David Suazo (31)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 5 Novembre 1979
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Tegucigalpa
  • Nazione: Honduras
  • David Suazo in Rete:

  • Wikipedia: David Suazo su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Óscar David Suazo Velasquez (San Pedro Sula, 5 novembre 1979) è un calciatore honduregno che gioca come attaccante nel Benfica e nella Nazionale honduregna.

    Carriera
    Esordi
    Debutta nel mondo del calcio nel Club Deportivo Olimpia, squadra con cui disputa dieci partite, segnando cinque reti, nel 1998-1999. L'allenatore Oscar Tabárez ne intravede le sicure qualità durante il Mondiale Under-20 disputatosi in Nigeria nel 1999 e lo segnala al Cagliari.
    Cagliari
    Nella sua prima annata in Sardegna (1999-2000) Suazo è relegato in panchina a vantaggio di giocatori come Luis Oliveira, Bernardo Corradi, Domenico Morfeo e Patrick Mboma. Ha comunque l'occasione di scendere in campo 13 volte e di segnare il suo primo gol in Serie A, contro il Piacenza.
    Con i rossoblu retrocessi in Serie B Suazo ha maggiori possibilità di mettersi in luce: nella stagione 2000-2001 segna 12 reti, in quella seguente 9 reti, nell'annata 2002-2003 10 reti e nel 2003-2004 ben 19 marcature, decisive per la promozione degli isolani nella massima categoria.
    Al suo secondo anno in Serie A, il 2004-2005, Suazo sigla 7 reti in 22 partite, penalizzato da continui infortuni che ne limitano la presenza in campo. Nella stagione 2005-2006, in cui il Cagliari cambia ben quattro allenatori nelle prime dodici giornate di campionato, è l'uomo-chiave della squadra, segnando più della metà delle reti complessive della sua formazione (22 su 42 in 37 presenze), affermandosi come uno dei più forti attaccanti del campionato italiano e guadagnando l'ambito riconoscimento di miglior calciatore straniero dell'anno agli Oscar del calcio, manifestazione annuale organizzata dall'AIC, premio che ne testimonia la definitiva affermazione.
    Nella stagione seguente, dopo essere rimasto in Sardegna malgrado numerose offerte di altri club, sotto la guida dell'allenatore Marco Giampaolo, è chiamato a svolgere compiti più tattici, ma continua a segnare con regolarità, totalizzando, al termine della stagione, 14 reti (8 delle quali su calcio di rigore) in 36 partite giocate.
    Con le 22 reti messe a segno nel corso della stagione 2005-2006 ha stabilito il nuovo primato di reti in Serie A con il Cagliari in una sola stagione. Il precedente record apparteneva a Luigi Riva, autore di 21 marcature. Con 100 reti in partite ufficiali è secondo solo allo stesso Luigi Riva per numero di gol segnati complessivamente con la maglia del Cagliari.
    La contesa tra Inter e Milan
    Il 13 giugno 2007, a seguito di una trattativa iniziata nei mesi precedenti, Massimo Cellino, presidente del Cagliari, afferma di aver ceduto il contratto di Suazo all'Inter. Lo stesso Suazo, autorizzato dalla sua società, effettua le visite mediche ad Appiano Gentile, sede del centro sportivo "Angelo Moratti" dove si allena l'Inter. Tutto questo mentre l'accordo, di fatto raggiunto, tra le due società è in attesa di essere definito nei suoi dettagli e ratificato. Pochi giorni più tardi, il 19 giugno, il sito web del Milan pubblica un comunicato ufficiale in cui si afferma che la società rossonera ha acquistato il cartellino del calciatore. Il Milan ha ottenuto la firma della società sarda dopo un blitz compiuto nella notte dall'amministratore delegato Adriano Galliani, che ha incontrato Cellino e ha "soffiato" il giocatore honduregno all'Inter versando 14 milioni di euro. La notizia viene confermata dallo stesso Cellino, che nel corso della giornata dichiara di aver "firmato con il Milan". Manca, però, la necessaria firma contestuale del giocatore, circostanza che preannuncia la possibilità di nuovi colpi di scena: tre giorni dopo, il calciatore - che, fino a quel momento, aveva mantenuto stretto riserbo sulle proprie intenzioni, in attesa del rientro in Italia del suo agente Giovanni Branchini - esce allo scoperto manifestando la sua volontà di trasferirsi all'Inter L'espressa volontà di Suazo e l'esistenza, nel suo contratto col Cagliari, di una clausola che gli permette di rescinderlo dietro il versamento di 14 milioni di euro, inducono il Milan a ritirarsi dalla trattativa, dopo averne annunciato, pochi giorni prima, sul proprio sito ufficiale, la favorevole conclusione. Infine, il 26 giugno 2007, l'Inter annuncia, attraverso il proprio sito, l'avvenuto ingaggio del centravanti honduregno e la sua presentazione ufficiale, prevista per il giorno successivo presso il centro sportivo Angelo Moratti.
    Inter
    Dopo essersi distinto nelle amichevoli estive del 2007, ben adattandosi al fianco di Zlatan Ibrahimović, viene temporaneamente accantonato in un momento particolare per l'intera squadra dell'Inter a seguito della sconfitta nella gara di Supercoppa italiana contro la Roma e delle prime apparizioni in campionato e UEFA Champions League. Dopo alcune prestazioni poco convincenti sia in campionato che in Champions League, Suazo entra nel secondo tempo della partita Inter-Genoa del 31 ottobre e realizza il primo gol in campionato in maglia nerazzurra al 74° minuto (la partita si chiuderà sul 4-1), procurandosi anche un calcio di rigore trasformato da Julio Ricardo Cruz. Segna la sua prima doppietta con la nuova squadra in Inter-Livorno 2-0. Alla fine della stagione vince lo scudetto.
    Benfica
    Il 28 agosto 2008 viene ceduto in prestito al Benfica.Nella partita di andata di coppa UEFA allo stadio San Paolo di Napoli, realizza la sua prima rete con la nuova maglia,con un colpo di testa. La partita terminerà sul 3 a 2 in favore del Napoli.
    Statistiche
    Cronologia presenze e reti nei club
    Statistiche aggiornate al 24 ottobre 2008
    Cronologia presenze e reti in Nazionale
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Honduras
    Palmarès

    Competizioni nazionali


    Campionato italiano: 1

    Inter: 2007/2008



    Individuale


    Oscar del calcio AIC: 1

    Migliore calciatore straniero: 2006

    Curiosità
    È il primo calciatore honduregno a vestire la maglia nerazzurra dell'Inter.
    Vestiva la maglia numero 29, lo stesso numero di maglia che indossò nel Cagliari, nella sua prima stagione in Sardegna. Quando arrivò a Cagliari chiese il numero 19 ma alla prima partita lo storico magazziniere del Cagliari, Mario Manca, gli diede la maglia numero 29.
    La sua caratteristica principale è la straordinaria velocità. È uno dei giocatori più veloci al mondo e vanta un personale di tutto rispetto sui 100 metri piani, circa 11 secondi, tanto che per le Olimpiadi di Sydney 2000 il commissario tecnico della nazionale di atletica leggera honduregna lo aveva convocato per correre nella staffetta 4x100 olimpica. Il calciatore caraibico, però, aveva deciso di giocare per la sua Nazionale di calcio.
    È cugino di Maynor Suazo e di Hendry Thomas, calciatori professionisti e membri della Nazionale honduregna.
    Note

      ^ Cellino: con Suazo l'Inter ha fatto un colpaccio - unionesarda.it, 13 giugno 2007
      ^ Comunicato ufficiale - acmilan.com, 19 giugno 2007
      ^ Cellino: Suazo ceduto al Milan - ansa.it, 19 giugno 2007
      ^ Suazo all'Inter. Moratti 'Fondamentale la volontà del giocatore' - calciomercato.com, 22 giugno 2007
      ^ Il Milan si ritira dalla trattiva - acmilan.com, 23 giugno 2007
      ^ David Suazo è dell'Inter - inter.it, 26 giugno 2007
      ^ http://www.slbenfica.pt/Informacao/Futebol/Noticias/noticiasfutebol_futsuazocontratacao_280808_39166.asp



    v • d • m
      Nazionale honduregna · Copa América 2001  
    1 Enamorado · 2 Philips · 3 Carcamo · 4 Caballero · 5 Reyes · 6 Lagos · 7 Suazo · 8 Brown · 10 León · 13 Bernárdez · 14 Rodríguez · 15 García · 16 Pineda · 17 Guity · 18 Martínez · 19 Turcios · 20 Guevara · 21 Pérez · 22 Valladares · 23 Izaguirre · 24 Medina · 26 Morales · CT: Maradiaga
    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/David_Suazo"
    Categorie: Biografie | Calciatori honduregni | Nati nel 1979 | Nati il 5 novembre | Oscar del calcio | Cagliari Calcio | InterCategorie nascoste: BioBot | Stub sezione da classificare | Voci con curiosità da riorganizzare | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 5 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre