RAI nel periodo 2002-2005.
    Fin dal 1982, ogni lunedì, il Corriere della sera ospita sulla prima pagina una sua rubrica intitolata "Pubblico e privato". Il Corriere della sera pubblica gli articoli di Alberoni fin dal 1973.
    Attualmente si occupa del Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma di cui è Presidente e del quale ha curato il rilancio.

    Infanzia e adolescenza
    Alberoni si descrive come uno studente modello e un vero perfezionista a scuola, e ammette che male sopportava la dura disciplina militare imposta agli alunni durante il periodo fascista. Stando alla sua autobiografia, era un leader nato, che sempre ha inventato giochi e avventure per il suo gruppo di amici. E visto che ai tempi non vi erano libri a casa sua, Alberoni ha scoperto il piacere della lettura solo dopo la fine della seconda guerra mondiale. Iniziò a passare interi pomeriggi presso la biblioteca pubblica di Piacenza a leggere, in particolare la storia.
    Alberoni studiò al Liceo Scientifico e poi si trasferì a Pavia per studiare Medicina. A Milano venne a contatto con padre Agostino Gemelli, che lo spinse a perseguire gli studi nel campo del comportamento sociale.
    Nel 1958 Alberoni si sposò con Vincenza Pugliese, dalla quale ha avuto tre figli: Margherita, Francesca e Paolo Giovanni Agostino (in onore di Gemelli). Successivamente ha convissuto per oltre dieci anni con Laura Bonin ( tutt'ora docente del corso di Antropologia Culturale all'università di Trento, dalla quale ha avuto un quarto figlio: Giulio (in onore dell'antenato Giulio Alberoni). Attualmente è sposato con Rosa Giannetta, docente universitaria e scrittrice.
    Carriera accademica
    La carriera accademica include le seguenti cariche:
    Libero docente di psicologia presso la Università Cattolica di Milano nel 1960
    Professore Aggiunto di sociologia nel 1961 e poi Professore Ordinario di sociologia presso la Università di Cattolica Milano nel 1964
    Membro della Commissione Bi-nazionale della Fondazione Olivetti-Ford Foundation Social Science Research Council
    Rettore della Università di Trento (Italia) dal 1968 al 1970.
    Professore all'Università di Losanna, Università di Catania per poi ritornare nel 1978 presso la Università Statale di Milano
    Rettore dal 1998 al 2001 dell'Università IULM
    Membro del Consiglio di Amministrazione di Cinecittà holding del polo cinematografo di Roma (2002-2005)
    Presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia dal 2002
    Pubblicazioni
    Alberoni ha condotto numerosi studi nel campo della Sociologia dei movimenti e degli individui e specialmente sulla natura dell'amore e le relazioni tra individui e gruppi.
    La pietra angolare della costruzione del pensiero sociale/filosofico/psicologico di Alberoni emerge e sedimenta nel libro Movimento e istituzione del 1977 che rappresenta uno dei primi trattati sociologici al mondo sull'analisi sociologica dei movimenti, la loro nascita, evoluzione e morte. Il libro è considerato dalla comunità scientifica una pietra miliare nell'analisi dei movimenti. Il concetto sviluppato nel libro gravita attorno al concetto di Stato Nascente, la "condizione nascente", il momento in cui la leadership, le idee, la comunicazione si fondono dando origine al movimento.
    Questo primo lavoro era stato preceduto da "Consumi e società", 1964, che ha contribuito alla formazione della scuola del marketing in Italia.
    Nel 1979 Alberoni pubblicò il suo lavoro di maggior successo mondiale Innamoramento e amore. Nel libro, che sviluppa e amplia ulteriormente le idee e i modelli teorici di Movimento e istituzione, Alberoni sostiene che l'esperienza di innamorarsi è in essenza lo condizione nascente di un movimento collettivo composto esclusivamente da due persone. Questa volta comunque, Alberoni esplora l'argomento in grande dettaglio, usando il più possibile il linguaggio delle storie d'amore piuttosto che il gergo astratto della psicanalisi o della sociologia. Questo libro, che è rigorosamente scientifico e al tempo stesso innovativo dal punto di vista linguistico, divenne un best-seller internazionale, tradotto in venti lingue. Ha avuto decine di edizioni ed è tuttora ristampato in moltissimi paesi.
    Lavori successivi furono L'amicizia (1984) e Erotismo (1986), nel quale compare l'erotismo maschile e femminile. Seguì Il volo nuziale (Garzanti, Milano, 1992), dove diede uno sguardo ravvicinato alle cotte pre-adolescenziali e adolescenziali per le star del cinema, e quindi alla generale tendenza femminile a ricercare oggetti d'amore superiori.
    I suoi libri di sociologia comprendono Genesi (1989), che illustra le sue teorie sull'esperienza fondamentale dello stato nascente, le differenze tra stato nascente e Nirvana, il concetto di democrazia, completa l'analisi dei movimenti e di quelle che definisce come "civilizzazioni culturali" i grandi complessi istituzionali nati da movimenti come il Cristianesimo, l'Islam, il Marxismo.
    Raccolte di brevi saggi sull'argomento dei movimenti collettivi, sono stati inclusi in La sorgente dei sogni (Rizzoli, Milano, 2000). I suoi editoriali per il Corriere della Sera vengono solitamente raccolti in libri editi da Rizzoli.
    I libri di Alberoni hanno un grande successo in Italia e nel mondo e sono stati tradotti in oltre venti lingue, tra cui inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, russo, giapponese, coreano, cinese, ebraico, turco.
    Le pubblicazioni formate dalle collezioni di articoli sono state additate da molti critici come mancanti di analisi scientifica, e ridotti a consigli casalinghi circa la vita odierna e le questioni amorose.
    Le ultime due pubblicazioni ripropongono temi trattati in vari scritti apparsi su quotidiani. In specifico, Il Mistero dell'innamoramento, specialmente nella seconda parte, offre orientamenti déjà vu, soprattutto di scuola francese. Sesso e Amore è un'ulteriore analisi sistematica di questo campo.
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Francesco Alberoni
    Collegamenti esterni
    Sito ufficiale del professor Alberoni
    Pubblico & Privato Web Blog del Corriere della Sera su cui Alberoni comunica con i lettori
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Francesco_Alberoni"
    Categorie: Biografie | Sociologi italiani | Giornalisti italiani del XX secolo | Giornalisti italiani del XXI secolo | Nati nel 1929 | Nati il 31 dicembre | Personalità legate a PiacenzaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 31 Dicembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre