Douglas Adams (1952-2001)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Douglas Noël Adams
  • Scomparso nel: 2001
  • Data di nascita: 11 Marzo 1952
  • Professione: Scrittore
  • Luogo di nascita: Cambridge
  • Nazione: Gran Bretagna
  • Douglas Adams in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Douglas Adams
  • Wikipedia: Douglas Adams su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Douglas Adams mentre firma alcuni suoi libri
    Douglas Noël Adams (Cambridge, 11 marzo 1952 – Santa Barbara, 11 maggio 2001) è stato uno scrittore, sceneggiatore e autore umoristico britannico.
    Adams (che usava spesso lo pseudonimo DNA, dalle iniziali del suo nome), fu uno dei più noti scrittori umoristici inglesi degli ultimi decenni del XX secolo. È ricordato in particolare per Guida galattica per gli autostoppisti, di cui fu il creatore (prima in forma radiofonica e poi come serie di romanzi).

    L'inizio della carriera e la Guida
    Fin da giovanissimo si interessò di letteratura, musica, teatro e scrittura umoristica. Dopo la laurea in Letteratura Inglese, Adams venne coinvolto nella realizzazione di alcune serie televisive inglesi. Inizialmente lavorò con Graham Chapman, curando la stesura di uno degli episodi del Monty Python Flying Circus. In seguito, come soggettista per la BBC, curò soggetto e copioni per la serie Doctor Who. Nel corso degli anni conobbe e divenne amico dei Monty Python e dei Pink Floyd.
    Nella seconda metà degli anni '70 iniziò a preparare, scrivere e produrre una delle serie di maggior successo della BBC: fu infatti l'autore della Guida galattica per gli autostoppisti (The Hitch-Hiker's Guide to the Galaxy) - una serie radiofonica a puntate trasmessa nel 1978 in Gran Bretagna dalla BBC, che riscosse un incredibile successo di pubblico ed inaugurò il filone della fantascienza umoristica.
    Le puntate della serie radiofonica vennero successivamente riviste, rielaborate ed ampiamente allargate sotto forma di romanzi; dopo il successo del primo volume, Adams decise di impostarne - in un primo tempo - altri due, per poi passare (sotto pressione del pubblico e degli editori) ad un progetto su cinque volumi: quella che l'autore stesso definì '"una trilogia in cinque parti". Il ciclo venne trasformato in seguito in un serial televisivo, che comprendeva solo alcuni episodi della trilogia, e in una serie a fumetti. Furono proposte anche delle riduzioni cinematografiche - si ipotizzò una collaborazione con Ivan Reitman, poi sfumata - ma nessuno dei progetti andò in porto durante la vita di Adams. Solo nel 2005, dopo molti anni dalle prime ipotesi di trasposizione cinematografica (alla cui idea Adams teneva molto), venne prodotto il film tratto dalla Guida, che ebbe un discreto successo. Della Guida esiste anche una riduzione videoludica, un'avventura testuale curata da Steve Meretzsky con la collaborazione diretta dell'autore, pubblicata dalla Infocom nel 1984.
    Aspetto assai importante: l'idea alla base della "Guida Galattica" è considerata come il "prototipo concettuale" della stessa Wikipedia.
    La narrativa non legata alla Guida
    Anche se la sua fama è in primo luogo legata al ciclo della Guida, in cui le tematiche della fantascienza umoristica ed un po' surreale si intrecciano intelligentemente con tematiche e spunti di profonda riflessione "filosofica", Adams fu un prolifico autore che amava sperimentarsi in quasi tutti i tipi di produzione mediatica (film, telefilm, videogiochi, romanzi, racconti, saggi scientifici, musica, produzione radiofoniche, etc.).
    Tra le altre opere scritte da Adams, si ricordano i due libri sull'investigatore privato olistico Dirk Gently; The Meaning of Liff / The Deeper Meaning of Liff, con Terry Jones, una specie di vocabolario, dove a una serie di nomi di città viene assegnato un significato, per nominare "concetti comuni per i quali non esiste ancora una parola"; e Last Chance to See, resoconto di un suo viaggio per il mondo in cerca di specie animali in pericolo (Adams aveva a cuore in particolare la sorte dei Gorilla e dei Rinoceronti, per i quali finanziò iniziative internazionali di tutela).
    Incompiuto
    L'ultimo romanzo, Il Salmone del Dubbio, è rimasto incompiuto ed è stato pubblicato postumo, insieme a una serie di saggi e articoli da lui scritti. Avrebbe dovuto essere il sesto episodio della Guida e costituirne il nuovo finale, oppure il terzo episodio di Dirk Gently o ancora qualcosa di completamente diverso, almeno secondo le sue stesse parole.
    Produzioni multimediali
    Adams era un grandissimo appassionato di tecnologia ed informatica, passione di cui parlava spesso nei suoi scritti e nelle sue conferenze. Negli anni '80 collaborò con la Infocom non solo per la riduzione videoludica della Guida, ma anche per la produzione della celebre avventura testuale Bureaucracy. Continuò ad occuparsi di produzioni multimediali, settore in cui credeva molto, e nel 1999 fu coinvolto nella realizzazione di Starship Titanic (videogioco interattivo per PC), tratto da un romanzo di Terry Jones, di cui curò la regia e parte dei dialoghi.
    Le passioni: la musica e la biologia
    Adams era un abile musicista, e tenne ottimi rapporti personali con i Pink Floyd. La sua biografia ufficiale condivide il titolo con la canzone dei Pink Floyd Wish You Were Here. Adams era inoltre amico del chitarrista David Gilmour e per il suo quarantaduesimo compleanno fece una apparizione come ospite ad uno dei concerti dei Pink Floyd a Londra, suonando alla chitarra acustica Brain Damage e Eclipse. Adams diede inoltre il titolo all'album The Division Bell dei Pink Floyd, prendendo parole a caso dai testi di una delle canzoni. Gli show dei Pink Floyd hanno inoltre ispirato Adams nella creazione del gruppo Rock "Disaster Area" presente nella serie della Guida Galattica.
    All'inizio degli anni '90 iniziò ad appassionarsi di biologia (in particolare di biologia evoluzionistica e zoologia), e fece i numerosi viaggi che poi furono alla base di Last Chance to See (che considerava il libro "più importante" che avesse scritto in tutta la sua carriera). Iniziò inoltre un lungo rapporto di amicizia e di forte stima reciproca con il biologo evoluzionista Richard Dawkins, che scrisse un commosso commiato postumo per il "Salmone del Dubbio". Adams dichiarò di provare "un profondissimo senso di meraviglia" davanti alla complessità del mondo biologico, e che se avesse potuto tornare indietro avrebbe scelto di dedicarsi alle scienze naturali. Riteneva che il modello concettuale della biologia evoluzionistica dimostrasse chiaramente, con la sua euristicità, l'insussistenza e la non necessità dell'ipotesi dell'esistenza di un Dio; si dichiarava quindi "ateo radicale".
    Morì a 49 anni a Santa Barbara, in California, in seguito a un attacco di cuore, durante un allenamento in palestra.
    Le opere
    NOTA: Dove reperibile, è stato inserito il titolo dell'edizione italiana. L'anno di pubblicazione fa riferimento alla prima edizione inglese.
    Serie della "Guida galattica per gli autostoppisti"
    Guida galattica per gli autostoppisti (1979)
    Ristorante al termine dell'Universo (1980)
    La vita, l'universo e tutto quanto (1982)
    Addio e grazie per tutto il pesce (1984)
    Praticamente innocuo (1992)
    Serie di Dirk Gently
    Dirk Gently. Agenzia di investigazione olistica (1987)
    La lunga oscura ora del tè dell'anima (1988)
    Il salmone del dubbio (Terzo romanzo della serie Dirk Gently rimasta incompiuta a seguito della morte dell'autore. Brani di questo romanzo sono raccolti nell'omonima raccolta di racconti pubblicata nel 2002).
    Altre opere
    The Meaning of Liff (1983, con John Lloyd)
    The Hitch-Hiker's Guide to the Galaxy: The Original Radio Scripts (1985)
    The Utterly Utterly Merry Comic Relief Christmas Book (1986)
    Young Zaphod Plays it Safe
    The Deeper Meaning of Liff (1990, con John Lloyd)
    Last Chance to See (1991)
    Douglas Adams's Starship Titanic (scritto da Terry Jones)
    Voci correlate
    Guida galattica per gli autostoppisti (serie)
    42
    La risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto
    Towel Day
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Douglas Adams
    Collegamenti esterni
    Bibliografia italiana di Douglas Adams nel Catalogo della fantascienza, fantasy e horror a cura di E. Vegetti, P. Cottogni, E. Bertoni
    (EN) Douglasadams.com - sito ufficiale
    (EN) Douglas Adams Continuum, sito e forum gestiti da fan svedesi.
    (EN) ZZ9 Plural Z Alpha, sito del fan club ufficiale della Guida galattica per autostoppisti.
    (EN) Google newsreader access to the alt.fan.douglas-adams Usenet newsgroup
    (IT) Sto italiano su Douglas Adams a cura di Peter Patti


    Portale Fantascienza
    Portale Letteratura

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Douglas_Adams"
    Categorie: Biografie | Scrittori britannici | Sceneggiatori britannici | Nati nel 1952 | Morti nel 2001 | Nati l'11 marzo | Morti l'11 maggio | Autori di fantascienza britannici | Guida galattica per autostoppisti | Personalità dell'ateismoCategorie nascoste: BioBot | Voci di qualità su en.wiki

    « Torna al 11 Marzo


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre