Daniele De Rossi (27)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 24 Luglio 1983
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Roma (RM)
  • Nazione: Italia
  • Daniele De Rossi in Rete:

  • Wikipedia: Daniele De Rossi su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Daniele De Rossi OMRI (Roma, 24 luglio 1983) è un calciatore italiano, centrocampista della Roma e della Nazionale italiana. Campione del mondo con la Nazionale nel 2006.

    Caratteristiche tecniche
    Centrocampista mediano con qualità difensive, possiede un eccellente tiro da fuori area e su un ottimo stacco di testa. Fa del temperamento e della carica agonistica le sue doti migliori. È in grado di spezzare il gioco avversario con intelligenza tattica e decisi tackles, facendo ripartire in questo modo la squadra e dimostrando buone capacità di impostazione. I suoi continui raddoppi di marcatura a centrocampo creano difficoltà alle squadre di acquisire la superiorità numerica nelle azioni offensive. È anche un ottimo regista specializzato nel lancio lungo e in grado di dare i tempi alla squadra, tanto da essere considerato uno dei migliori centrocampisti d'Europa nonostante la giovane età. Lo stesso commissario tecnico della Nazionale italiana Marcello Lippi, in seguito ad una grande prova del romano contro la Georgia nelle qualificazioni ai mondiali del 2010, lo elogiò definendolo uno dei migliori al mondo al pari degli inglesi Lampard e Gerrard.
    Carriera
    Club

    Gli esordi alla Serie A


    Nato ad Ostia, quartiere marittimo di Roma, e romanista sin da bambino, De Rossi inizia a giocare ben presto nel settore giovanile dell'Ostiamare e, promettente attaccante, passa all'AS Roma, della quale il padre Alberto, ex calciatore che lo ha concepito ai tempi in cui giocava nel Prato, è uno dei responsabili del settore giovanile, nonché allenatore della squadra Primavera.
    Il 30 ottobre 2001, a 18 anni, esordisce in UEFA Champions League nell' 1-1 contro l'Anderlecht.
    Nella stagione 2002/03, a soli 19 anni, De Rossi inizia a far parte stabilmente della prima squadra, il tecnico Fabio Capello lo stima e infatti esordisce in Serie A il 25 gennaio 2003 nella partita Como-Roma (2-0). Il 10 maggio, contro il Torino, disputa la prima partita da titolare e segna il suo primo gol in giallorosso.

    L'affermazione


    La stagione 2003-2004 è quella della consacrazione, infatti migliora a vista d'occhio anche grazie alla presenza accanto a lui del più esperto Emerson, totalizza ben 17 presenze in campionato e 6 presenze in Coppa UEFA. De Rossi diventa anche titolare in Nazionale U-21, con la quale a fine stagione vince il titolo europeo.
    Nel 2004-2005, a 21 anni De Rossi diventa titolare nella Roma, e ad inizio stagione esordisce in Nazionale. Insieme a tutta la squadra subisce un vistoso calo fisico e di gioco a causa di una stagione molto turbolenta vissuta dalla sua squadra, che cambia addirittura cinque allenatori in una sola stagione, ma si riprenderà brillantemente la stagione seguente nella quale, grazie a Spalletti, De Rossi torna ad essere un leader della squadra, tanto da meritarsi per la prima volta la fascia di capitano, il 15 marzo 2006 nella partita di Coppa UEFA contro il Middlesbrough FC. Quattro giorni dopo, il 19 marzo, durante la partita Roma-Messina, De Rossi segna un gol di testa sfiorando la palla con la mano. L'arbitro convalida il gol, ma il giocatore con fair play ammette l'irregolarità e la rete viene annullata.
    La stagione 2006-2007 è quella della definitiva affermazione sia a livello nazionale che internazionale. Viene riconfermato come un elemento importante nella squadra giallo-rossa, quasi al pari di Francesco Totti.

    La stagione positiva della Roma è anche merito suo: infatti le presenze che colleziona sono state quasi tutte giocate ad ottimi livelli, oltre che ad essere un numero considerevolmente alto rispetto alla media.
    Il 17 maggio 2007 vince la sua prima Coppa Italia allo stadio San Siro contro l'Inter.
    La sua evoluzione tattica lo ha portato ad indietreggiare il suo raggio d'azione, in modo da diventare uno schermo protettivo davanti alla difesa, in sostanza un terzo difensore centrale nei momenti in cui la squadra è sotto attacco. Questo ha comportato una diminuzione delle sue marcature (2 in campionato, 2 in Champions, 1 in Coppa Italia).
    Il 19 agosto 2007 allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, segna al 33° minuto del 2° tempo, su rigore, la rete che consegna la Supercoppa Italiana ai giallorossi: l'Inter campione d'Italia è battuta in casa 1-0, per il tripudio degli 8.000 romanisti presenti a San Siro.
    La stagione 2007-2008, nonostante periodi di lieve calo fisico, lo conferma su ottimi livelli sia in patria che in Europa. La sua inesauribile tattica e fisicità permette al Mister Spalletti di continuare ad insistere sul modulo con 2 mediani e 3 mezze punte, non alterando gli equilibri tattici della squadra. Infatti i suoi raddoppi di marcatura, i recuperi difensivi e la sue ripartenze sono decisivi per il gioco della Roma. Con le forzate assenze per infortunio del capitano Francesco Totti, Daniele diventa il primo rigorista della squadra, segnando penalty con Catania e Genoa, pur fallendo a San Siro contro il Milan sfoggiando un "cucchiaio" impreciso.
    Il 9 aprile 2008, durante i quarti di finale di Champions League di ritorno all'Old Trafford, calcia alto un rigore sullo 0-0. La Roma perderà la gara contro il Manchester United per 1-0 e non si qualificherà alla semifinale. In questa occasione De Rossi disse: "Questo è l'episodio più brutto della mia carriera".
    Il 24 maggio 2008 vince la sua seconda Coppa Italia allo stadio Olimpico contro l'Inter. Il 30 giugno prolunga il suo contratto con la società fino al 2012 con un compenso a partire da 7,2 milioni di euro lordi a stagione.
    Nazionale

    Le vittorie giovanili


    De Rossi ha collezionato diverse presenze nella Nazionale Under-21, con la quale ha vinto da titolare gli Europei Under-21 del 2004. Lo stesso anno ha vinto la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atene con la Nazionale olimpica e, qualche settimana più tardi, il 4 settembre 2004, esordisce con la Nazionale maggiore, nella partita vinta 2-1 contro la Norvegia al "Renzo Barbera" di Palermo, valevole per le qualificazioni al Mondiali di Germania. Al suo esordio De Rossi ha segnato il suo primo gol in azzurro, e da allora è uno dei convocati fissi di Lippi.

    I Mondiali di Germania


    Nel maggio del 2006 De Rossi è convocato per i mondiali di Germania, dove parte come titolare, ma durante la partita Italia-Stati Uniti del 17 giugno viene espulso, al 26' minuto del primo tempo, per aver inferto una gomitata durante un contrasto aereo al giocatore Brian McBride, ferendolo al volto. Un gesto scorretto che gli è costato 4 giornate di squalifica e una reprimenda del CT Lippi. Dopo la partita, De Rossi si è scusato con McBride negli spogliatoi, con i tifosi in televisione e ufficialmente con la FIFA scrivendo una lettera.
    Terminata la squalifica, De Rossi torna a disposizione del commissario tecnico per la finale del 9 luglio 2006, dove subentra nella ripresa al posto di Francesco Totti e si laurea campione del mondo, realizzando tra l'altro il terzo rigore contro la Francia. De Rossi insieme a Perrotta e Totti è uno dei tre romanisti che hanno vinto il Mondiale.

    Europei 2008


    De Rossi, non schierato nel primo incontro di Euro 2008 (Italia-Olanda 0-3), conquista un posto da titolare nei due successivi incontri che porteranno l'Italia ai quarti di finale: nel secondo, vinto per 2-0 sulla Francia, sigla il secondo gol su punizione, complice una decisiva deviazione di Henry e viene nominato man of the match dall'Uefa.
    Nei quarti di finale, contro la Spagna non trasforma il secondo dei calci di rigore maturati dopo i supplementari; errore che, sommato al successivo di Di Natale, determina l'eliminazione dell'Italia dagli Europei.

    Tempi recenti


    Attualmente è una presenza stabile nel gruppo dei titolari di Lippi e, dopo l'abbandono del suo compagno di squadra Francesco Totti, ha indossato la tanto ambita maglia numero 10, rara per un centrocampista mediano.
    Il 30 marzo 2005, a 21 anni, ha indossato la fascia di capitano della Nazionale nel 2° tempo della partita amichevole Italia-Islanda (0-0).
    Ha inoltre indossato la fascia di capitano dal 1° minuto nell' amichevole Italia-Sudafrica (2-0) del 17 ottobre 2007.
    Ha realizzato la sua prima doppietta in azzurro il 10 settembre 2008, contro la Georgia, in una partita valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2010.
    Statistiche
    Club
    Statistiche aggiornate al 23 dicembre 2008
    Cronologia presenze e reti in Nazionale
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Italia
    Palmarès
    Club
    Coppa Italia: 2

    Roma: 2006-2007, 2007-2008

    Supercoppa italiana: 1

    Roma: 2007

    Nazionale
    Campionato d'Europa Under-21: 1

    2004

    Bronzo olimpico: 1

    Atene 2004

    Campionato del mondo: 1

    Germania 2006

    Personale
    Oscar del calcio AIC: 1

    Migliore calciatore giovane: 2006

    Onorificenze
    Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 12 dicembre 2006. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana
    — 27 settembre 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.
    Curiosità
    Ha esordito nella Roma con la maglia numero 27 indossata per due stagioni, poi ha scelto la numero 4, che ha usato anche ai Mondiali di Germania 2006, ed infine la numero 16 (giorno in cui è nata la figlia Gaia). Dall'incontro Italia - Ucraina, disputato allo Stadio Olimpico di Roma nel settembre 2006, indossa in Nazionale, la prestigiosa maglia numero 10, in precedenza indossata da Francesco Totti.
    Il 18 maggio 2006 si è sposato con Tamara Pisnoli, attuale moglie ed ex ballerina del programma Mediaset Sarabanda dalla quale ha avuto una figlia, Gaia, nata il 16 luglio 2005.
    Il 29 dicembre 2006 è stato proclamato da un sondaggio di Men's Health, atleta azzurro protagonista del 2007.
    Il 10 settembre 2008, nella partita di qualificazione ai campionati mondiali del 2010, ha messo a segno la sua prima doppietta con la maglia azzurra e ha dedicato i gol al suocero, ucciso poche settimane prima, a causa di un regolamento di conti interno alla malavita capitolina.
    Nel 2007 è stato protagonista con di uno degli autoironici spot della banca Unicredit in cui viene ignorato da un passante mentre è seduto al bar insieme ai compagni di nazionale Andrea Pirlo e Marco Materazzi.
    Nel 2008 viene scelto dalla Pringles come testimonial delle iniziative Pringles per gli Europei di calcio 2008, insieme a Fernando Torres (Liverpool), Thierry Henry (Barcellona), Dirk Kuyt (Liverpool), Alexander Frei (Borussia Dortmund), Michael Owen (Newcastle) e Philipp Lahm (Bayer Monaco).
    È soprannominato, dai tifosi giallorossi prima e dalla stampa dopo, "Capitan Futuro", alludendo alle reali possibilità di susseguire all'attuale capitano Francesco Totti.
    È simpatizzante del movimento politico Forza Nuova.
    Note

      ^ Lippi: "De Rossi uno dei cinque centrocampisti più forti". adnkronos.com, 11-09-2008
      ^ Lippi elogia De Rossi: "È come Lampard e Gerrard". sport.it, 11-09-2008
      ^ Qualificazioni Mondiali 2010 - Lippi: "De Rossi come Lampard e Gerrard". eurosport.yahoo.com, 11-09-2008
      ^ Arrivederci Champions. corriere.it, 10-04-2008
      ^ Prolungato il contratto economico per le prestazioni sportive di Daniele De Rossi. asroma.it, 30-06-2008
      ^ Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Daniele DE ROSSI
      ^ Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Daniele DE ROSSI
      ^ Quel fascino per la camicia nera che cresce nel mondo del calcio. repubblica.it, 01/10/2008

    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Daniele De Rossi
    Collegamenti esterni
    FIGC - Statistiche in Nazionale
    Asroma.it Profilo su asroma.it
    Campionatoprimavera.com Scheda dalle giovanili



    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Daniele_De_Rossi"
    Categorie: Medaglie di bronzo olimpiche | Biografie | Calciatori italiani | Nati nel 1983 | Nati il 24 luglio | Calciatori campioni del mondo | Oscar del calcio | A.S. Roma | Figli d'arte | Ufficiali OMRI | Cavalieri OMRICategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 24 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre