Fosco Maraini (1912-2004)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 2004
  • Data di nascita: 15 Novembre 1912
  • Professione: Scrittore
  • Luogo di nascita: Firenze (FI)
  • Nazione: Italia
  • Fosco Maraini in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Fosco Maraini
  • Wikipedia: Fosco Maraini su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Fosco Maraini (Firenze, 15 novembre 1912 – 8 giugno 2004) è stato un etnologo, orientalista, alpinista, scrittore e poeta italiano.
    Fosco Maraini

    Vita
    Nacque il 15 novembre 1912 dallo scultore Antonio Maraini (1886 - 1963), di antica famiglia ticinese, e dalla scrittrice Yoï Crosse (1877 - 1944), di padre inglese e madre polacca.
    Bilingue italo-inglese fin dalla nascita, crebbe e si formò nell'ambiente intellettualmente vivace proprio del suo nucleo familiare e della Firenze degli anni 1920 - 1930. Nel 1934, spinto dalla sua immensa curiosità nei confronti dell'Oriente, si imbarcò sulla nave Amerigo Vespucci come insegnante di inglese, visitando l'Africa del Nord e l'Anatolia. Nel 1935 sposò la pittrice siciliana Topazia (n. 1913), dell'antica famiglia Alliata di Salaparuta principi di Villafranca, da cui ebbe le tre figlie Dacia (Fiesole, 1936), Yuki (Sapporo, 1939) e Toni (Tokyo, 1941).
    Maraini si laureò in Scienze Naturali e Antropologiche all'Università degli Studi di Firenze. Nel 1937 raggiunse l'orientalista maceratese Giuseppe Tucci, che conosceva assai bene sanscrito, tibetano, hindi, nepali, bengali e altre lingue asiatiche, in una spedizione in Tibet, alla quale ne sarebbe seguita un'altra undici anni più tardi, nel 1948. Da tale esperienza scaturì la grande passione che lo portò a dedicarsi allo studio delle culture e dell'etnologia orientale e a scrivere Segreto Tibet.
    Prima della seconda guerra mondiale, Maraini si trasferì in Giappone, dapprima nel Hokkaido, a Sapporo, e poi nel Kansai e a Kyōto, come lettore di lingua italiana per la celebre università locale. L'8 settembre 1943 si trovava a Tokyo e rifiutò, assieme alla moglie, di aderire alla Repubblica di Salò. Venne quindi internato in un campo di concentramento a Nagoya con tutta la sua famiglia. Durante la prigionia compì un gesto d'alto significato simbolico per la cultura giapponese: alla presenza dei comandanti del campo di concentramento si tagliò il mignolo della mano sinistra con una scure. Non ottenne la libertà, ma una capretta ed un orticello permisero alla famiglia Maraini di sopravvivere. Finita la guerra tornò in Italia, per poi ripartire verso nuove mete quali il Tibet, Gerusalemme, il Giappone e la Corea.
    Conosciuto per i suoi numerosi lavori fotografici in Tibet e in Giappone, Maraini fotografò le catene del Karakoram e dell'Hindu Kush, l'Asia centrale e l'Italia in generale; fu insegnante di lingua e letteratura giapponese all'Università di Firenze e uno dei massimi esperti di cultura delle popolazioni Ainu del Nord del Giappone.
    Dopo aver divorziato da Topazia Alliata, nel 1970 sposò in seconde nozze la giapponese Mieko Namiki con la quale visse a Firenze, nella villa paterna di Torre di Sopra, presso il Poggio Imperiale, lavorando alla sistemazione del suo archivio fotografico e dei suoi moltissimi libri rari.
    È morto nel giugno del 2004, con la volontà di essere seppellito in un piccolo cimitero della Garfagnana. I suoi libri più rari sono disponibili nella biblioteca del Gabinetto G.P. Vieusseux di Firenze.
    Opere
    Alcuni dei libri che ha scritto:
    Segreto Tibet, 1951
    Ore giapponesi, 1957
    L'isola delle pescatrici, 1960
    G4, Karakorum, 1960
    Paropamiso, 1963
    Gnosi delle fànfole, 1978, poesie la metasemantica;
    L'Agape celeste, i riti di consacrazione del sovrano giapponese, 1995
    Gli ultimi pagani, 1997
    Case, amori, universi, 1999
    Giappone. Mandala , 2006
    Pellegrino in Asia. Opere scelte, 2007
    Note


      ^ È questa una tecnica letteraria del Maraini, atta ad inventare parole inesistenti e quasi prive di significato, che oramai trovano espressione solo del proprio suono.

    Collegamenti esterni
    Sito su Fosco Maraini
    informazioni genealogiche
    blog su Tucci e Maraini
    Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux
    Il gioco dell’universo - Appunti di viaggio di Fosco Maraini e ricordi della figlia
    Portale Biografie
    Portale Letteratura

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Fosco_Maraini"
    Categorie: Biografie | Etnologi italiani | Orientalisti italiani | Alpinisti italiani | Nati nel 1912 | Morti nel 2004 | Nati il 15 novembre | Morti l'8 giugno | Antropologi italiani | Poeti italiani del XX secolo | Scrittori italiani del XX secolo | Scrittori toscani | Personalità legate a Firenze | Fotografi italianiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 15 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre