Fernando Rey (1917-1994)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Fernando Casado D'Arambillet
  • Scomparso nel: 1994
  • Data di nascita: 20 Settembre 1917
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: La Coruña
  • Nazione: Spagna
  • Fernando Rey in Rete:

  • Wikipedia: Fernando Rey su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Fernando Casado D'Arambillet, noto con lo pseudonimo di Fernando Rey (A Coruña, 20 settembre 1917 – Madrid, 9 marzo 1994), è stato un attore spagnolo.
    Biografia
    Interprete conosciuto per la sua grande professionalità, ebbe i suoi inizi nel mondo del cinema come doppiatore: diede voce in lingua spagnola ad attori come Tyrone Power e Laurence Olivier. La sua prima vera e propria occasione di farsi valere la ebbe con il regista Rafael Gil nel film Alba di sangue, girato nel 1949.
    Il successo giunse dall'incontro con Luis Buñuel, con il quale girò quattro film. Il grande regista spagnolo gli assegnò ruoli di uomo elegante e corrotto, intuendone la capacità di incarnare in modo magistrale i vizi della borghesia.
    La sua carriera, ormai all'apice, lo portò a lavorare con altri registi famosi, quali Robert Altman (nel film Quintet del 1979), Orson Welles (in Falstaff - 1966) e Stephen Frears.
    Rey ha ha interpretato molti film anche in Italia, con registi del calibro di Francesco Rosi, Lina Wertmüller, Sergio Corbucci e Mauro Bolognini.
    Con il film Elisa, vita mia (1976), vinse al Festival di Cannes il premio come miglior attore.
    Tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta Rey fu premiato al Festival cinematografico di San Sebastián e ricevette la medaglia d'oro delle Arti Spagnole e dell'Accademia delle Scienze Cinematografiche. Fu anche presidente di questa Accademia dal 1992 fino alla morte, sopraggiunta per cancro mentre si trovava ricoverato in un ospedale di Madrid, nel 1994.
    Filmografia parziale
    Giovanna la pazza (Locura de amor), regia di Juan De Orduña (1948)
    Alba di sangue (Mare nostrum), regia di Rafael Gil (1949)
    La pantera di Castiglia (Agustina de Aragón), regia di Juan De Orduña (1950)
    Il segreto di Fatima (La Señora de Fátima), regia di Rafael Gil (1951)
    Il richiamo delle campane (Cielo negro), regia di Manuel Mur Oti (1951)
    Il grande seduttore (Don Juan), regia di John Berry (1956)
    Ho giurato di ucciderti (La Venganza), regia di Juan Antonio Bardem (1957)
    Viridiana, regia di Luis Buñuel (1961)
    Un buon prezzo per morire (The Running Man), regia di Carol Reed (1963)
    Cerimonia infernale (The Ceremony), regia di Laurence Harvey (1963)
    Scappamento aperto (Échappement libre), regia di Jean Becker (1964)
    Due mafiosi contro Goldginger, regia di Giorgio Simonelli (1965)
    Falstaff (Campanadas a medianoche), regia di Orson Welles (1965)
    Cartas boca arriba, regia di Jesús Franco (1966)
    Navajo Joe, regia di Sergio Corbucci (1966)
    Il ritorno dei magnifici sette (Return of the Seven), regia di Burt Kennedy (1966)
    Dieci cubetti di ghiaccio (Run Like a Thief), regia di Bernard Glasser (1967)
    Furto alla banca mondiale, regia di Maurice Cloche(1967)
    La fuga di Marek (The Desperate Ones), regia di Alexander Ramati (1968)
    Viva! Viva Villa! (Villa Rides), regia di Buzz Kulik (1968)
    Il prezzo del potere, regia di Tonino Valerii (1969)
    Candidato per un assassinio (Un Sudario a la medida), regia di José Maria Elorrieta (1969)
    La collera del vento, regia di Mario Camus (1970)
    Vamos a matar compañeros, regia di Sergio Corbucci (1970)
    Tristana, regia di Luis Buñuel (1970)
    Una città chiamata bastarda (A Town Called Hell), regia di Robert Parrish (1971)
    Il faro in capo al mondo (The Light at the Edge of the World), regia di Kevin Billington (1971)
    Il braccio violento della legge (The French Connection), regia di William Friedkin (1971)
    Gli occhi freddi della paura, regia di Enzo G. Castellari (1971)
    I due volti della paura, regia di Tullio Demicheli (1972)
    Nel buio del terrore, regia di José Antonio Nieves Conde (1972)
    Bianco, rosso e..., regia di Alberto Lattuada (1973)
    Zanna Bianca, regia di Lucio Fulci (1973)
    All'ombra delle piramidi (Antony and Cleopatra), regia di Charlton Heston (1973)
    Vita privata di un pubblico accusatore (Pena de muerte), regia di Jorge Grau (1973)
    La polizia incrimina, la legge assolve, regia di Enzo G. Castellari (1973)
    Il fascino discreto della borghesia, regia di Luis Buñuel (1973)
    Fatti di gente per bene, regia di Mauro Bolognini (1974)
    Alle origini della mafia, regia di Enzo Muzi (1974)
    Erica, un soffio di perversa sessualità (Tarot), regia di José María Forqué (1974)
    Corruzione al palazzo di giustizia, regia di Marcello Aliprandi (1974)
    Cadaveri eccellenti, regia di Francesco Rosi (1975)
    La ragazza con gli stivali rossi, regia di Juan Buñuel (1975)
    Pasqualino Settebellezze, regia di Lina Wertmüller (1975)
    La faccia violenta di New York, regia di George Darnell (1975)
    Il deserto dei Tartari, regia di Valerio Zurlini (1976)
    Il braccio violento della legge n. 2 (French Connection II), regia di John Frankenheimer (1976)
    Elisa, vita mia (Elisa, vida mia), regia di Carlos Saura (1977)
    L'occhio dietro la parete, regia di Giuliano Petrelli (1977)
    Quell'oscuro oggetto del desiderio (Cet obscur objet du désir), regia di Luis Buñuel (1977)
    L'ingorgo - Una storia impossibile, regia di Luigi Comencini (1978)
    Quintet, regia di Robert Altman (1979)
    Capoblanco, regia di J. Lee Thompson (1980)
    Miele di donna, regia di Gianfranco Angelucci (1981)
    La storia vera della signora delle camelie, regia di Mauro Bolognini (1981)
    Casta e pura, regia di Salvatore Samperi (1981)
    Cercasi Gesù, regia di Luigi Comencini (1982)
    Vendetta (The Hit), regia di Stephen Frears (1984)
    Scandalo borghese (Padre nuestro), regia di Francisco Regueiro (1985)
    Oddio, ci siamo persi il Papa (Saving Grace), regia di Robert Malcolm Young (1985)
    Angel of Death, regia di Andrea Bianchi (1988)
    La bahía esmeralda, regia di Jesús Franco (1989)
    Diceria dell'untore, regia di Beppe Cino (1990)
    Tango nudo (Naked Tango), regia di Leonard Schrader (1991)
    1492: la conquista del paradiso (1492: Conquest of Paradise), regia di Ridley Scott (1992)
    Madregilda, regia di Francisco Regueiro (1993)
    Collegamenti esterni
    Scheda su Fernando Rey dell'Internet Movie Database
    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Fernando_Rey"
    Categorie: Biografie | Attori spagnoli | Nati nel 1917 | Morti nel 1994 | Nati il 20 settembre | Morti il 9 marzo | Doppiatori spagnoli | Premi Fotogrammi d'argentoCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 20 Settembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre