Demi Moore (48)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Demetria Guynes
  • Data di nascita: 11 Novembre 1962
  • Professione: Attrice
  • Luogo di nascita: Roswell
  • Nazione: Stati Uniti
  • Demi Moore in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Demi Moore
  • Wikipedia: Demi Moore su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Demi Moore
    Demi Moore, nome d'arte di Demetria Gene Guynes (Roswell, 11 novembre 1962), è un'attrice e produttrice cinematografica statunitense, di lontane discendenze cherokee.
    Fra le sue interpretazioni più note si possono ricordare Ghost (1990), Codice d'onore (1992), Proposta indecente (1993), Rivelazioni (1994) e Soldato Jane (1997). La Moore è anche nota per il matrimonio fallito con un'altra superstar hollywoodiana, Bruce Willis, insieme al quale è stata fondatrice della rinomata catena internazionale di locali Planet Hollywood. Nei paesi di lingua inglese e nei paesi in cui il cinema non viene doppiato, viene spesso citato come tratto distintivo dell'attrice il peculiare timbro di voce, roco, in cui si possono riconoscere le ascendenze gallese, francese e nativa americana.

    Biografia
    Nacque in una desolata situazione familiare: suo padre Charles Harmon abbandonò sua madre Victoria poco prima che lei nascesse, costringendola a non includere il cognome Harmon sul suo certificato di nascita. La situazione non è molto migliorata col patrigno Danny Guynes, che cambiava frequentemente lavoro e che la costrinse a traslocare ben 40 volte nella sua infanzia: in uno di questi frequenti viaggi la Moore perse parte della vista dall'occhio sinistro e fu costretta a portare una lente a contatto speciale.
    Demi Moore trascorse la maggior parte della sua infanzia e della sua adolescenza nei sobborghi di Pittsburgh, ed invano cercò di convincere i suoi tutori a trasferirsi in quel luogo: i genitori Victoria e Danny erano diventati nel frattempo alcolisti, ed in un momento di follia Danny si suicidò, lasciando nello sconforto più totale sia Demi che sua madre.
    Nastassja Kinski, sua amica di infanzia, convinse la Moore ad inscriversi alla Fairfax High School di Hollywood, un istituto dove studiò recitazione, diventando anche lei una attrice a sedici anni: esordì lavorando in televisione alla serie General Hospital nei primi anni Ottanta, ma continuò ad avere un carattere instabile e difficile. Dopo aver fatto uso di cocaina (fu il regista del telefilm Joel Schumacher ad accorgersene durante le riprese), si diede anche lei all'alcolismo.
    Cinema
    Dopo aver superato la crisi, si fece successivamente notare in ruoli cinematografici via via più significativi in Una cotta importante (1984) di Jerry Schatzberg, St. Elmo's Fire (1985) ancora di Joel Schumacher, A proposito della notte scorsa... (1986) di Edward Zwick, Non siamo angeli (1989) di Neil Jordan, ed emergendo definitivamente come romantica protagonista di Ghost - Fantasma (1990) di Jerry Zucker.
    Nel 1991 posò nuda per la rivista Vanity Fair; la cosa particolare era che al momento degli scatti la Moore era incinta (di otto mesi) di Scout LaRue, avuta dal suo ex compagno Bruce Willis: era la prima volta che una donna in stato interessante osava tanto, e l'attrice ebbe da quel servizio una grande pubblicità, che sfruttò sapientemente prima, durante e dopo la realizzazione de L'ombra del testimone di Alan Rudolph.
    Soprannominata "Gimme Moore" (gioco di parole su gimme more, "dammi di più") a causa dell'esosità delle richieste che poneva prima di partecipare ad un film, ebbe una parte significativa in Codice d'onore di Rob Reiner. Da quel momento in poi si verificò una svolta nel suo cinema: incominciò infatti ad accettare ruoli sexy e decisamente erotici che la fecero diventare una delle più importanti sex symbol degli anni Novanta, guadagnandole anche un nuovo nomignolo, "demi goddess" ("semi-dea"). Particolare successo ebbero Proposta indecente (1993) per la regia di Adrian Lyne); Rivelazioni (1994) di Barry Levinson e Striptease (1996) di Andrew Bergman, per cui chiese ed ottenne 12 milioni di dollari: secondo i suoi detrattori ella lo girò solo per mostrare a tutti il suo nuovo palestratissimo fisico.
    Nel 1996 e 1997 si aggiudicherà il Razzie Awards quale peggior attrice dell'anno per Il giurato, Striptease e Soldato Jane, e sempre nel 1996 il Razzie Awards alla peggior coppia in compagnia di Burt Reynolds per Striptease, nel 2003 come peggior attrice non protagonista per Charlie's Angels: più che mai.
    Produttore
    Successivamente divenne anche produttrice ed iniziò la sua carriera con Soldato Jane (1997) di Ridley Scott, considerato dai critici come la sua migliore interpretazione. In Soldato Jane probabilmente Demi Moore ha raggiunto l'apice della forma fisica, ancora più muscolosa e tonica rispetto al precedente film Striptease. Da quel momento ridusse la sua presenza sui set cinematografici, prendendo però parte alla commedia comica Harry a pezzi di Woody Allen (1997) e Passion of Mind di Alain Berliner (1999). Come produttrice, ha finanziato tutti i film di Austin Powers, interpretati dal comico anglo-canadese Mike Myers.
    Nel 2003 tornò sul grande schermo con la commedia commerciale Charlie's Angels: più che mai di Joseph McGinty Nichol, in cui recitò al fianco di dive del calibro di Lucy Liu, Drew Barrymore e Cameron Diaz. Poco dopo l'uscita di questa pellicola, la Moore si sottopose ad un intervento di chirurgia plastica volto ad eliminare la cellulite e ad aumentare il seno: il fatto suscitò scandalo tra i tabloid anglosassoni, considerando che ella era madre ed aveva compiuto 41 anni.
    Vita privata
    Demi Moore con il marito Ashton Kutcher
    Demi Moore è stata sposata due volte, ed in entrambi i casi ha divorziato: prima da Freddy Moore (musicista che aveva sposato quando aveva solo 18 anni, da cui comunque ha voluto mantenere il cognome perlomeno nel nome d'arte) e poi da Bruce Willis, con cui ha avuto tre figlie; Rumer Glenn Willis (nata nel 1988), Scout LaRue Willis (1991) e Tallulah Belle Willis (1994). Dopo aver fatto coppia con Emilio Estevez attualmente è sposata con l'attore Ashton Kutcher, di 16 anni più giovane: inizialmente questo amore non poté essere confessato a causa dell'enorme differenza d'età fra i due, ma fu proprio lei ad uscire allo scoperto dichiarando pubblica la relazione con un monologo effettuato il 19 marzo 2005 al Saturday Night Live.
    Filmografia
    Attrice
    Choices, regia di Silvio Narizzano (1981)
    General Hospital (1982) - Soap opera
    Mutanti (Parasite), regia di Charles Band (1982)
    L'ospedale più pazzo del mondo (Young Doctors in Love), regia di Garry Marshall (1982)
    Quel giorno a Rio (Blame It on Rio), regia di Stanley Donen (1984)
    Una cotta importante (No Small Affair), regia di Jerry Schatzberg (1984)
    St. Elmo's Fire, regia di Joel Schumacher (1985)
    Una folle estate (One Crazy Summer), regia di Savage Steve Holland (1986)
    Wisdom, regia di Emilio Estevez (1986)
    A proposito della notte scorsa... (About Last Night...), regia di Edward Zwick (1986)
    La settima profezia (The Seventh Sign), regia di Carl Schultz (1988)
    Non siamo angeli (We're No Angels), regia di Neil Jordan (1989)
    Ghost - Fantasma (Ghost), regia di Jerry Zucker (1990)
    Amore e magia (The Butcher's Wife), regia di Terry Hughes (1991)
    L'ombra del testimone (Mortal Thoughts), regia di Alan Rudolph (1991)
    Nient'altro che guai (Nothing But Trouble), regia di Dan Aykroyd (1991)
    Codice d'onore (A Few Good Men), regia di Rob Reiner (1992)
    Proposta indecente (Indecent Proposal), regia di Adrian Lyne (1993)
    Rivelazioni (Disclosure), regia di Barry Levinson (1994)
    Amiche per sempre (Now and Then), regia di Lesli Linka Glatter (1995)
    La lettera scarlatta (The Scarlet Letter), regia di Roland Joffé (1995)
    Tre vite allo specchio (If These Walls Could Talk), regia di Cher e Nancy Savoca (1996) - Film TV
    Striptease, regia di Andrew Bergman (1996)
    Il giurato (The Juror), regia di Brian Gibson (1996)
    Harry a pezzi (Deconstructing Harry), regia di Woody Allen (1997)
    Soldato Jane (G.I. Jane), regia di Ridley Scott (1997)
    Passion of Mind, regia di Alain Berliner (2000)
    Charlie's Angels: più che mai (Charlie's Angels: Full Throttle), regia di McG (2003)
    Half Light, regia di Craig Rosenberg (2006)
    Bobby, regia di Emilio Estevez (2006)
    Mr. Brooks, regia di Bruce A. Evans (2007)
    Un colpo perfetto (Flawless), regia di Michael Radford (2007)
    The Joneses, regia di Derrick Borte (2009)
    Bunraku, regia di Guy Moshe (2009)
    Happy Tears, regia di Mitchell Lichtenstein (2009)
    Doppiatrice
    Beavis & Butt-Head alla conquista dell'America (1996)
    Il gobbo di Notre Dame (1996)
    Il gobbo di Notre Dame II (2002)
    The Magic 7 (2008)
    Altri progetti
    Commons
    Wikiquote
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Demi Moore
    Wikiquote contiene citazioni di o su Demi Moore
    Collegamenti esterni
    Scheda su Demi Moore dell'Internet Movie Database
    Portale Biografie
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Demi_Moore"
    Categorie: Biografie | Attori statunitensi | Produttori cinematografici statunitensi | Nati nel 1962 | Nati l'11 novembreCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 11 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre