Charlton Heston (1924-2008)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: John Charles Carter
  • Scomparso nel: 2008
  • Data di nascita: 4 Ottobre 1924
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Evanston
  • Nazione: Stati Uniti
  • Charlton Heston in Rete:

  • Sito Non Ufficiale: Un sito non ufficiale su Charlton Heston
  • Wikipedia: Charlton Heston su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Charlton Heston



    Oscar al miglior attore 1960
    Charlton Heston, nome d'arte di John Charles Carter (Evanston, 4 ottobre 1924 – Beverly Hills, 5 aprile 2008), è stato un attore statunitense, grande interprete di kolossal d'argomento biblico-storico e premio Oscar come miglior attore nel 1960.

    Biografia
    Primi anni
    Nativo dell'Illinois, figlio di Lila Charlton e Russell Whitford Carter, operaio, aveva dieci anni quando i suoi genitori divorziarono. Andò a vivere con la madre che, poco tempo dopo, sposò Chester Heston. La nuova famiglia si spostò nell'agiata Wilmette, sobborgo a nord di Chicago.
    Heston (questo il suo nuovo cognome) frequentò la New Trier High School. Si iscrisse al corso di recitazione, ottenendo ottimi risultati che gli fruttarono una borsa di studio per la Northwestern University da parte del Winnetka Community Theatre, dove lavorava come attore. Mentre era ancora al liceo, recitò in un film amatoriale muto, adattamento del Peer Gynt.
    Nel 1944, Heston lasciò il college e si arruolò nelle United States Army Air Forces, dove rimase due anni, presso le Isole Aleutine, in Alaska, con la Eleventh Air Force, ricoprendo il grado di Staff Sergeant.
    Teatro e televisione
    Nel 1944 sposò Lydia Marie Clarke. Dopo la Seconda guerra mondiale, i due vissero nel quartiere newyorkese di Hell's Kitchen, dove lavorarono come modelli. Nel 1948 a Charlton fu offerto un ruolo secondario a Broadway, nel rifacimento di Antonio e Cleopatra di William Shakespeare, con protagonista Katharine Cornell. Per la sua interpretazione, Heston ricevette vari consensi. Ebbe successo anche in televisione, ricoprendo numerosi ruoli nella serie della CBS Studio One, uno dei più popolari sceneggiati dell'epoca.
    A teatro interpretò molti ruoli, tra cui quello di protagonista nel Macbeth, Tommaso Moro in A Man for All Seasons e Marco Antonio sia in Giulio Cesare che in Antonio e Cleopatra.
    Cinema
    Heston in I dieci comandamenti
    Il primo film professionale di Heston fu La città nera, nel 1950, per la cui interpretazione riscosse ammirazione. Il salto di qualità arrivò con il ruolo di un direttore di circo in Il più grande spettacolo del mondo (1952) e successivamente Heston divenne un'icona interpretando Mosè in I dieci comandamenti (1956), per cui fu scelto in quanto il regista Cecil B. DeMille riteneva che incarnasse la statua di Mosè del Michelangelo.
    Nella sua lunga carriera ricoprì numerosi ruoli da protagonista in pellicole dal tema epico-storico, come Ben-Hur (che gli valse l'Oscar al miglior attore e per cui oggi è soprattutto ricordato), El Cid, 55 giorni a Pechino, Il tormento e l'estasi e Khartoum.
    Altri due filoni cinematografici che videro impegnato Heston furono la fantascienza e i film catastrofici, alcuni dei quali riscossero un grande successo di pubblico e divennero dei cult del genere. Alcuni titoli da ricordare: Il pianeta delle scimmie, 1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra, 2022: i sopravvissuti, Terremoto e Airport 1975.
    Nel 1970 impersonò ancora una volta Marco Antonio, nella prima versione cinematografica in Technicolor di un'opera di Shakespeare, 23 pugnali per Cesare. L'anno successivo debuttò dietro la cinepresa, realizzando All'ombra delle piramidi, un adattamento di Antonio e Cleopatra, che aveva già rappresentato in teatro nei primi anni di carriera: oltre a dirigere, qui interpretò per l'ennesima volta Marco Antonio. Avendo ricevuto caustici giudizi dalla critica, il film non uscì nemmeno nei cinema e raramente è stato trasmesso in televisione; non esiste nemmeno una versione in DVD. Scarsi consensi hanno avuto anche gli altri due film in cui diresse se stesso, I predatori della vena d'oro (1982) e il televisivo Un uomo per tutte le stagioni (1988).
    Charlton Heston (1982).
    A partire da I tre moschettieri (1973), Heston cominciò a partecipare a numerosi film in ruoli secondari o con semplici cameo. Nonostante ciò, la sua grande popolarità non è mai venuta meno. Grazie alla sua voce, immediatamente riconoscibile, è stato scelto come narratore in varie pellicole.
    Negli anni '80 e '90, insieme al figlio Fraser produsse e partecipò a numerosi film per la tv. Ottenne un grande successo dalla critica per la serie Charlton Heston presenta la Bibbia, trasmessa dalla tv via cavo A&E e riproposta con successo in DVD
    Nel 2001 prese parte con un cameo al remake del Pianeta delle scimmie di Tim Burton, interpretando il ruolo di un'anziana scimmia che prima di morire dà una pistola al figlio, introducendo l'uso delle armi da fuoco nella sua specie. Questo è forse un riferimento al suo appoggio alla National Rifle Association, la lobby americana delle armi.
    Il suo ultimo film è stato My Father (2003), nei panni del nazista Josef Mengele.
    È stato impegnato in politica e fu presidente della National Rifle Association dal 1998 al 2001 ed eletto nel consiglio di amministrazione della stessa dal 2001 al 2003.
    Charlton Heston è morto il 5 aprile 2008, a 83 anni, nella sua casa di Beverly Hills, in California; nel 2002, lui stesso rese noto di essere affetto dal morbo di Alzheimer. Il suo corpo è stato cremato.
    Note

      ^ (EN) Charlton Heston Biography (1923?-). URL consultato il 23.12.2008.

    Filmografia
    Attore
    Peer Gynt (1941)
    The Clock, nell'episodio "The Hypnotist" (1950) (serie TV)
    Julius Caesar (1950)
    La città nera (Dark City) (1950)
    Suspense, negli episodi "Suspicion" (1949) e "Santa Fe Flight" (1951) (serie TV)
    Lux Video Theatre, nell'episodio "Route 19" (1951) (serie TV)
    Il più grande spettacolo del mondo (The Greatest Show on Earth) (1952)
    Studio One (1949-1952) (serie TV)
    Curtain Call, nell'episodio "The Liar" (1952) (serie TV)
    Il giuramento dei Sioux (The Savage) (1952)
    Ruby, fiore selvaggio (Ruby Gentry) (1952)
    The Philco Television Playhouse, negli episodi "Hear My Heart Speak" (1950) e "Elegy" (1953) (serie TV)
    Schiava e signora (The President's Lady) (1953)
    Pony Express (Pony Express) (1953)
    La freccia insanguinata (Arrowhead) (1953)
    Medallion Theatre, nell'episodio "A Day in Town" (1953) (serie TV)
    Lontano dalle stelle (Bad for Each Other) (1953)
    Your Show of Shows, negli episodi "Episode dated 13 October 1951" (1951), "Episode dated 22 December 1951" (1951) e "Episode dated 16 January 1954" (1954) (serie TV)
    Danger, nell'episodio "Freedom to Get Lost" (1954) (serie TV)
    Furia bianca (The Naked Jungle) (1954)
    Il segreto degli Incas (Secret of the Incas) (1954)
    I due capitani (The Far Horizons) (1955)
    La guerra privata del maggiore Benson (The Private War of Major Benson) (1955)
    Robert Montgomery Presents, negli episodi "Cashel Byron's Profession" (1952), "The Closed Door" (1952) e "Along Came Jones" (1955) (serie TV)
    Omnibus, nell'episodio "The Birth of Modern Times" (1955) (serie TV)
    Lucy Gallant (Lucy Gallant) (1955)
    General Electric Theater, nell'episodio "The Seeds of Hate" (1955) (serie TV)
    I dieci comandamenti (The Ten Commandments) (1956)
    I violenti (Three Violent People) (1956)
    Schlitz Playhouse of Stars, negli episodi "One Is a Lonesome Number" (1951) e "Switch Station" (1957) (serie TV)
    Climax!, negli episodi "Bailout at 43,000 Feet" (1955) e "The Trial of Captain Wirtz" (1957) (serie TV)
    Shirley Temple's Storybook, nell'episodio "Beauty and the Beast" (1958) (serie TV)
    Playhouse 90 (Playhouse 90), negli episodi "Forbidden Area" (1956) e "Point of No Return" (1958) (serie TV)
    L'infernale Quinlan (Touch of Evil) (1958)
    Il grande paese (The Big Country) (1958)
    I bucanieri (The Buccaneer) (1958)
    I giganti del mare (The Wreck of the Mary Deare) (1959)
    Ben-Hur (Ben-Hur) (1959)
    Alcoa Premiere (Alcoa Premiere), nell'episodio "The Fugitive Eye" (1961) (serie TV)
    El Cid (El Cid) (1961)
    Pranzo di Pasqua (The Pigeon That Took Rome) (1962)
    Il dominatore (Diamond Head) (1963)
    55 giorni a Pechino (55 Days at Peking) (1963)
    The Patriots (1963) Film TV, episodio della serie antologica Hallmark Hall of Fame
    La più grande storia mai raccontata (The Greatest Story Ever Told) (1965)
    Sierra Charriba (Major Dundee) (1965)
    Il tormento e l'estasi (The Agony and the Ecstasy) (1965)
    Il principe guerriero (The War Lord) (1965)
    What Is a Boy (1966) Film TV
    A Whole Scene Going, nell'episodio "Episode #1.23" (1966) (serie TV)
    Khartoum (Khartoum) (1966)
    All About People (1967)
    Sinfonia di guerra (Counterpoint) (1968)
    La regina che non seppe amare (Elizabeth the Queen) (1968) Film TV, episodio della serie antologica Hallmark Hall of Fame
    Il pianeta delle scimmie (Planet of the Apes) (1968)
    Costretto a uccidere (Will Penny) (1968)
    Number one (Number One) (1969)
    L'altra faccia del pianeta delle scimmie (Beneath the Planet of the Apes) (1970)
    23 pugnali per Cesare (Julius Caesar) (1970)
    Il re delle isole (The Hawaiians) (1970)
    1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra (The Omega Man) (1971)
    All'ombra delle piramidi (Antony and Cleopatra) (1972)
    The Special London Bridge Special (1972)
    Il pirata dell'aria (Skyjacked) (1972)
    Il richiamo della foresta (Call of the Wild) (1972
    2022: i sopravvissuti (Soylent Green) (1973)
    I tre moschettieri (The Three Musketeers) (1973)
    Airport '75 (Airport 1975) (1974)
    Terremoto (Earthquake) (1974)
    Milady – I quattro moschettieri (The Four Musketeers) (1974)
    The Fun of Your Life (1975)
    Gli ultimi giganti (The Last Hard Men) (1976)
    La battaglia di Midway (Midway) (1976)
    Panico nello stadio (Two-Minute Warning) (1976)
    Il principe e il povero (Crossed Swords) (1977)
    Salvate il "Gray Lady" (Gray Lady Down) (1978)
    I giganti del West (The Mountain Men) (1980)
    Alla trentanovesima eclisse (The Awakening) (1980)
    I predatori della vena d'oro (Mother Lode) (1982)
    Chiefs (1983) (miniserie TV)
    Nairobi Affair (1984) (Film TV)
    Dynasty (Dynasty), negli episodi "The Californians" (1985), "The Man" (1985) e "The Titans" (1985) (serie TV)
    I Colby (The Colbys) (1985-1987) (serie TV)
    Proud Men (1987) (Film TV)
    Christmas Night with the Two Ronnies (1987) (Film TV)
    The Two Ronnies, nell'episodio "1987 Christmas Special" (1987) (serie TV)
    Un uomo per tutte le stagioni (A Man for All Seasons) (1988) (Film TV)
    Peccato originale (Original Sin) (1989) (Film TV)
    L'isola del tesoro (Treasure Island) (1990) (Film TV)
    Solar Crisis (1990)
    I piccoli rapitori (The Little Kidnappers) (1990) (Film TV)
    Un angelo da quattro soldi (Almost an Angel) (1990)
    Beautiful (1990-1996) (serie TV)
    Sherlock Holmes – Il mistero del crocefisso di sangueThe Crucifer of Blood (1991) (Film TV)
    Gengis Khan (1992)
    Volo 232: atterraggio d'emergenza (Crash Landing: The Rescue of Flight 232 (1992) (Film TV)
    Saturday Night Live (Saturday Night Live), nell'episodio "Charlston Heston/Wynton Marsalis" (1987) e "Charlton Heston/Paul Westerberg" (1993) (TV)
    Fusi di testa 2 (Wayne's World 2 (1993)
    Tombstone (Tombstone) (1993)
    Texas (1994) (Film TV)
    SeaQuest - Odissea negli abissi (SeaQuest DSV), nell'episodio "Abalon" (1994) (serie TV)
    True Lies (True Lies) (1994)
    L'angelo della vendetta - Avenging Angel (The Avenging Angel (1995) (Film TV)
    Il seme della follia (In the Mouth of Madness (1995)
    Alaska (Alaska) (1996)
    Hamlet (Hamlet) (1996)
    Bagpipe: Instrument of War - Part 1 (1998) (Film TV)
    Sworn to Secrecy: Secrets of War (1998) (serie TV)
    Bagpipe: Instrument of War - Part 2 (1998) (Film TV)
    Camino de Santiago (Camino de Santiago) (1999) (miniserie TV)
    Gideon (Gideon) (1999)
    Ogni maledetta domenica (Any Given Sunday (1999)
    Oltre i limiti (The Outer Limits), nell'episodio "Final Appeal" (2000) (serie TV)
    Amori in città... e tradimenti in campagna (Town & Country) (2001)
    Il pianeta delle scimmie (Planet of the Apes) (2001)
    The Order (The Order) (2001)
    My Father (My Father, Rua Alguem 5555) (2003)
    Regista
    All'ombra delle piramidi (Anthony and Cleopatra) (1972)
    I predatori della vena d'oro (Mother Lode) (1982)
    Un uomo per tutte le stagioni (A Man for All Seasons) (1988) Film TV
    Curiosità
    Ha partecipato come guest star alla serie-tv Friends.
    Ha fatto la comparsa nel film "the Order" (2001) con Jean-Claude Van Damme . La sua parte si limitava solo a presentarsi al protagonista come un'affermato archeologo per poi essere ucciso appena un minuto dopo.
    Ha preso parte nel 2002 al film-documentario di Michael Moore Bowling a Columbine (Bowling for Columbine) nel quale viene intervistato dal regista/autore nelle vesti di presidente della National Rifle Association sull'uso delle armi negli Stati Uniti. L'attore reagì abbandonando il regista e chiedendogli di allontanarsi da casa sua.
    Nel 2001 ha ottenuto il Razzie Awards nella categoria peggiore attore non protagonista per tre sue interpretazioni: Come cani & gatti, Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie (nonostante non sia accreditato nel cast) e Amori in città... e tradimenti in campagna.
    Il figlio Fraser Clarke Heston è un regista.
    Libri
    Heston ha scritto diversi libri, incluse autobiografie e libri religiosi:
    (EN) The Actor's Life ISBN 0671830163
    (EN) In the Arena: An Autobiography ISBN 157297267X
    (EN) Beijing Diary ISBN 0671687069
    (EN) To Be a Man: Letters to My Grandson ISBN 0743213114
    (EN) Charlton Heston Presents the Bible ISBN 1577192702
    (EN) Charlton Heston's Hollywood: 50 Years in American Film (con Jean-Pierre Isbouts), ISBN 1577193571
    Altri progetti
    Commons
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Charlton Heston
    Collegamenti esterni
    Scheda su Charlton Heston dell'Internet Movie Database
    (EN) Hollywood.com su Charlton Heston
    (EN) Yahoo Movies su Charlton Heston
    (EN) Charlton Heston Online Shrine
    Classic Movies (1939 - 1969): Charlton Heston
    Portale Biografie
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Charlton_Heston"
    Categorie: Biografie | Attori statunitensi | Nati nel 1924 | Morti nel 2008 | Nati il 4 ottobre | Morti il 5 aprile | Premi Oscar al miglior attore | Personalità statunitensi della Seconda guerra mondiale | Golden Globe alla carriera | David di Donatello per il miglior attore stranieroCategorie nascoste: BioBot | Voci con curiosità da riorganizzare

    « Torna al 4 Ottobre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre