Fabio Cannavaro (37)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 13 Settembre 1973
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Napoli (NA)
  • Nazione: Italia
  • Fabio Cannavaro in Rete:

  • Wikipedia: Fabio Cannavaro su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Fabio Cannavaro (Napoli, 13 settembre 1973) è un calciatore italiano, difensore centrale del Real Madrid e della Nazionale italiana, della quale è capitano e con cui ha vinto il Mondiale 2006. In occasione della finale del torneo contro la Francia ha raggiunto la sua 100ª presenza in Nazionale.
    Tra i migliori difensori della sua generazione, ha vinto l'edizione 2006 del Pallone d'Oro, premio istituito dalla rivista francese France Football e attribuito annualmente al miglior calciatore militante in una squadra iscritta all'UEFA, in seguito ai voti di una giuria composta da giornalisti specializzati. Nel dicembre dello stesso anno è stato eletto FIFA World Player come miglior calciatore dell'anno in assoluto, scelto in base ai voti dei commissari tecnici e dei capitani delle Nazionali di calcio.

    Note biografiche
    È sposato con Daniela dal 17 giugno 1996. La coppia ha tre figli: Christian (nato il 17 luglio 1999), Martina (il 22 dicembre 2001) e Andrea (il 20 ottobre 2004), i cui nomi si è fatto tatuare sul suo corpo, e inoltre ha un Samurai sul braccio destro.

    È il secondo di tre fratelli: il fratello Paolo, nato il 26 giugno 1981, gioca attualmente nel Napoli; la sorella maggiore, Renata, è farmacista.
    Caratteristiche
    Gioca nel ruolo di difensore centrale. È noto per la capacità di anticipo sull'avversario, la concentrazione e precisi interventi in scivolata, che fanno sì che venga considerato come uno dei migliori difensori centrali del mondo.
    Carriera
    Club
    Crebbe nel settore giovanile del Napoli, la squadra della sua città. L'esordio in Serie A avvenne contro la Juventus a 19 anni (7 marzo 1993), così come avvenuto al suo modello e compagno di squadra Ciro Ferrara.
    Nel ruolo di difensore fin dagli esordi mostrò le sue caratteristiche di anticipo, chiusura e capacità di rilanciare l'azione. Per sanare problemi economici del club fu ceduto nel 1995 dal Napoli al Parma, squadra nella quale, insieme con il collega di reparto Lilian Thuram e al portiere Gianluigi Buffon, formò un pacchetto difensivo di valore assoluto.
    In sette stagioni a Parma vinse due Coppa Italia (1999 e 2002), una Supercoppa italiana (2000) e una Coppa UEFA (1999).
    È del 2002 il passaggio all'Inter, dove Cannavaro non fu mai capace di fornire un rendimento all'altezza delle sue possibilità, anche a causa di una lunga serie di infortuni. Il giocatore chiese di essere ceduto.
    Nell'agosto del 2004 lo ingaggiò la Juventus di Fabio Capello. Nelle due stagioni di permanenza a Torino, nel corso delle quali aveva riformato il pacchetto difensivo con i vecchi compagni di squadra - Ferrara (ritiratosi poi nel giugno 2005), Thuram e Buffon, conquistò gli scudetti del 2004-2005 e 2005-2006, entrambi revocati dopo lo scandalo nel quale fu coinvolta la società bianconera (e pertanto non annoverabili nel suo palmarès).
    Nel 2005 sorsero alcune polemiche sulla condotta di Cannavaro in un video mandato in onda dalla Rai e risalente alla vigilia della finale di Coppa UEFA 1998-1999 nell'albergo in cui risiedeva il Parma. Nel filmato Cannavaro viene sottoposto ad una flebo di neoton, sostanza non proibita. citazione di Cannavaro durante il filmato in questione "...è questa la prova che facciamo schifo..." mentre il calciatore si sottoponeva all'assunzione del citato farmaco, neuton, che viene solitamente somministrato alle persone affette da malanni cardiaci; da qui la polemica riguardante l'abuso di farmaci per finalità dopanti, scandalo che ha coinvolto la Juventus.
    Nel luglio 2006, a seguito delle vicende giudiziarie che coinvolsero la Juventus relegandola nel campionato di Serie B, Cannavaro lasciò la squadra torinese e fu acquistato dal Real Madrid del neo-allenatore Capello. A Madrid Cannavaro ritrovò il compagno di squadra alla Juventus Emerson.
    Il 27 novembre 2006 gli fu assegnato il Pallone d'Oro. Divenne il quarto italiano a vincere il trofeo individuale (dopo Gianni Rivera, Paolo Rossi e Roberto Baggio) e il terzo nel ruolo di difensore (succedendo a Franz Beckenbauer e Matthias Sammer). Cannavaro precedette nella scelta del giocatore dell'anno l'ex compagno di squadra Gianluigi Buffon e il francese Thierry Henry. Dedicò alla città di Napoli l'assegnazione del premio. Il 19 dicembre ricevette anche il FIFA World Player, secondo italiano, dopo Roberto Baggio, ad aggiudicarsi questo riconoscimento.
    Con il Real Madrid ha vinto due campionati di Primera División consecutivi, nel 2006-2007 e nel 2007-2008.
    Nazionale
    Cannavaro esordì in Nazionale il 22 gennaio 1997, a 23 anni, in un'amichevole vinta contro l'Irlanda del Nord per 2-0 a Palermo, dopo aver vinto 2 campionati d'Europa Under-21 (1994 e 1996) con la Nazionale Under-21 di Cesare Maldini, lo stesso tecnico che lo fece debuttare in maglia azzurra. Partecipò alle edizioni del campionato mondiale di calcio del 1998,dove fu già titolare, del 2002 e del 2006 e ai campionati d'Europa del 2000 e 2004, diventando anche capitano dell'Italia dopo l'abbandono di Paolo Maldini alla Nazionale azzurra dopo il campionato del mondo 2002.
    Il 9 luglio 2006 si è laureato campione del mondo con la Nazionale guidata da Marcello Lippi ai Mondiali di Germania, avendo poi l'onore - come capitano - di ricevere e levare al cielo la coppa vinta. Per Cannavaro si è trattato del coronamento di una brillante carriera, in cui si è affermato come uno dei migliori difensori centrali del mondo. La finale del campionato del mondo 2006 ha consentito a Cannavaro di raggiungere le cento presenze in maglia azzurra.
    Le ottime prestazioni nel Mondiale gli sono valse anche il Pallone d'argento Adidas, onorificenza attribuita al secondo classificato nella graduatoria stilata con i voti dei media presenti al torneo. Nella graduatoria Cannavaro è stato preceduto non senza polemiche da Zinédine Zidane e ha a sua volta preceduto il compagno di squadra Andrea Pirlo.
    Per la splendida prestazione nella finale di Berlino i tifosi italiani gli hanno attribuito il soprannome di Nuovo Muro di Berlino, a sottolineare la qualità della linea difensiva azzurra da lui guidata. Anche grazie all'impressione suscitata ai Mondiali di Germania 2006 il difensore ha poi ricevuto i prestigiosi riconoscimenti del Pallone d'Oro e del FIFA World Player.
    Viene convocato dal CT Roberto Donadoni per Euro 2008, ma il 2 giugno 2008 durante il primo allenamento in Austria si infortuna ai legamenti della caviglia sinistra in uno scontro con Giorgio Chiellini ed è costretto a saltare gli Europei. Al suo posto viene convocato Alessandro Gamberini della Fiorentina.
    Statistiche

    Cronologia presenze e reti in nazionale


    Al 19 novembre del 2008 Cannavaro vanta 121 presenze in Nazionale A, di cui 64 da capitano.
    Secondo questi dati risulta attualmente:
    2º per numero di presenze dopo P. Maldini (126).
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès
    Club

    Competizioni nazionali


    Coppa Italia: 2

    Parma: 1998-1999, 2001-2002

    Supercoppa italiana: 1

    Parma: 1999

    Campionato spagnolo: 2

    Real Madrid: 2006-2007, 2007-2008

    Supercoppa di Spagna: 1

    Real Madrid: 2008

    Competizioni internazionali


    Coppa UEFA: 1

    Parma: 1998-1999

    Nazionale
    Campionato d'Europa Under-21: 2

    1994, 1996

    Campionato del mondo: 1

    2006

    Individuale
    Selezione nell'UEFA Team of the Tournament: 1

    2000

    Pallone d'argento Adidas

    Mondiali 2006

    All-Star Team: Mondiale: 2006
    FIFPro World XI

    2006

    Pallone d'oro

    2006

    FIFA World Player: 1

    2006

    Oscar del calcio AIC: 4

    Migliore difensore: 2005, 2006
    Migliore italiano: 2006
    Migliore assoluto: 2006

    Onorificenze
    Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 12 dicembre 2006. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 12 luglio 2000. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Curiosità
    Il suo idolo è stato Ciro Ferrara poi diventato suo mentore e amico al Napoli e alla Juventus rivelando in un'intervista dopo la conquista dello scudetto 2005 di essere migliorato molto sia in fase difensiva che in fase offensiva grazie agli aiuti di Ciro. Assieme a lui ha creato nel maggio 2005 la Fondazione Cannavaro-Ferrara, associazione di volontariato che si occupa dei bambini disagiati dei quartieri napoletani.
    Detiene con Omar Sivori un particolare record: sono gli unici due calciatori che hanno indossato nella loro carriera la maglia del Napoli, ad aver vinto il Pallone d'oro.
    Era uno dei raccattapalle nella semifinale di Italia 90 Italia - Argentina.
    Nel 1997 pubblicizzò in radio le prime colonie estive "Evita Peron", campi per adolescenti gestiti dalla destra radicale; inoltre mentre giocava nel Real sventolò un tricolore con fascio littorio al centro. A Gennaio 2009 ha fatto un altro scivolone parlando del film Gomorra e subito smentito
    Note

      ^ a b c Luigi Garlando. (IT) Cannavaro mister Pallone d'Oro. www.gazzetta.it, 17-11-2006. URL consultato il 27-09-2008.
      ^ Il quinto se si considera Omar Sivori, che vinse il Pallone d'oro quando aveva già acquisito la cittadinanza italiana.
      ^ Cannavaro non ce la fa, Europei addio
      ^ Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Fabio Cannavaro
      ^ Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Fabio Cannavaro
      ^ Cannavaro, il ricordo del Capitano: "Vedo Materazzi che abbraccia l'arbitro", repubblica.it, 5 luglio 2006
      ^ Fabio Cannavaro il giorno dopo Germania-Italia (Video), mediacenter.gazzetta.it
      ^ Quel fascino per la camicia nera che cresce nel mondo del calcio. repubblica.it, 23/12/2008

    Voci correlate
    Lista di calciatori con almeno 100 presenze in Nazionale
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Fabio Cannavaro
    Articolo su Wikinotizie: Pallone d'oro a Cannavaro
    Collegamenti esterni
    Sito ufficiale
    (EN) Statistiche su Footballdatabase.com


    v • d • m
      Nazionale italiana Under-21 · Campionato d'Europa Under-21 UEFA 1994  
    1 Toldo · 2 Panucci · 3 Colonnese · 4 Cherubini · 5 Cannavaro · 6 Berretta · 7 Scarchilli · 8 Marcolin · 9 Inzaghi · 10 Carbone · 11 Muzzi · 12 Visi · 13 Negro · 14 Bigica · 15 Galante · 16 Delli Carri · 17 Rossitto · 18 Orlandini · 19 Vieri · 20 Tresoldi · CT: C. Maldini
    v • d • m
      Nazionale italiana Under-21 · Campionato d'Europa Under-21 UEFA 1996  
    1 Pagotto · 2 Panucci · 3 Ametrano · 4 Galante · 5 Cannavaro · 6 Nesta · 7 Tommasi · 8 Tacchinardi · 9 Delvecchio · 10 Totti · 11 Amoruso · 12 Buffon · 13 Fresi · 14 Sartor · 15 Pistone · 16 Pecchia · 17 Brambilla · 18 Morfeo · CT: C. Maldini
    v • d • m
      Nazionale olimpica italiana · XXVI Olimpiade - Atlanta 1996  
    1 Pagliuca · 2 Panucci · 3 Nesta · 4 Cannavaro · 5 Galante · 6 Fresi · 7 Ametrano · 8 Crippa · 9 Branca · 10 Brambilla · 11 Delvecchio · 12 Buffon · 13 Pistone · 14 Tommasi · 15 Pecchia · 16 Morfeo · 17 Lucarelli · 18 Bernardini · 19 (Sartor) · 20 (Binotto) · 21 (Amoruso) · 22 (Pagotto) · CT: C. Maldini
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo FIFA 1998  
    1 Toldo · 2 Bergomi · 3 P. Maldini · 4 F. Cannavaro · 5 Costacurta · 6 Nesta · 7 Pessotto · 8 Torricelli · 9 Albertini · 10 Del Piero · 11 D. Baggio · 12 Pagliuca · 13 Cois · 14 Di Biagio · 15 Di Livio · 16 Di Matteo · 17 Moriero · 18 R. Baggio · 19 F. Inzaghi · 20 Chiesa · 21 C. Vieri · 22 G. Buffon · CT: C. Maldini
    v • d • m
      Nazionale italiana · Campionato d’Europa UEFA 2000  
    1 Abbiati · 2 Ferrara · 3 Maldini · 4 Albertini · 5 F. Cannavaro · 6 Negro · 7 Di Livio · 8 A. Conte · 9 F. Inzaghi · 10 Del Piero · 11 Pessotto · 12 Toldo · 13 Nesta · 14 Di Biagio · 15 Iuliano · 16 Ambrosini · 17 Zambrotta · 18 Fiore · 19 Montella · 20 Totti · 21 M. Delvecchio · 22 Antonioli · CT: Zoff
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo FIFA 2002  
    1 G. Buffon · 2 Panucci · 3 P. Maldini · 4 Coco · 5 F. Cannavaro · 6 C. Zanetti · 7 Del Piero · 8 Gattuso · 9 F. Inzaghi · 10 Totti · 11 Doni · 12 Abbiati · 13 Nesta · 14 Di Biagio · 15 Iuliano · 16 Di Livio · 17 Tommasi · 18 M. Delvecchio · 19 Zambrotta · 20 Montella · 21 C. Vieri · 22 Toldo · 23 Materazzi · CT: Trapattoni
    v • d • m
      Nazionale italiana · Campionato d’Europa UEFA 2004  
    1 Buffon · 2 Panucci · 3 Oddo · 4 Zanetti · 5 Cannavaro · 6 Ferrari · 7 Del Piero · 8 Gattuso · 9 Vieri · 10 Totti · 11 Corradi · 12 Toldo · 13 Nesta · 14 Fiore · 15 Favalli · 16 Camoranesi · 17 Di Vaio · 18 Cassano · 19 Zambrotta · 20 Perrotta · 21 Pirlo · 22 Peruzzi · 23 Materazzi · CT: Trapattoni
    v • d • m
      Nazionale italiana · Coppa del Mondo FIFA 2006  
    1 G. Buffon · 2 Zaccardo · 3 Grosso · 4 De Rossi · 5 F. Cannavaro · 6 Barzagli · 7 Del Piero · 8 Gattuso · 9 Toni · 10 Totti · 11 Gilardino · 12 Peruzzi · 13 Nesta · 14 Amelia · 15 Iaquinta · 16 Camoranesi · 17 Barone · 18 F. Inzaghi · 19 Zambrotta · 20 Perrotta · 21 Pirlo · 22 Oddo · 23 Materazzi · CT: Lippi

    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Fabio_Cannavaro"
    Categorie: Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1973 | Nati il 13 settembre | Calciatori campioni del mondo | Oscar del calcio | Calciatori palloni d'oro | Calciatori FIFA World Player | SSC Napoli | Parma Football Club | Inter | Juventus | Real Madrid | Personalità legate a Napoli | Ufficiali OMRI | Cavalieri OMRICategorie nascoste: BioBot | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 13 Settembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre