Don DeLillo (74)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Donald Richard DeLillo
  • Data di nascita: 20 Novembre 1936
  • Professione: Scrittore
  • Luogo di nascita: New York
  • Nazione: Stati Uniti
  • Don DeLillo in Rete:

  • Wikipedia: Don DeLillo su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Donald Richard DeLillo , detto Don (New York, 20 novembre 1936) è uno scrittore statunitense.
    Biografia
    DeLillo è nato da genitori italiani emigrati subito dopo la prima guerra mondiale da Montagano, un paesino in provincia di Campobasso.
    Nato e cresciuto nel Bronx, allora abitato in gran parte da italoamericani, frequenta scuole cattoliche fino agli studi universitari; l'influenza degli studi cattolici traspare in molti dei suoi scritti e principalmente in Underworld (1997).
    Finiti gli studi, inizia a lavorare come pubblicitario e ad interessarsi di arte e musica, particolarmente al jazz e alla scrittura. Nel 1971 pubblica il suo primo romanzo, Americana, tradotto in italiano solo nel 2000. Nel 1972 pubblica End Zone, non ancora tradotto in italiano, e l’anno successivo Great Jones Street (tradotto in italiano nel 1997) che narra di un artista rock ritiratosi a vivere in un ambiente spoglio.
    Alla fine degli anni Settanta intraprende un lungo viaggio formativo in Medio Oriente e in India, successivamente si trasferisce in Grecia dove vive per tre anni e scrive il suo ottavo romanzo, I nomi, che ha un buon successo come “thriller psicologico”.
    Torna quindi negli Stati Uniti dove scrive Rumore bianco (White Noise) con cui, nel 1985, vince il National Book Award.
    Ascritto al cosiddetto postmodernismo insieme a Thomas Pynchon e Paul Auster.
    Osservatore acuto della società americana nel passaggio di millennio e del suo immaginario collettivo, descrive la realtà che lo circonda con una scrittura in cui racconta la società attraverso i media, la religiosità, i riti profani e le liturgie della politica comprese di intrighi tesi alla conquista del potere.
    Molti autori americani, come David Foster Wallace, citano DeLillo come lo scrittore che più li ha influenzati.
    Bibliografia
    La bibliografia riporta il titolo italiano e quello originale, tra parentesi, con la data di prima pubblicazione. A seguito l'eventuale editore italiano e l'anno di pubblicazione.
    Americana, (Americana, 1971) - 2000
    End Zone, 1972
    Great Jones Street, (Great Jones Street, 1973) - 1997
    Ratner Star (1976)
    Giocatori, (Players, 1977) - 1993
    Cane che corre, (Running Dog, 1978) - 1991
    Amazons (1980), scritto con lo pseudonimo di Cleo Birdwell
    I nomi, (The Names, 1982) - 1990
    Rumore bianco, (White Noise, 1985) - 1987
    La stanza bianca, (The Day Room, 1987) - 2003
    Libra, (Libra, 1988) - 1989
    Mao II, ( Mao II, 1991) - 1992
    Underworld, (Underworld, 1997) - 1999
    Valparaiso,(Valparaiso, 1999), - 2002 commedia in due atti
    Body art, (The Body Artist) - 2001
    Cosmopolis, (Cosmopolis, 2003) - 2004
    L'uomo che cade, (Falling man, 2007) - 2008
    Voci correlate
    Letteratura postmoderna


    Portale Biografie
    Portale Letteratura

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Don_DeLillo"
    Categorie: Biografie | Scrittori statunitensi | Nati nel 1936 | Nati il 20 novembre | Letteratura postmoderna | Scrittori italoamericani | Scrittori legati all'ItaliaCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 20 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre