Claudio Amendola (47)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 16 Febbraio 1963
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Roma (RM)
  • Nazione: Italia
  • Claudio Amendola in Rete:

  • Wikipedia: Claudio Amendola su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Claudio Amendola (Roma, 16 febbraio 1963) è un attore e conduttore televisivo italiano.
    È il figlio degli attori e doppiatori Ferruccio Amendola e Rita Savagnone e padre della doppiatrice Alessia Amendola. La sua attuale compagna è l'attrice Francesca Neri. Recentemente ha dichiarato le sue origini ebraiche a Matrix (programma di Canale 5 condotto da Enrico Mentana), cosa ai più sconosciuta.

    Biografia
    Attore tra i più discussi della sua generazione: c'è chi lo reputa attore completo, chi invece un caratterista. Ha iniziato con ruoli anche principali nelle commedie italiane dei primi anni ottanta (Amarsi un po', Vacanze di Natale, Vacanze in America) per poi essere scelto per personaggi più drammatici (Soldati - 365 all'alba, con Massimo Dapporto, Ultrà, di Ricky Tognazzi, Mery per sempre, di Marco Risi), passare per la prima stagione di fiction italiane (metà anni novanta) e consolidare la sua fama in ruoli differenti e originali (I mitici - Colpo gobbo a Milano).
    Interpreta il politico di Alleanza Nazionale ex-neofascista in Caterina va in città di Paolo Virzì ed il badogliano "comandante Nord" ne Il partigiano Johnny di Guido Chiesa, ispirato alla prima stesura del romanzo di Fenoglio: due connotazioni politiche per un attore che non ha mai negato le sue simpatie per la sinistra progressista e comunista italiana.
    Nel 1985 fu coinvolto insieme al calciatore Bruno Giordano in un'inchiesta giudiziaria, da cui furono dichiarati consumatori di cocaina ma assolti dall'accusa di spaccio.
    Attualmente è uno dei volti più celebri del cinema italiano.
    Un ritorno alle origini "caratteristicistiche" è rappresentato dall'uscita nel 2005 nelle sale del suo film Il ritorno del Monnezza, diretto da Carlo Vanzina, in cui interpreta il figlio di Nico Giraldi (il popolare Monnezza interpretato da Tomas Milian e doppiato dal padre di Claudio, Ferruccio).
    Nel 2006 si è dato alla fiction: 48 ore e I Cesaroni, serie tv in onda su Mediaset dove ha interpretato il ruolo di Giulio Cesaroni, ispirata alla spagnola I Serrano.
    Nel 2007 ha condotto la popolare trasmissione di Canale 5 Scherzi a parte insieme alla showgirl Valeria Marini e alla ex miss Italia Cristina Chiabotto.
    Nel 2007 ha fatto l'arbitro per la partita commemorativa degli ottanta anni della A.S. Roma assieme a Max Tortora e Antonello Fassari.
    Nel 2008 lo ritroviamo, nel ruolo di Giulio Cesaroni, nella fiction i I Cesaroni , con Elena Sofia Ricci, Max Tortora, Matteo Branciamore, Alessandra Mastronardi, Antonello Fassari.
    Claudio Amendola è stato sposato, dal 1983 al 1997, con Marina Grande, dalla quale ha avuto due figlie, Alessia, nata nel 1984, e Giulia, nata nel 1989. La sua attuale compagna è l'attrice Francesca Neri, dalla quale ha avuto, nel 1999, il figlio Rocco.
    Filmografia parziale
    Cinema
    Storia D'Amore e D'Amicizia (film tv), regia di Franco Rossi (1981)
    Vacanze di Natale, regia di Carlo Vanzina (1983)
    Amarsi un po', regia di Carlo Vanzina (1984)
    Vacanze in America, regia di Carlo Vanzina (1984)
    Soldati - 365 all'alba, regia di Marco Risi (1987)
    Little Roma,,regia di Francesco Massaro (1988)
    I giorni del commissario Ambrosio, regia di Sergio Corbucci (1988)
    Mery per sempre, regia di Marco Risi (1989)
    Il viaggio di Capitan Fracassa, regia di Ettore Scola (1990)
    Ultrà, regia di Ricky Tognazzi (1990)
    Felipe ha gli occhi azzurri, regia di Gianfranco Albano (1990)
    Un'altra vita, regia di Carlo Mazzacurati (1992)
    La scorta, regia di Ricky Tognazzi (1993)
    I mitici - Colpo gobbo a Milano, regia di Carlo Vanzina (1994)
    Poliziotti, regia di Giulio Base (1994)
    La regina Margot, regia di Patrice Chéreau (1994)
    L'Ussaro sul tetto (film 1995), regia di Jean-Paul Rappeneau (1995)
    La mia generazione, regia di Wilma Labate (1996)
    Testimone a rischio, regia di Pasquale Pozzessere (1996)
    Le mani forti, regia di Franco Bernini (1997)
    La carbonara, regia di Luigi Magni (1999)
    Il partigiano Johnny, regia di Guido Chiesa (2000)
    Il grande botto, regia di Leone Pompucci (2000)
    Sottovento! (2000)
    Fratella e sorello, regia di Sergio Citti (2002)
    Caterina va in città, regia di Paolo Virzì (2003)
    Ho visto le stelle, regia di Vincenzo Salemme (2003)
    Il ritorno del Monnezza, regia di Carlo Vanzina (2005)
    Televisione
    L'attentatuni, miniserie TV, regia di Claudio Bonivento (2001)
    La caccia, miniserie TV, regia di Massimo Spano. (2005)
    48 ore, regia di Eros Puglielli (2006)
    I Cesaroni, regia di Francesco Vicario (2007)
    I Cesaroni 2, regia di Francesco Vicario (2008)
    I Cesaroni 3 (2009)
    Tutti gli uomini di Paco (2009)
    Note


      ^ Intervista su 'Sette'
      ^ Fiorello, Versace, Calissano: l'Italia e la coca

    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Claudio Amendola
    Collegamenti esterni
    Scheda su Claudio Amendola dell'Internet Movie Database
    Portale Biografie
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Claudio_Amendola"
    Categorie: Biografie | Attori italiani | Conduttori televisivi italiani | Nati nel 1963 | Nati il 16 febbraio | Artisti romani | David di Donatello per il miglior attore non protagonista | Figli d'arteCategorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti

    « Torna al 16 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre