Daniel Day-Lewis (53)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Daniel Michael Blake Day-Lewis
  • Data di nascita: 29 Aprile 1957
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Londra
  • Nazione: Gran Bretagna
  • Daniel Day-Lewis in Rete:

  • Wikipedia: Daniel Day-Lewis su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Daniel Day-Lewis



    Oscar al miglior attore 1990

    Oscar al miglior attore 2008
    Daniel Michael Blake Day-Lewis (Londra, 29 aprile 1957) è un attore irlandese di origine britannica.

    Biografia
    Daniel è figlio del poeta Cecile Day-Lewis e dell'attrice Jil Balcon. Vincitore del premio Oscar al miglior attore protagonista nel 1990 per l'interpretazione ne Il mio piede sinistro (My Left Foot) di Jim Sheridan e nel 2008 per il film Il petroliere di Paul Thomas Anderson.
    È cittadino irlandese dal 1993. Ha molta esperienza teatrale in quanto, dopo il debutto-fiasco al cinema con Domenica maledetta domenica (1971), decide di dedicarsi al teatro, tralasciando il cinema, a parte piccole eccezioni (per esempio fa una piccola parte in Gandhi del 1982). La notorietà arriva nel 1985 quando gira Camera con vista e My Beautiful Laundrette, mentre la vera fama lo travolge quando partecipa ad Il mio piede sinistro di Jim Sheridan del 1989, per il quale vince il premio Bafta ed il premio Oscar per il migliore attore protagonista battendo l'agguerrita concorrenza di Tom Cruise (per Nato il 4 luglio, il quale attore batté Day-Lewis ai Golden Globe, considerati l'anti camera degli Oscar, qualche mese prima) Robin Williams (per L'attimo fuggente) Morgan Freeman (per A spasso con Daisy) Kenneth Branagh (per Enrico V), interpretando Christy Brown un ragazzo completamente paralizzato con l'eccezione del piede sinistro con il quale ha poi scritto la sua biografia e dipinto diversi quadri. Nel 1992 lavora ne L'ultimo dei Mohicani, regia di Michael Mann; poi è la volta di L'età dell'innocenza di Scorsese e nello stesso anno (1993) di nuovo con Sheridan il drammatico Nel nome del padre nel quale interpretando la parte sentitissima di Gerry Conlon riceve un'altra nomination al premio Oscar per miglior attore protagonista, non riuscendo però a vincerlo.
    Torna nel 1996 nel drammatico La seduzione del male, mentre nel 1997 è di nuovo protagonista in un film di Sheridan The Boxer ma il film non riscuote un gran successo e Daniel riceve solo una candidatura al Golden Globe come attore protagonista nella sezione dramma non riuscendo ad aggiudicarsi la statuetta. Forse stanco, decide di ritirarsi per qualche tempo a Firenze dove trova casa a piazza Santo Spirito e si fa assumere come apprendista calzolaio di scarpe per vip. Tocca a Martin Scorsese riuscirlo a convincere per interpretare di nuovo un film come protagonista, Gangs of New York, dove la sua intensa interpretazione nel ruolo di Bill il Macellaio gli consente per la terza volta di essere candidato al premio Oscar di nuovo come protagonista, non riuscendo però a vincerlo.
    Dopo aver recitato in La storia di Jack & Rose del 2005, torna al cinema nel 2007 ne Il petroliere di Paul Thomas Anderson dove la strepitosa interpretazione del cercatore di petrolio Daniel Plainview, gli fa ottenere il Golden Globe (il primo nella sua carriera), il premio Bafta (il suo terzo dopo Il mio piede sinistro e Gangs of New York) e il suo secondo Premio Oscar, riuscendo a battere la concorrenza di George Clooney (per Michael Clayton), Johnny Depp (per Sweeney Todd), Viggo Mortensen (per La promessa dell'assassino) e Tommy Lee Jones (per Nella valle di Elah).
    Tra i progetti futuri vi è musical Nine, ispirato al film di Federico Fellini , dove Daniel interpreterà la parte di Marcello Mastroianni. Accanto all'attore vi saranno Sophia Loren, Marion Cotillard, Nicole Kidman, Penélope Cruz e Judi Dench.
    Vita privata
    Daniel è sposato con Rebecca Miller, figlia del drammaturgo Arthur Miller, conosciuta sul set de La seduzione del male nel 1996, dalla quale ha avuto due figli. Il suo primogenito lo ha avuto dall'attrice Isabelle Adjani; la loro relazione ebbe inizio nel 1989. Ha avuto anche relazioni con Winona Ryder e Julia Roberts.
    Filmografia
    Daniel day-Lewis con Paul Thomas Anderson, che lo ha diretto in Il petroliere (2007)
    Domenica, maledetta domenica (Sunday Bloody Sunday, 1971)
    Artemis 81 (1981) - Film tv
    Gandhi (1982)
    Il Bounty (The Bounty, 1984)
    My Brother Jonathan (1985) - Film tv
    My Beautiful Laundrette (1985)
    Camera con vista (A Room with a View, 1985)
    The Insurance Man (1986) - Film tv
    Nanou (1986)
    L'insostenibile leggerezza dell'essere (The Unbearable Lightness of Being, 1988)
    Un gentleman a New York (Stars and Bars, 1988)
    Fergus O'Connell, dentista in Patagonia (Eversmile, New Jersey, 1989)
    Il mio piede sinistro (My Left Foot: The Story of Christy Brown, 1989)
    L'ultimo dei Mohicani (The Last of the Mohicans, 1992)
    L'età dell'innocenza (The Age of Innocence, 1993)
    Nel nome del padre (In the Name of the Father, 1993)
    La seduzione del male (The Crucible, 1996)
    The Boxer (1997)
    Gangs of New York (2002)
    La storia di Jack & Rose (The Ballad of Jack and Rose, 2005)
    Il petroliere (There Will Be Blood, 2007)
    Nine (2009) pre-produzione
    Doppiatori italiani
    Doppiato da Sergio Di Stefano in: Il Bounty
    Doppiato da Mino Caprio in: My Beautiful Laundrette, Camera con vista
    Doppiato da Claudio Sorrentino in: L'insostenibile leggerezza dell'essere
    Doppiato da Roberto Chevalier in: Un gentleman a New York
    Doppiato da Fabrizio Temperini in: Il mio piede sinistro
    Doppiato da Massimo Corvo in: L'ultimo dei Mohicani
    Doppiato da Francesco Pannofino in: L'età dell'innocenza, Gangs of New York, Il petroliere
    Doppiato da Lorenzo Macrì in: Nel nome del padre, The Boxer
    Doppiato da Francesco Prando in: La seduzione del male, La storia di Jack & Rose
    Curiosità
    È stato candidato al Premio Oscar per ben quattro volte come miglior attore protagonista.
    È stato diretto tre volte da Jim Sheridan (Il mio piede sinistro, Nel nome del padre e The Boxer).
    È stato diretto due volte da Martin Scorsese (L'età dell'innocenza e Gangs of New York).
    Ha rifiutato la parte di Andrew Beckett in Philadelphia (film del 1993), per girare la parte di Gerry Conlon in Nel nome del padre, per la quale è stato candidato al premio Oscar. La parte di Beckett è stata affidata a Tom Hanks il quale ha vinto l' Oscar come miglior attore.
    Ha rifiutato la parte di Aragorn per la trilogia del Signore degli Anelli, parte poi andata a Viggo Mortensen.
    Quando nel 1989 ha girato Il mio piede sinistro, ha voluto imparare a scrivere con l'estremità del piede.
    Quando nel 1992 ha girato L'ultimo dei Mohicani ha costruito da sé una canoa.
    Quando nel 2000 ha girato Gangs of New York (uscito solo nel 2002 nelle sale) ha passato mesi a lanciare i coltelli per meglio interpretare il ruolo di Bill il Macellaio.
    Quando nel 2005 ha girato La storia di Jack & Rose ha voluto costruire personalmente il tavolo in cucina.
    Quando nel 2007 ha girato Il petroliere ha speso molto tempo in ricerche sui cercatori di petrolio.
    Tra i suoi eroi ed idoli troviamo Valentino Rossi, Marlon Brando e Robert De Niro.
    Negli ultimi dieci anni ha girato solo tre film (Gangs of New York, La storia di Jack e Rose e Il petroliere).
    A volte è stato soprannominato il De Niro britannico.
    Per meglio interpretare la parte di Bill il Macellaio in Gangs of New York, Daniel ha ammesso di aver ascoltato musica di Eminem, per meglio arrabbiarsi.
    Tutte le volte che è stato candidato al premio oscar, il film per cui è stato candidato non è riuscito a vincere ne il premio per il miglior film, ne per la miglior regia, ne quello per la sceneggiatura (non vi riusci nel 1990 Il mio piede sinistro, ne quattro anni dopo Nel nome del padre, neppure nove anni dopo Gangs of New York e nemmeno nel 2008 Il petroliere)
    Per il set di Gangs of New York anche quando non davanti la macchina da presa girava sempre col mantello di Bill il macellaio, il personaggio da lui interpretato, buscandosi così un malanno, ma non accettando medicinali consigliati dai medici in quanto Daniel continuava ad affermare che nell'epoca in cui era girato il film (metà 800) quei tipi di medicinali non esistevano ancora.
    Altri progetti
    Commons
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Daniel Day-Lewis
    Collegamenti esterni
    Scheda su Daniel Day-Lewis dell'Internet Movie Database
    Portale Cinema
    Portale Biografie

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Daniel_Day-Lewis"
    Categorie: Biografie | Attori irlandesi | Nati nel 1957 | Nati il 29 aprile | Premi Oscar al miglior attore | Premi Bafta al miglior attore protagonista | Figli d'arteCategorie nascoste: BioBot | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 29 Aprile


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre