Fabrizio Del Noce (62)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 3 Gennaio 1948
  • Professione: Giornalista
  • Luogo di nascita: Torino (TO)
  • Nazione: Italia
  • Fabrizio Del Noce in Rete:

  • Wikipedia: Fabrizio Del Noce su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Fabrizio Del Noce (Torino, 3 gennaio 1948) è un giornalista e dirigente televisivo italiano.
    Figlio del filosofo cattolico Augusto Del Noce (1910-1989), si avvia con decisione ad una carriera giornalistica che ha luogo principalmente nella RAI (in particolare a Rai Uno). Il suo ruolo è l'inviato speciale all'estero e le mete si trovano in Asia ed in particolare in Medio Oriente, dove ha la possibilità di seguire da vicino le varie crisi e guerre degli anni ottanta e novanta.
    Nel 1994 abbandona temporaneamente la RAI perché eletto come deputato nel Parlamento Italiano tra le fila di Forza Italia; dopo la sconfitta del 1996 nel collegio di Savigliano (in cui sarà superato sia dal candidato dell'Ulivo sia da quello della Lega Nord) tornerà dopo qualche anno per condurre il programma Linea Verde (1996-2001).
    Dal 2002 è il direttore di RAI Uno ed in questa veste ha ricevuto diverse critiche. Adriano Celentano è stato l'unico a riuscire ad imporre il suo volere, lo ha accusato esplicitamente nella sua seguitissima trasmissione Rockpolitik ed riuscito a costringerlo all'autosospensione dal programma del Molleggiato che è riuscito ad avere carta bianca e totale autonomia nella sua trasmissione.' Mara Venier ha dichiarato in un'intervista che Del Noce non la fa più lavorare in televisione per ritorsione dopo che la popolare conduttrice sostenne alle elezioni comunali di Roma Walter Veltroni.
    Nel 2005 in una intervista rilasciata al quotidiano "La Stampa" (25 agosto 2005) Sandro Curzi e Nino Rizzo Nervo (allora consiglieri di amministrazione della RAI) hanno accusato Del Noce di aver "depotenziato" il programma "Affari tuoi" . Del Noce ha querelato Curzi e Rizzo Nervo ed ha proposto anche una causa di risarcimento danni per diffamazione. La causa civile è stata persa in primo grado da Del Noce (Tribunale di Roma, 19 maggio 2008, Del Noce c. Curzi e Rizzo Nervo). Il giudice ha stabilito che le critiche riguardano «fatti e comportamenti veri e documentati». Inoltre che «le critiche riportate nell'articolo provengono principalmente dai consiglieri di amministrazione Rai, che, proprio per la funzione istituzionale a cui sono preposti sono legittimiati ad esprimere opinioni personali anche in toni accesi, per l'ambito i cui ci si muove e per l'importanza degli interessi coinvolti. ... Non si ravvisano quindi attacchi gratuiti e personali al dott. Del Noce, ma un legittimo esercizio del diritto di critica».
    In una lunga intervista concessa a La Repubblica Del Noce si è difeso da queste ed altre accuse, dichiarando, tra le altre cose: "Sì. Ero di Forza Italia e rimango di Forza Italia. Io non mi riposiziono" ma che non per questo ha mai censurato qualcuno di centrosinistra.
    Celebre è anche la sua litigata con l'inviato di Striscia la Notizia Valerio Staffelli: il 30 novembre 2003 Staffelli si è recato in un ristorante romano per consegnare il Tapiro d'oro a Del Noce, che però lo ha rifiutato; successivamente il dirigente RAI, esasperato dalle insistenze dell'invitato, gli ha spaccato un microfono in faccia, ricevendo la querela dell'inviato Staffelli.
    Un'altra polemica che lo ha visto protagonista è stata quella con Pippo Baudo: quando ancora il Festival di Sanremo 2007 non era concluso, Del Noce annunciò che per il prossimo anno il presentatore siciliano avrebbe dovuto lasciare il posto a Paolo Bonolis. Nella conferenza stampa in questione Baudo, che era presente, fece dei commenti seccati e dopo, visibilmente amareggiato, preferì andarsene.
    Dal 1991 Fabrizio Del Noce ha iniziato a pubblicare anche alcuni libri, tra cui spicca Baghdad.
    Critiche e aspetti controversi
    Nel 2004, alcuni giornali di gossip hanno attribuito a Del Noce una relazione con l'annunciatrice di Raiuno Barbara Matera, riportando le cronache rosa di alcuni giornali. Nel 2006 dichiara a Vanity Fair di non essere omosessuale e obietta la sua presunta liaison con Massimo Giletti, il quale dalle stesse pagine aveva a sua volta smentito. Nella stessa occasione, a proposito del fatto di non avere mai avuto figli, confessa che "so che questo non mi renderà simpatico, ma non ho mai sopportato i bambini".
    Nel 2007 ha acquistato dalla Endemol il format del programma di prima serata Soliti ignoti - Identità nascoste; il programma era stato in realtà già ideato e trasmesso sulle reti Rai negli anni precedenti. Per questo Del Noce nel dicembre 2007 ricevette un altro tapiro da Valerio Staffelli.
    È stato nominato direttore di Rai Fiction, ma manterrà ancora per un certo tempo la carica direttore della prima rete ad interim.
    Nel 2008, a sole tre settimane dalla messa in onda, annulla uno show programmato già da molto tempo da far condurre a Gigi D'Alessio e Anna Tatangelo, dal titolo Questa sera stiamo a casa, adducendo come motivazione che D'Alessio comparirebbe troppo nei programmi Mediaset.
    Note


      ^ http://archiviostorico.corriere.it/2005/agosto/26/Bonolis_Rai_sabotata_Del_Noce_co_9_050826082.shtml
      ^ Intervista a Del Noce
      ^ La Repubblica
      ^ Commenti di Pippo Baudo su La Repubblica
      ^ Intervista a TG.com
      ^ Il Messaggero, 4 novembre 2008

    Voci correlate
    RAI
    Rai Uno
    Fondazione Augusto Del Noce
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Fabrizio_Del_Noce"
    Categorie: Biografie | Giornalisti italiani del XX secolo | Giornalisti italiani del XXI secolo | Nati nel 1948 | Nati il 3 gennaio | Inviati e corrispondenti di guerra | Dirigenti televisiviCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 3 Gennaio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre