Emir Kusturica (56)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 24 Novembre 1954
  • Professione: Regista
  • Luogo di nascita: Sarajevo
  • Nazione: Bosnia-Erzegovina
  • Emir Kusturica in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Emir Kusturica
  • Wikipedia: Emir Kusturica su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Emir Kusturica
    Emir Kusturica (Sarajevo, 24 novembre 1954) è un regista e musicista serbo.

    Biografia
    Gli inizi e il grande successo immediato
    Nato in una famiglia musulmana a Sarajevo, mostra subito la sua attitudine per il cinema realizzando già al liceo due cortometraggi. Frequenta la celebre accademia cinematografica FAMU Academy of Performing Arts di Praga (studiando con Otakar Vàvra e Jiri Menzel) dove si laurea nel 1977 con il cortometraggio "Guernica", che vince un premio al Festival Internazionale del cinema di Karlovy Vary. Dopo alcuni anni trascorsi alla televisione di Stato, debutta nel mondo del cinema nel 1981 con il suo primo film, "Ti ricordi di Dolly Bell?", che vince il Leone d'Oro al Festival di Venezia dello stesso anno.
    La sua seconda pellicola, "Papà è in viaggio d'affari" (1985), vince la Palma d'Oro al Festival di Cannes, cinque premi in patria (una sorta di Oscar yugoslavi), e viene nominata per l'Oscar come "miglior film straniero". Nel 1989, riceve un'accoglienza ancora migliore per il suo film successivo, "Il tempo dei gitani", che offre uno sguardo penetrante e magico all'interno della cultura gitana e lo sfruttamento dei giovani.
    Dalla Bosnia all'America via Belgrado
    All'inizio della guerra in Bosnia, nel 1992, Kusturica scappa da Sarajevo e si rifugia a Belgrado dove continua a girare film di grande successo, sia dal punto di vista del pubblico che da quello della critica, per tutto il decennio seguente. Il suo debutto "americano" avviene con la commedia surreale "Arizona Dream" (1993), al quale segue la "commedia-nera" vincitrice ancora della Palma d'Oro a Cannes "Underground" (1995), considerato da molti il suo capolavoro.
    Nel 1998 vince il Premio speciale per la regia - Leone d'Argento a Venezia con il film "Gatto nero, gatto bianco", una commedia oltraggiosa e farsesca ambientata in un accampamento gitano sulla riva del Danubio.
    Davanti alla macchina da presa
    In "L'amore che non muore" (2000), del regista francese Patrice Leconte, Kusturica, qui nella sua prima apparizione come attore, interpreta un ruolo con poche battute, ma che riesce a comunicare in maniera molto forte con il linguaggio del corpo e degli occhi.
    Nel 2001 Kusturica dirige "Super 8 Stories", un tipico documentario on the road dedicato ad un concerto, pieno di materiale girato dietro le quinte, che offre una visione nuova ed estremamente divertente dell'evento.
    In "Triplo gioco" (2002), diretto da Neil Jordan, Emir Kusturica appare nel ruolo di un chitarrista che suona sempre dei riff di Jimi Hendrix.
    Nel 2004, Kusturica è stato onorato con il "Premio dell'Educazione Nazionale" per il suo film "La vita è un miracolo", considerato un vero e proprio mezzo educativo, per il quale sono stati creati e distribuiti nelle scuole dei CD-ROM con l'intenzione di facilitare l'analisi ed il dibattito sulla pellicola tra gli studenti. Kusturica è l'autore delle musiche del film, del quale è anche regista e sceneggiatore.
    Kusturica & The No Smoking Orchestra
    Kusturica come componente della "No Smoking Orchestra"
    Kusturica è anche un grande appassionato di musica ed un ottimo musicista. È parte della No Smoking Orchestra, un gruppo fondato a Sarajevo nel 1980, nel quale, oltre a curare tutta la parte estetica e scenografica dei concerti, suona la chitarra elettrica e compone grande parte delle musiche e dei testi.
    L'impegno politico
    Emir Kusturica è celebre anche per i suoi forti e continui attacchi ai movimenti della destra ultranazionalista serba, come quando nel 1993 ha sfidato Vojislav Seselj a duello. Lo scontro avrebbe dovuto svolgersi nel centro di Belgrado a mezzogiorno, ma il leader del partito ultranazionalista si è rifiutato, dichiarando di non volere "essere accusato dell'omicidio di un filantropo".
    È comunque criticato duramente dai cittadini della sua città natale, Sarajevo, come traditore e filonazionalista serbo, in quanto mai schierato, nemmeno nominalmente, durante l'assedio di Sarajevo dalla parte del popolo assediato. Famose, in tempi più recenti, le sue dichiarazioni antiglobaliste.
    Filmografia
    Regista
    Nevjeste dolaze (1978) - film TV
    Guernica (1978) - cortometraggio
    Bife 'Titanik' (1979) - film TV
    Ti ricordi di Dolly Bell? (Sjecas li se, Dolly Bell) (1981)
    Papà è in viaggio d'affari (Otac na sluzbenom putu) (1985)
    Il tempo dei gitani (Dom za vesanje) (1989)
    Arizona Dream (Arizona Dream) (1992)
    Underground (1995)
    Gatto nero, gatto bianco (Crna macka, beli macor) (1998)
    Super 8 Stories (2001)
    La vita è un miracolo (Zivot je cudo) (2004)
    All the Invisible Children (2005) - segmento "Blue Gipsy"
    Promise me this (Zavet) (2008)
    Maradona - El pibe de oro (Maradona by Kusturica, 2008)
    Sceneggiatore
    Bife 'Titanik' (1979) - film TV
    Ti ricordi di Dolly Bell? (Sjecas li se, Dolly Bell) (1981)
    Zivot radnika (1987)
    Strategija svrake (1987)
    Il tempo dei gitani (Dom za vesanje) (1989)
    Il valzer del pesce freccia (Arizona Dream) (1992)
    Underground (1995)
    Gatto nero, gatto bianco (Crna macka, beli macor) (1998)
    La vita è un miracolo (Zivot je cudo) (2004)
    Attore
    Valter brani Sarajevo (1972)
    13. jul (1982)
    Il valzer del pesce freccia (Arizona Dream) (1992)
    Underground (1995)
    L'amore che non muore (La veuve de Saint-Pierre) (2000)
    Triplo gioco (The Good Thief) (2002)
    Jagoda u supermarketu (2003)
    Viaggio Segreto (2006)
    Hermano (2007)
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Emir Kusturica
    Collegamenti esterni
    Scheda dell'Internet Movie Database
    Kustu.com
    Sito ufficiale della "No Smoking Orchestra"
    Alcune frasi celebri di Emir Kusturica


    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Emir_Kusturica"
    Categorie: Biografie | Registi serbi | Musicisti serbi | Nati nel 1954 | Nati il 24 novembre | Registi bosniaci | Sceneggiatori bosniaci | Attori bosniaci | Musicisti bosniaci | Autori di colonne sonore | SarajevoCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 24 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre