Domenico Fisichella (75)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 15 Settembre 1935
  • Professione: Politico
  • Luogo di nascita: Messina (ME)
  • Nazione: Italia
  • Domenico Fisichella in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Domenico Fisichella
  • Wikipedia: Domenico Fisichella su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Domenico Fisichella (Messina, 15 settembre 1935) è un politico e docente italiano, più volte senatore e ministro dei Beni culturali del governo Berlusconi I.
    Proviene dalle file della destra cattolica e monarchica ed è stato cofondatore di Alleanza Nazionale nel 1995 e presidente dell'Assemblea Nazionale di questo partito fino al 2005, quando l'ha abbandonato in contrarietà all'approvazione della riforma costituzionale. Nel 2006 è stato eletto in Senato con la Margherita, ma non ha aderito al Partito Democratico.
    Già professore ordinario all'Università di Firenze e all'Università di Roma "La Sapienza", è entrato per la prima volta in Senato con le elezioni del 1994, poi riconfermato per le tre successive legislature. Dal 6 giugno 2001 all'aprile 2006 è stato vicepresidente del Senato.
    Attività politica
    Nel 1992, in un articolo apparso su Il Tempo, suggerì al Movimento Sociale Italiano di farsi promotore di un’alleanza nazionale per uscire dallo stato di ghettizzazione politica in cui versava. Anche dai suggerimenti di Fisichella, così, scaturì la cosiddetta svolta di Fiuggi i cui punti essenziali, redatti da Gennaro Malgieri con la consulenza di Fisichella, sono riassunti dalle seguenti tesi congressuali:
    Nel novembre 2005, dopo l'approvazione del disegno di legge costituzionale concernente "Modifiche alla Parte II della Costituzione", decise di abbandonare AN in quanto, a seguito di tale legge, entrava nella Costituzione la parola federale come attributo del Senato (art. 55 e seguenti) e come forma dell'unità della Repubblica (art. 87). Dichiarò, fra l'altro, in Senato:
    Nel gennaio 2006, formalizzò il suo cambio di schieramento, aderendo alla Margherita, formazione politica della coalizione di centrosinistra, L'Unione, che nel suo programma elettorale critica la riforma costituzionale approvata dalla Casa delle Libertà pur prevedendo una nuova riforma federale delle istituzioni repubblicane e l'attuazione del federalismo fiscale.
    Nel febbraio 2006 partecipò ad un congresso a Lucca, intitolato "I giovani e la Costituzione del '48", con l'intento di sensibilizzare il pubblico verso i valori della Carta Costituzionale e i pericoli derivanti dall'apportare cambiamenti non indispensabili.
    Alle elezioni politiche del 2006 venne eletto senatore nella regione Lazio per la lista della Margherita. Nel corso della legislatura, si discostò dalla già esigua maggioranza di cui il centrosinistra disponeva al Senato e, in occasione del voto sulla legge finanziaria del 2008, dichiarò che il suo sarebbe stato l'ultimo voto favorevole sulle questioni di fiducia poste dal Governo Prodi II. Non aderì al Partito Democratico, rimanendo un senatore indipendente.
    Il 24 gennaio 2008, votando contro la fiducia al Governo Prodi, uscì dalla coalizione nella quale era stato eletto e contribuì alla caduta dell'esecutivo.
    Opere
    Sviluppo democratico e sistemi elettorali. Sansoni, Firenze, 1970
    L'alternativa rischiosa. Sansoni, Firenze, 1973;
    Quel Giano bifronte del PCI. Editoriale Nuova, Milano, 1979
    La giostra del potere. Partiti e istituzioni nel vortice della crisi. Editoriale Nuova, Milano, 1981
    Totalitarismo. Un regime del nostro tempo. Nis, Roma, 1987
    Lineamenti di scienza politica. Concetti, problemi, teorie. Nis, Roma, 1988
    Epistemologia e scienza politica. La Nuova Italia Scientifica, Roma, 1994
    Il potere nella società industriale. Laterza, Roma-Bari, 1995
    La rappresentanza politica. Laterza, Roma-Bari, 1996
    L'altro potere. Tecnocrazia e gruppi di pressione. Laterza, Roma-Bari, 1997
    Elogio della monarchia. Costantino Marco Editore, Lungro di Cosenza (CS), 1999
    Istituzioni politiche. Struttura e pensiero. Costantino Marco Editore, Lungro di Cosenza (CS), 1999
    Denaro e democrazia. Dall'antica Grecia all'economia globale. Il mulino, Bologna, 2000
    Critica di destra alla democrazia, ovvero le ragioni del torto. Costantino Marco Editore, Lungro di Cosenza (CS), 2002
    Politica e mutamento sociale. Costantino Marco Editore, Lungro di Cosenza (CS), 2002
    Elezioni e democrazia. Un'analisi comparata. Il Mulino, Bologna, 2003;
    La Destra e l'Italia. Edizioni Città Aperta, Troina (EN), 2003;
    Contro il federalismo. Editoriale Pantheon, Roma, 2004;
    Sfide alla libertà. Costantino Marco Editore, Lungro di Cosenza (CS), 2004
    Joseph de Maistre pensatore europeo. Laterza, Roma-Bari, 2005
    Collegamenti esterni
    Sito personale
    Scheda personale al Senato
    Scheda su openpolis.it di Domenico Fisichella
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Domenico_Fisichella"
    Categorie: Biografie | Politici italiani del XX secolo | Politici italiani del XXI secolo | Insegnanti italiani | Nati nel 1935 | Nati il 15 settembre | Politologi italiani | Ministri della Repubblica Italiana | Politici di Alleanza Nazionale | Politici della Margherita | Senatori italiani | Personalità legate all'Università La Sapienza | Personalità legate a MessinaCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 15 Settembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre