Charlie Chaplin (detto Charlot) (1889-1977)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Charles Spencer Chaplin
  • Scomparso nel: 1977
  • Data di nascita: 16 Aprile 1889
  • Professione: Attore
  • Luogo di nascita: Londra
  • Nazione: Gran Bretagna
  • Charlie Chaplin in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Charlie Chaplin
  • Wikipedia: Charlie Chaplin su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Disambiguazione – Se stai cercando altri significati di Chaplin, vedi Chaplin (disambigua).
    Charlie Chaplin nei panni di "Charlot" (Il Vagabondo)



    Oscar alla carriera 1929

    Oscar alla carriera 1972

    Oscar alla migliore colonna sonora 1973
    Sir Charles Spencer Chaplin Jr. (Londra, 16 aprile 1889 – Corsier-sur-Vevey, 25 dicembre 1977) è stato un attore, regista e sceneggiatore britannico.
    Sceneggiatore, compositore, produttore cinematografico di oltre novanta film, è stato uno dei più importanti registi della storia del cinema (in particolare dell'era del film muto) e probabilmente l'attore più famoso dagli albori del cinema hollywoodiano. È considerato uno dei più grandi artisti del XX secolo.
    Il personaggio attorno al quale costruì larga parte delle sue sceneggiature, e che gli dette fama universale, fu quello del "vagabondo" ("The Tramp" in inglese; "Charlot" in italiano, francese e spagnolo): un omino dalle raffinate maniere e la dignità di un gentiluomo, vestito di una stretta giacchetta, pantaloni e scarpe più grandi della sua misura, una bombetta e un bastone da passeggio in bambù; tipici del personaggio erano anche i baffetti e l'andatura ondeggiante. L'emotività sentimentale e il malinconico disincanto di fronte alla spietatezza e alle ingiustizie della società moderna, fecero di Charlot l'emblema dell'alienazione umana - in particolare delle classi sociali più emarginate - nell'era del progresso economico e industriale.

    Biografia
    L'infanzia e gli inizi
    Charles Chaplin nacque in East Street, nel sobborgo londinese di Walworth, da Charles Chaplin Senior e Hannah Harriette Hill; il padre era un guitto del teatro di varietà con un debole per l'alcol, la madre una cantante. Il matrimonio finì quando Hannah fu scoperta a tradire suo marito con un altro cantante del Music Hall, Leo Dryden, che avrebbe portato alla nascita di Wheeler Dryden, fratellastro del quale Chaplin verrà a conoscenza solo molto più tardi. La separazione avvenne l'anno dopo la nascita di Charles. Il padre cercò di tenere con sé e con la sua convivente sia il piccolo Charles sia suo fratello Sidney, di quattro anni maggiore.
    Il tentativo fallì e i due bambini andarono a vivere con la madre che riceveva dieci scellini la settimana per il mantenimento di entrambi. Per le precarie condizioni finanziarie della famiglia, Charles e il fratello Sidney trascorsero due anni fra collegi e istituti per orfani a Lambeth. Il padre morì quando Charlie aveva dodici anni e la madre, affetta da turbe mentali, venne ricoverata in un istituto presso Croydon dove morì nel 1928.
    Le vicende dell'infanzia non impedirono al piccolo Chaplin di apprendere proprio dalla madre l'arte del canto e della recitazione. I primi passi sul palcoscenico li mosse assieme a lei alla tenera età di cinque anni. Nel 1896 durante una recita in un teatro di varietà Hannah fu sonoramente fischiata e costretta ad abbandonare il palcoscenico; a sostituirla venne mandato in scena il piccolo Charlie che ottenne un discreto successo cantando una canzone popolare dell'epoca, 'E Dunno Where 'E Are.
    Nel 1898 si trasferì a Manchester, nei pressi di Belle Vue. Qui frequentò la scuola per tre anni. Grazie alle conoscenze del padre, entrò a far parte di una vera compagnia, gli Eight Lancashire Lads formata tutta da enfants prodige, sotto la guida di William Jackson. Gli otto bambini si esibivano in un ballo con gli zoccoli.
    Nel 1900, all'età di undici anni, il fratello riuscì a fargli ottenere il ruolo comico di un gatto nella pantomima Cinderella (Cenerentola), rappresentata all'ippodromo di Londra, nella quale recitava anche il famoso clown Marceline. Nello stesso anno Sidney si imbarcò su una nave come trombettiere: il peso della madre ricadde così sulle spalle del piccolo Charlie. Nonostante la buona volontà, la vita era estremamente dura, Hannah fu addirittura ricoverata in ospedale con una diagnosi di depressione causata dalla denutrizione.
    Nel 1903 Charles ebbe una piccola parte in Jim, the Romance of a Cockayne grazie alla quale ottenne la sua prima recensione favorevole sulla carta stampata; di lì a poco il primo ruolo fisso in teatro: quello dello strillone Billy in Sherlock Holmes (regia di Quentin McPherson), portato a lungo in tournée. Intanto il fratello era tornato a Londra e aveva cominciato anche lui a lavorare in teatro. Grazie alla migliorata situazione finanziaria, i due riuscirono a far dimettere Hannah dall'ospedale, anche se poco tempo dopo una ricaduta ne determinò l'internamento definitivo.
    Nel 1904 il quindicenne Charles fu tra i protagonisti della fortunata rappresentazione del Peter Pan di James Matthew Barrie.
    Il varietà con Fred Karno
    Fra il 1906 e il 1907 Chaplin lavorò ne Il Circo di Casey, misto di varietà e numeri circensi. L'esperienza gli permise di familiarizzare con il mondo del circo e di entrare nella compagnia di Fred Karno, anche grazie al fratello Sidney che già vi lavorava. La paga era di 3 sterline a settimana ed il debutto avvenne nel 1906 con L'incontro di calcio, in cui Charles interpretava la parte di un individuo senza scrupoli che tenta di drogare il portiere avversario prima dell'incontro. Il fratello maggiore ideava le pantomime e Charlie le doveva interpretare. Così Chaplin imparò l'arte di esprimersi senza parole. Ben presto il giovane Chaplin divenne, insieme a Stanley Jefferson (meglio conosciuto come Stan Laurel) uno degli attori più apprezzati della compagnia.

    Oltre al teatro Chaplin si dedicava al podismo. Era iscritto al club podistico di Kennington e si allenava sulle distanze lunghe. Nel 1908 prese anche in considerazione l'idea di iscriversi alla maratona delle Olimpiadi di Londra, ma proprio in quel periodo si ammalò.
    Nel 1909 la compagnia di Karno iniziò le tournée all'estero: dapprima a Parigi e, due anni dopo, negli Stati Uniti. Chaplin era il primo comico in A Night in an English Music Hall, atto unico di pantomima e danza. L'esperienza americana non fu particolarmente felice, ciononostante la compagnia ritornò oltreoceano anche l'anno successivo e questa volta le cose andarono diversamente: il successo fu grande grazie anche al giovane Charles, entrato da poco ma già elemento di punta della compagnia.
    Chaplin fu notato dal produttore Mack Sennett, che nel novembre 1913 lo mise sotto contratto per la casa cinematografica Keystone. Era il primo contratto di Chaplin per una casa cinematografica. Il compenso fu di 175 dollari la settimana.
    Da primo comico a celebrità: 1914-1919
    Ebbe così iniziò la carriera cinematografica di Charlie Chaplin, il "Vagabondo" che nell'arco di cinque anni conquistò un posto d'onore nella storia della settima arte. La rapida ascesa di Chaplin va dal 1914 (quando con la Keystone esordì nel mondo del cinema con il corto Per guadagnarsi la vita), fino al 1919 (anno nel quale fondò la United Artists Corporation).
    Per la californiana Keystone, nel 1914 Chaplin recitò in trentacinque corti. Da virtuoso della pantomima, comunicava al pubblico una vasta gamma di emozioni usando i muscoli facciali, che dimostrava di controllare appieno. Il suo personaggio era anticonvenzionale e a tratti sprezzante, diverso da come lo conosciamo oggi.

    La prima volta che Chaplin indossò i panni di Charlot fu nel cortometraggio La strana avventura di Mabel. Nel dicembre 1915, si trasferì a Chicago, dove lavorò per la Essanay in altre quattordici produzioni. La Essanay se lo aggiudicò offrendogli uno stipendio settimanale di 1.250 dollari.

    Con cachet adeguati ad una popolarità sempre più grande, Chaplin approdò alla Mutual Films, firmando altri dodici corti: Charlot fu di volta in volta cameriere, milionario, muratore e sfaccendato. Il pubblico lo stimava per la grossa carica di umanità che emanava attraverso le sue storie, disseminate di amore e di insidie.
    Nel 1916 Charlie Chaplin era già un attore da oltre 600.000 dollari l'anno quando scritturò la diciannovenne Edna Purviance, facendone la sua primadonna in ben 35 film fra il 1916 e il 1923. I due vissero anche un intenso e travagliato legame affettivo, che si mantenne in amicizia anche dopo la fine della passione (1918) e della carriera artistica di lei (accelerata dagli eccessi dell'alcol): Chaplin continuerà a corrispondere con Edna fino alla sua morte, oltre a passarle una paga salariale da attrice.
    Con la Mutual Film realizzò dodici film nel periodo 1916-1917 (uno dei più felici della sua carriera). Chaplin, non ancora trentenne, recitò e diresse quasi cento corti nell'arco di cinque anni. Chaplin non progettava mai su carta nessuna delle sue gag, né tanto meno "sceneggiava" l'intreccio delle sue comiche. Riusciva a tenere a mente un intero film per poi spiegarlo agli attori sul set man mano che lo girava.
    Nel 1918 decise di mettersi in proprio e passò alla First National, con cui fece dieci film (fino al 1923). Fu proprio la First National - grazie anche all'interessamento del fratello Sidney, ormai suo procuratore - a corrispondergli il favoloso ingaggio di un milione di dollari, cachet mai guadagnato prima da un attore.
    Nel 1919 Charlie Chaplin insieme ad alcuni colleghi (fra cui Mary Pickford, Douglas Fairbanks e David Wark Griffith) fondò la United Artists Corporation. Da allora in poi curerà da solo ogni fase della sua produzione cinematografica, attorniato da un gruppo di fedelissimi quanto preziosi e competenti collaboratori, tra cui spicca Alfred Reeves, inglese come lui, già manager della compagnia di Karno, che all'UA assunse il ruolo di direttore di produzione.

    Ad un periodo professionalmente felice non corrispose, però, una vita privata altrettanto serena, anzi il "matrimonio riparatore" con la diciassettenne Mildred Harris gli procurò serie preoccupazioni. L'infelice nascita del primogenito gravemente malformato e sopravvissuto solo tre giorni, non contribuì certo a risollevare il rapporto, che si risolse in un divorzio.
    I grandi successi
    Il monello (1921)
    Nel 1921 Chaplin lavorò al film che gli diede la definitiva consacrazione come star affermata. Il capolavoro fu Il monello, che Chaplin diresse e interpretò e nel quale fece debuttare il piccolo-grande attore Jackie Coogan.

    Nello stesso anno Chaplin ritornò nella madrepatria dopo 11 anni. A Londra fece una visita nei quartieri di Lambeth, Kennington ed Elephant and Castle per rivedere i luoghi che gli furono familiari da bambino.

    Dal 1923 al 1952 Chaplin lavorò costantemente per la United Artists, e girò otto film, i più importanti della sua carriera. Il primo lavoro fu La donna di Parigi nel 1923, primo film nel quale non figurò come interprete (si ritagliò una piccola comparsa nel ruolo di facchino). Il film, pur ampiamente apprezzato dalla critica, non ebbe l'atteso successo di pubblico, ma i capolavori successivi lo proiettarono nel firmamento della cinematografia. La febbre dell'oro del 1925 è considerato per molti una delle sue opere meglio riuscite. La produzione del film successivo, Il Circo (1928) fu però travagliata a causa dei problemi sorti nella vita privata: proprio in quel periodo divorziò dalla ventenne Lita Grey che aveva sposato quattro anni prima.
    L'affermazione del sonoro (a partire dal 1927) colse in contropiede Chaplin, che aveva pensato e costruito Charlot solo per il cinema muto. Chaplin decise di andare avanti proponendo il suo personaggio.
    Nel 1929 l'assegnazione del suo primo premio Oscar alla carriera, lo consacrò come la prima star a vincere tale premio (e a tutt'oggi (2008) il più giovane regista ad averlo vinto).
    Chaplin girò nel 1931 Luci della città, un film muto accompagnato dalla musica. Fu il primo film di Chaplin con sonoro e musiche sincronizzate. All'inizio del film la voce delle persone è resa con il suono degli strumenti musicali. Nello stesso anno l'attore/regista ricevette l'onore dell'attribuzione della Legione d'onore francese. Cinque anni dopo girò un altro capolavoro del cinema muto, Tempi moderni.
    Ecco come Chaplin descriveva il suo personaggio nel 1931:
    Nel 1932 aveva conosciuto l'attrice ventunenne Paulette Goddard, che aveva già avuto qualche esperienza marginale nel cinema in parti minori. I due s'innamorarono, e Paulette recitò con Charles in Tempi moderni (1936), l'ultimo film in cui compare Charlot. Si sposarono nel 1936 e divorziarono nel 1942.
    Per realizzare i suoi successivi film Chaplin decise di abbandonare il personaggio che gli aveva donato la popolarità.
    Il grande dittatore (1940) fu il primo film completamente sonoro di Chaplin, girato e distribuito negli Stati Uniti poco prima dell'entrata nella Seconda guerra mondiale. Nel film, Chaplin interpreta due personaggi: Adenoid Hynkel, il dittatore di Tomania, esplicitamente ispirato ad Adolf Hitler, e un barbiere ebreo perseguitato dai nazisti. Dopo la guerra, quando l'internamento e lo sterminio degli Ebrei furono noti, Chaplin dichiarò che non avrebbe realizzato il film se solo avesse potuto sapere che cosa era realmente accaduto. Il film ebbe 2 candidature agli Oscar, come miglior regia e miglior sceneggiatura, ma non vinse alcuna statuetta.
    Dopo questo film Chaplin interruppe la sua attività cinematografica per circa sette anni.
    Nel 1942 conobbe la diciassettenne Oona O'Neil, figlia del celebre drammaturgo Eugene O'Neil, terzo e ultimo dei suoi grandi amori, che divenne sua moglie nel 1946, e da lei ebbe otto figli, tre nati negli Stati Uniti e cinque in Svizzera.
    Nel 1947 uscì un nuovo film, Monsieur Verdoux ispirato alla famosa storia di Henri Landru, su un soggetto di Orson Welles.
    Il presunto antiamericanismo e il trasferimento in Europa
    Le sue simpatie politiche non furono da lui mai rivelate esplicitamente. Di certo, in molti suoi film aveva analizzato la realtà cupa dei lavoratori, dei poveri e degli emarginati (Tempi moderni, del 1936, ne può essere un chiaro esempio), ed aveva messo in piena luce le contraddizioni della società americana. Benché vivesse negli Stati Uniti da molti anni e vi pagasse le tasse, Chaplin non aveva mai chiesto la cittadinanza americana.
    Già all'uscita di Monsieur Verdoux venne pubblicamente accusato di "filocomunismo" e nel 1949 divenne uno dei bersagli del movimento innescato dal senatore Joseph McCarthy. Chaplin negò sempre, con veemenza. disse anche che era stanco di rispondere sempre alla stessa domanda.

    Nel 1951 iniziò a girare quello che sarebbe stato il suo film d'addio: Luci della ribalta, tratto da un suo romanzo Footlights, mai pubblicato. Fu il suo ultimo film prodotto a Hollywood, e anche l'unico che interpretò assieme ad un altro mattatore del cinema muto: Buster Keaton.
    La condanna decisiva nei suoi confronti arrivò nel settembre del 1952. Chaplin e la sua nuova famiglia si erano imbarcati per l'Europa per quella che doveva essere una vacanza. Mentre si trovavano in mare il ministro della giustizia statunitense dispose per pubblico decreto che a Chaplin, in quanto cittadino britannico, non sarebbe stato permesso di rientrare nel paese a meno che non avesse convinto i funzionari dell'immigrazione di essere "idoneo". Avutane notizia, Chaplin decise di stabilirsi in Europa fissando la sua residenza in Svizzera.
    Nel 1957 Chaplin ritornò dietro la macchina da presa per girare di nuovo un film: Un re a New York. Fu il suo penultimo film, tra l'altro anche l'unico in cui recita assieme a suo figlio Michael. L'opera non ebbe successo e la sua vena cinematografica sembrò effettivamente appannata. Nel 1964, dopo circa un anno di lavoro, scrisse un'autobiografia (nella quale non vi è menzione del film Il circo, che probabilmente preferiva non ricordare per le tristi circostanze nelle quali fu girato). Nel 1966 si calò per l'ultima volta nei panni di regista, per girare La contessa di Hong Kong: fu il suo ultimo film, nonché l'unico a colori, nel quale lavorò assieme a due star del cinema mondiale: Marlon Brando e Sophia Loren.
    Grazie alla sua genialità di compositore, proprio in quegli anni produsse la versione sonora di alcuni suoi capolavori: Il circo nel 1969, Il monello nel 1971, e infine nel 1975 la donna di Parigi.
    Nel 1972, riconciliatosi con l'opinione pubblica americana, ritornò negli Stati Uniti per ritirare il suo secondo premio Oscar, questa volta alla carriera, assegnatogli per "aver fatto delle immagini in movimento una forma d'arte del Ventesimo secolo". In tale occasione fu protagonista della più lunga ovazione nella storia dell'Academy Awards.
    Il 4 marzo 1975, dopo molti anni di esilio volontario dal suo Paese d'origine, Chaplin fu nominato Cavaliere di Sua Maestà dalla regina Elisabetta II d'Inghilterra. L'onorificenza era già stata proposta nel 1956, ma - in piena guerra fredda - non era stata concessa per il veto imposto dall'Ufficio straniero britannico sempre a causa delle presunte simpatie comuniste di Chaplin.
    La scomparsa
    Charles Chaplin morì a Corsier-sur-Vevey, (Vevey), in Svizzera, la notte di Natale del 1977 e lì fu sepolto. Tre mesi dopo la sua morte, il 1° marzo 1978, il suo corpo fu trafugato in un tentativo di estorsione ai danni dei suoi familiari. Il piano tuttavia fallì: i malviventi chiesero 600.000 franchi svizzeri ma la moglie di Chaplin, Oona O'Neil, difesa dall'avvocato di famiglia Jean-Felix Paschoud, disse che si rifiutava di trattare con dei ladri di cadaveri, forse le ritornò in mente il comportamento inflessibile di suo marito in situazioni del genere. I ladri, a quanto pare, avevano trafugato il corpo per il semplice fatto che serviva loro del denaro per costruirsi un garage. Furono catturati e la salma venne localizzata e recuperata nei pressi del lago di Ginevra.
    Un film biografico su Chaplin - Charlot - è stato girato nel 1992 dal regista Richard Attenborough, interpretato da Robert Downey Jr. (nel ruolo di Chaplin), Dan Aykroyd, Geraldine Chaplin, Anthony Hopkins, Milla Jovovich, Moira Kelly, Kevin Kline, Diane Lane, Penelope Ann Miller, Paul Rhys, Marisa Tomei, Nancy Travis e James Woods.
    Curiosità
    Chaplin nel 1910, a Montecarlo, partecipò ad un concorso come sosia di se stesso, all'insaputa della giuria, classificandosi terzo.
    Filmografia
    Attore

    Keystone


    Per guadagnarsi la vita - Charlot giornalista (Making a Living - A Busted Johnny - Troubles - Doing His Best), regia di Henry Lehrman (1914)
    Charlot si distingue (Kid Auto Races at Venice), regia di Henry Lehrman (1914)
    La strana avventura di Mabel (Mabel's Strange Predicament - Hotel Mix-Up), regia di Henry Lehrman e Mack Sennett (1914)
    Charlot e il parapioggia - Charlot e l'ombrello (Between Showers - The Flirts - Charlie and the Umbrella - In Wrong), regia di Henry Lehrman (1914)
    Charlot fa del cinema (A Film Johnnie - Movie Nut - Million Dollar Job), regia di George Nichols (1914)
    Charlot ballerino - I passi del tango (Tango Tangles - Charlie's Recreation - Music Hall), regia di Mack Sennett (1914)
    Traditore di un Charlot! - Il suo passatempo preferito (His Favorite Pastime - The Bonehead), regia di George Nichols (1914)
    Charlot aristocratico - Amore crudele (Cruel, Cruel Love - Lord Helpus), regia di George Nichols e Mack Sennett (1914)
    Charlot pensionante - Il cliente prediletto (The Star Boarder - The Hash-House Hero - Landlady's Pet), regia di George Nichols (1914)
    Mabel al volante - Mabel sulle ruote (Mabel at the Wheel - His Daredevil Queen - Hot Finish), regia di Mabel Normand e Mack Sennett (1914)
    Charlot pazzo per amore - Venti minuti d'amore (Twenty Minutes of Love - He Loved Her So - Cops and Watches - Loverfriends) (1914)
    Charlot garzone di caffè - Nel caffè (Caught in a Cabaret - The Waiter - Jazz Waiter - Faking With Society) (1914)
    Sotto la pioggia (Caught in the Rain - At It Again - Who Got Stung - In the Park) (1914)
    Madame Charlot - Una giornata indaffarata (A Busy Day - Millitant Suffragette) (1914)
    Charlot e il martello (The Fatal Mallet - Pile Driver) (1914)
    Charlot bandito gentiluomo - L'ospite furfante (Her Friend the Bandit - Mabel's Flirtation) (1914)
    Il K.O. - Charlot e Fatty boxeurs (The Knockout - Counted Out - The Pugilist) (1914)
    Mabel ha una giornata complicata - Charlot e le salsicce (Mabel's Busy Day - Love and Lunch - Hot Dogs) (1914)
    Charlot e il manichino - La vita coniugale di Mabel (Mabel's Married Life - When You're Married - The Squarehead) (1914)
    Gas esilarante - Charlot falso dentista (Laughing Gas - Tunning His Ivories - The Dentist - Down and Out) (1914)
    Dietro le quinte - Il trovarobe (The Property Man - Getting His Goat - The Roust About) (1914)
    Charlot pittore (The Face on the Bar Room Floor - The Ham Actor) (1914)
    Divertimento (Recreation - Spring Fever) (1914)
    Charlot attore - L'attore travestito (The Masquerader - Putting One Over - The Female Impersonator) (1914)
    Charlot infermiere (His New Profession - The Good for Nothing - Helping Himself) (1914)
    I girovaghi - Charlot e Fatty al caffè - Il giocatore (The Rounders - The Revelry - Two of a Kind - Oh, What a Night!) (1914)
    Il nuovo portiere (The New Janitor - The New Porter - The Blundering Boob) (1914)
    Charlot rivale in amore (Those Love Pangs - The Rival Mashers - Busted Hearts) (1914)
    Charlot panettiere (Dough and Dynamite - The Doughnut Designer - The Cook) (1914)
    Signori nervosi Charlot e Mabel alle corse - Gli sfaccendati (Gentlemen of Nerve - Some Nerve) (1914)
    Charlot facchino - La carriera musicale di Charlot (His Musical Career - The Piano Movers - Musical Tramps) (1914)
    Charlot gagà - Il luogo del convegno (His Trysting Place - Family House) (1914)
    Il romanzo di Tillie (Tillie's Punctured Romance) (1914)
    Charlot e la moglie gelosa - Far amicizia (Getting Acquainted - Fair Exchange) (1914)
    Il suo passato preistorico - Charlot re per un giorno (His Prehistoric Past - The Dream) (1914)
    Mixed Up (1915)

    Essanay


    Charlot principiante - Il debutto di Charlot (His New Job) (1915)
    Le notti bianche di Charlot - Una sera fuori di casa - Charlot nottambulo (A Night Out) (1915)
    Charlot boxeur - Charlot eroe del ring (The Champion) (1915)
    Charlot nel parco (In the Park) (1915)
    Charlot prende moglie (A Jitney Elopement) (1915)
    Charlot vagabondo - Il vagabondo (The Tramp) (1915)
    Charlot alla spiaggia (By the Sea) (1915)
    Charlot apprendista (Work - The Paperhanger) (1915)
    His Regeneration (1915) - non accreditato
    La signorina Charlot - Charlot signorina (A Woman - The Perfect Lady - Charlie, the Perfect Lady) (1915)
    Charlot inserviente di banca - Charlot in banca (The Bank - Charlie at the Bank) (1915)
    Charlot marinaio (Shanghaied) (1915)
    Charlot a teatro (A Night in the Show - Charlie at the Show) (1915)
    Carmen - La parodia di Carmen (Carmen - Charlie Chaplin's Burlesque on Carmen) (1915)
    Charlot ladro (Police) (1916)
    Charlot nei guai - I mutamenti di Charlot - Charlot e le spie (Triple Trouble - Charlie's Triple Trouble) (1918) - montato con spezzoni inutilizzati di altri film

    Mutual


    Charlot caporeparto - Charlot commesso (The Floorwalker) (1916)
    Charlot pompiere (The Fireman) (1916)
    Il vagabondo (The Vagabond) (1916)
    Charlot ubriaco - Charlot rientra tardi - Il nottambulo (One A.M.) (1916)
    Charlot conte - Il conte (The Count) (1916)
    Charlot usuraio - L'usuraio - L'astuto commesso - La bottega dell'usuraio (The Pawnshop) (1916)
    The Essanay-Chaplin Revue of 1916 (1916)
    Charlot macchinista - Charlot operatore (Behind the Screen) (1916)
    Charlot al pattinaggio - Pattinaggio - Charlot a rotelle - Accidenti alle rotelle (The Rink) (1916)
    La strada della paura (Easy Street) (1917)
    La cura miracolosa (The Cure) (1917)
    L'emigrante (The Immigrant) (1917)
    L'evaso (The Adventurer) (1917)
    I dodici film realizzati da Chaplin per la Mutual sono poi stati riediti nel 1938 raccolti in tre lungometraggi, con nuove musiche ed effetti sonori: Charlie Chaplin Cavalcade contiene One A.M., The Rink, The Pawnshop e The Floorwalker; Charlie Chaplin Carnival contiene Behind the Screen, The Fireman, The Count e The Vagabond; Charlie Chaplin Festival contiene The Immigrant, The Adventurer, The Cure e Easy Street.

    First national


    Vita da cani (A Dog's Life) (1918)
    The Bond (1918)
    Charlot soldato (Shoulder Arms) (1918)
    Un idillio nei campi - Charlot in campagna (Sunnyside) (1919)
    Una giornata di vacanza - Una giornata di piacere - Giorno di festa (A Day's Pleasure) (1919)
    The professor (1919)
    Il Monello (The Kid) (1921)
    The Nut (1921) - non accreditato
    Charlot e la maschera di ferro - Ricchi e vagabondi (The Idle Class) (1921)
    Giorno di paga (Pay Day) (1922)
    Hollywood (1923)
    Il pellegrino (The Pilgrim) (1923)

    United Artist


    La donna di Parigi (A Woman of Paris - The Public Opinion) (1923)
    Souls For Sale (1923) - non accreditato
    La febbre dell'oro (The Gold Rush) (1925)
    Il circo (The Circus) (1928)
    Maschere di celluloide (Show People) (1928) - non accreditato
    Luci della città (City Lights) (1931)
    Tempi moderni (Modern Times) (1936)
    Il grande dittatore (The Great Dictator) (1940)
    Monsieur Verdoux (Monsieur Verdoux) (1947)
    Luci della ribalta (Limelight) (1952)

    Produzione britannica


    Un re a New York (A King in New York) (1957)
    La contessa di Hong Kong (A Countess from Hong Kong) (1967)
    Regista

    Keystone


    Charlot pazzo per amore - Venti minuti d'amore (Twenty Minutes of Love - He Loved Her So - Cops and Watches - Loverfriends (1914)
    Charlot garzone di caffè - Nel caffè (Caught in a Cabaret - The Waiter - Jazz Waiter - Faking With Society) (1914) - (*)
    Sotto la pioggia (Caught in the Rain - At It Again - Who Got Stung - In the Park) (1914)
    Madame Charlot - Una giornata indaffarata (A Busy Day - Millitant Suffragette) (1914)
    Charlot e il martello (The Fatal Mallet - Pile Driver) (1914)
    Charlot bandito gentiluomo - L'ospite furfante (Her Friend the Bandit - Mabel's Flirtation) (1914)
    Mabel ha una giornata complicata - Charlot e le salsicce (Mabel's Busy Day - Love and Lunch - Hot Dogs) (1914) - (*)
    Charlot e il manichino - La vita coniugale di Mabel (Mabel's Married Life - When You're Married - The Squarehead) (1914)
    Gas esilarante (Laughing Gas - Tunning His Ivories - The Dentist - Down and Out) (1914)
    Dietro le quinte - Il trovarobe (The Property Man - Getting His Goat - The Roust About) (1914)
    Charlot pittore (The Face on the Bar Room Floor - The Ham Actor) (1914)
    Divertimento (Recreation - Spring Fever) (1914)
    Charlot attore - L'attore travestito (The Masquerader - Putting One Over - The Female Impersonator) (1914)
    Charlot infermiere (His New Profession - The Good for Nothing - Helping Himself) (1914)
    I girovaghi - Charlot e Fatty al caffè - Il giocatore (The Rounders - The Revelry - Two of a Kind - Oh, What a Night!) (1914)
    Il nuovo portiere (The New Janitor - The New Porter - The Blundering Boob) (1914)
    Charlot rivale in amore (Those Love Pangs - The Rival Mashers - Busted Hearts) (1914)
    Charlot panettiere (Dough and Dynamite - The Doughnut Designer - The Cook) (1914)
    Signori nervosi Charlot e Mabel alle corse - Gli sfaccendati (Gentlemen of Nerve - Some Nerve) (1914)
    Charlot facchino - La carriera musicale di Charlot (His Musical Career - The Piano Movers - Musical Tramps) (1914)
    Charlot gagà - Il luogo del convegno (His Trysting Place - Family House) (1914)
    Charlot e la moglie gelosa - Far amicizia (Getting Acquainted - Fair Exchange) (1914)
    Il suo passato preistorico - Charlot re per un giorno (His Prehistoric Past - The Dream) (1914)

    Essanay


    Charlot principiante - Il debutto di Charlot (His New Job) (1915)
    Le notti bianche di Charlot - Una sera fuori di casa - Charlot nottambulo (A Night Out) (1915)
    Charlot boxeur - Charlot eroe del ring (The Champion) (1915)
    Charlot nel parco (In the Park) (1915)
    Charlot prende moglie (A Jitney Elopement) (1915)
    Charlot vagabondo - Il vagabondo (The Tramp) (1915)
    Charlot alla spiaggia (By the Sea) (1915)
    Charlot apprendista (Work - The Paperhanger (1915)
    La signorina Charlot - Charlot signorina (A Woman - The Perfect Lady - Charlie, the Perfect Lady) (1915)
    Charlot inserviente di banca - Charlot in banca (The Bank - Charlie at the Bank) (1915)
    Charlot marinaio (Shanghaied) (1915)
    Charlot a teatro (A Night in the Show - Charlie at the Show) (1915)
    Carmen - La parodia di Carmen (Carmen - Charlie Chaplin's Burlesque on Carmen) (1915) (**)
    Charlot ladro (Police) (1916)
    Charlot caporeparto - Charlot commesso (The Floorwalker) (1916)
    Charlot pompiere (The Fireman) (1916)
    Il vagabondo (The Vagabond) (1916)
    Charlot ubriaco - Charlot rientra tardi - Il nottambulo (One A.M.) (1916)

    Mutual


    Charlot conte - Il conte (The Count) (1916)
    Charlot usuraio - L'usuraio - L'astuto commesso - La bottega dell'usuraio (The Pawnshop) (1916)
    Charlot macchinista - Charlot operatore (Behind the Screen) (1916)
    Charlot al pattinaggio - Pattinaggio - Charlot a rotelle - Accidenti alle rotelle (The Rink) (1916)
    La strada della paura (Easy Street) (1917)
    La cura miracolosa (The Cure) (1917)
    L'emigrante (The Immigrant) (1917)
    L'evaso (The Adventurer) (1917)

    First National


    Vita da cani (A Dog's Life) (1918)
    The Bond (1918)
    Charlot soldato (Shoulder Arms) (1918)
    Un idillio nei campi - Vissi d'arte, vissi d'amore - Charlot campagnolo (Sunnyside) (1919)
    Una giornata di vacanza - Una giornata di piacere - Giorno di festa (A Day's Pleasure) (1919)
    Il Monello (The Kid) (1921)
    Charlot e la maschera di ferro - Ricchi e vagabondi (The Idle Class) (1921)
    Giorno di paga (Pay Day) (1922)
    Il pellegrino (The Pilgrim) (1923)

    United Artists


    La donna di Parigi (A Woman of Paris - The Public Opinion) (1923)
    La febbre dell'oro (The Gold Rush) (1925)
    Il circo (The Circus) (1928)
    Luci della città (City Lights) (1931)
    Tempi moderni (Modern Times) (1936)
    Il grande dittatore (The Great Dictator) (1940)
    Monsieur Verdoux (Monsieur Verdoux) (1947)
    Luci della ribalta (Limelight) (1952)

    Produzione britannica


    Un re a New York (A King in New York) (1957)
    La contessa di Hong Kong (A Countess from Hong Kong) (1967)
    (*) - Ufficialmente attribuito a Mabel Normand, Chaplin non ha mai riconosciuto apertamente l'opera. (**) - Opera non approvata da Chaplin, contro la cui volontà la Essanay (citata con insuccesso in giudizio) portò da due a quattro rulli con l'inserimento di scene addizionali dirette da Leo White.
    Sceneggiatore
    Charlot panettiere (Dough and Dynamite - The Doughnut Designer - The Cook) (1914)
    Charlot gagà - Il luogo del convegno (His Trysting Place - Family House) (1914)
    Il suo passato preistorico - Charlot re per un giorno (His Prehistoric Past - The Dream) (1914)
    Charlot principiante - Il debutto di Charlot (His New Job) (1915)
    Le notti bianche di Charlot - Una sera fuori di casa - Charlot nottambulo (A Night Out) (1915)
    Charlot boxeur - Charlot eroe del ring (The Champion) (1915)
    Charlot nel parco (In the Park) (1915)
    Charlot prende moglie (A Jitney Elopement) (1915)
    Charlot vagabondo - Il vagabondo (The Tramp) (1915)
    Charlot alla spiaggia (By the Sea) (1915)
    Charlot apprendista (Work - The Paperhanger (1915)
    La signorina Charlot - Charlot signorina (A Woman - The Perfect Lady - Charlie, the Perfect Lady) (1915)
    Charlot inserviente di banca - Charlot in banca (The Bank - Charlie at the Bank) (1915)
    Charlot marinaio (Shanghaied) (1915)
    Charlot a teatro (A Night in the Show - Charlie at the Show) (1915)
    Carmen - La parodia di Carmen (Carmen - Charlie Chaplin's Burlesque on Carmen) (1915)
    Charlot ladro (Police) (1916)
    Charlot caporeparto - Charlot commesso (The Floorwalker) (1916)
    Charlot pompiere (The Fireman) (1916)
    Il vagabondo (The Vagabond) (1916)
    Charlot ubriaco - Charlot rientra tardi - Il nottambulo (One A.M.) (1916)
    Charlot conte - Il conte (The Count) (1916)
    Charlot usuraio - L'usuraio - L'astuto commesso - La bottega dell'usuraio (The Pawnshop) (1916)
    Charlot macchinista - Charlot operatore (Behind the Screen) (1916)
    Charlot al pattinaggio - Pattinaggio - Charlot a rotelle - Accidenti alle rotelle (The Rink) (1916)
    La strada della paura (Easy Street) (1917)
    La cura miracolosa (The Cure) (1917)
    L'emigrante (The Immigrant) (1917)
    L'evaso (The Adventurer) (1917)
    Vita da cani (A Dog's Life) (1918)
    The Bond (1918)
    Charlot soldato (Shoulder Arms) (1918)
    Un idillio nei campi - Vissi d'arte, vissi d'amore - Charlot campagnolo (Sunnyside) (1919)
    Una giornata di vacanza - Una giornata di piacere - Giorno di festa (A Day's Pleasure) (1919)
    Il Monello (The Kid) (1921)
    Charlot e la maschera di ferro - Ricchi e vagabondi (The Idle Class) (1921)
    Giorno di paga (Pay Day) (1922)
    Il pellegrino (The Pilgrim) (1923)
    La donna di Parigi (A Woman of Paris - The Public Opinion) (1923)
    La febbre dell'oro (The Gold Rush) (1925)
    Il circo (The Circus) (1928)
    Luci della città (City Lights) (1931)
    Tempi moderni (Modern Times) (1936)
    Il grande dittatore (The Great Dictator) (1940)
    Monsieur Verdoux (Monsieur Verdoux) (1947)
    Luci della ribalta (Limelight) (1952)
    La contessa di Hong Kong (A Countess from Hong Kong) (1967)
    Charlot (Chaplin) (1992) - dal libro "My Autobiography"
    Produttore
    Charlot caporeparto - Charlot commesso (The Floorwalker) (1916)
    Charlot pompiere (The Fireman) (1916)
    Il vagabondo (The Vagabond) (1916)
    Charlot ubriaco - Charlot rientra tardi - Il nottambulo (One A.M.) (1916)
    Charlot conte - Il conte (The Count) (1916)
    Charlot usuraio - L'usuraio - L'astuto commesso - La bottega dell'usuraio (The Pawnshop) (1916)
    Charlot macchinista - Charlot operatore (Behind the Screen) (1916)
    Charlot al pattinaggio - Pattinaggio - Charlot a rotelle - Accidenti alle rotelle (The Rink) (1916)
    La strada della paura (Easy Street) (1917)
    La cura miracolosa (The Cure) (1917)
    L'emigrante (The Immigrant) (1917)
    L'evaso (The Adventurer) (1917)
    Vita da cani (A Dog's Life) (1918)
    The Bond (1918)
    Charlot soldato (Shoulder Arms) (1918)
    Un idillio nei campi - Vissi d'arte, vissi d'amore - Charlot campagnolo (Sunnyside) (1919)
    Una giornata di vacanza - Una giornata di piacere - Giorno di festa (A Day's Pleasure) (1919)
    Il Monello (The Kid) (1921)
    Charlot e la maschera di ferro - Ricchi e vagabondi (The Idle Class) (1921)
    Giorno di paga (Pay Day) (1922)
    Il pellegrino (The Pilgrim) (1923)
    La donna di Parigi (A Woman of Paris - The Public Opinion) (1923)
    La febbre dell'oro (The Gold Rush) (1925)
    A Woman by the Sea (1926)
    Il circo (The Circus) (1928)
    Tempi moderni (Modern Times) (1936)
    Il grande dittatore (The Great Dictator) (1940)
    Monsieur Verdoux (Monsieur Verdoux) (1947)
    Luci della ribalta (Limelight) (1952)
    Un re a New York (A King in New York) (1957)
    Compositore
    Vita da cani (A Dog's Life) (1918)
    Charlot soldato (Shoulder Arms) (1918)
    Un idillio nei campi - Vissi d'arte, vissi d'amore - Charlot campagnolo (Sunnyside) (1919)
    Una giornata di vacanza - Una giornata di piacere - Giorno di festa (Day's Pleasure) (1919)
    Il Monello (The Kid) (1921)
    Charlot e la maschera di ferro - Ricchi e vagabondi (The Idle Class) (1921)
    Giorno di paga (Pay Day) (1922)
    La donna di Parigi (A Woman of Paris - The Public Opinion) (1923)
    La febbre dell'oro (The Gold Rush) (1925)
    Il circo (The Circus) (1928)
    Luci della città (City Lights) (1931)
    Tempi moderni (Modern Times) (1936)
    Monsieur Verdoux (Monsieur Verdoux) (1947)
    Luci della ribalta (Limelight) (1952)
    The Chaplin Revue (1957)
    Un re a New York (A King in New York) (1957)
    Smile (1975)
    The Gentleman Tramp (1975)
    Chapliniana (1987) - Film TV
    Film di montaggio
    Chaplin sconosciuto (Unknown Chaplin) (1982)
    Note

      ^ È la clog dance, una veloce danza di origine irlandese, affine alla giga, che si balla calzando zoccoli di legno.
      ^ Charlie Chaplin, Opinioni di un vagabondo, a cura di Kevin Hayes, minimum fax, 2007, pag. 103.
      ^ Charlie Chaplin, Opinioni di un vagabondo, a cura di Kevin Hayes, minimum fax, 2007, pag. 53.
      ^ Charlie Chaplin, Opinioni di un vagabondo, a cura di Kevin Hayes, minimum fax, 2007, pag. 44.
      ^ Charlie Chaplin, Opinioni di un vagabondo, a cura di Kevin Hayes, minimum fax, 2007, pag. 79.
      ^ Jackie Coogan diverrà noto al pubblico televisivo degli anni sessanta nella parte di "Zio Fester" del telefilm La Famiglia Addams.
      ^ Cioè una persona che tiene a farsi notare per come si veste
      ^ Charlie Chaplin, Opinioni di un vagabondo, a cura di Kevin Hayes, minimum fax, 2007, pag. 206.
      ^ Charlie Chaplin, Opinioni di un vagabondo, a cura di Kevin Hayes, minimum fax, 2007, pag. 189.
      ^ L'episodio - che talune fonti riferiscono, erroneamente, accaduto a Montecarlo - fu riportato dal Chicago Herald del 15 luglio 1915 (fonte: Snopes.com). Nella formula errata che lo riferisce come avvenuto nel Principato di Monaco anziché nella città della California è citato anche nel film del 2006 Slevin - Patto criminale.

    Voci correlate
    Cinema muto a Hollywood
    Slapstick
    Famiglia Chaplin
    Bibliografia
    Charlie Chaplin, My Trip Abroad, New York 1922
    Eisenstein, Bleiman, Kosinzev, Iutkevič, La figura e l'arte di Charlie Chaplin, Torino 1949
    Georges Sadoul, Vita di Charlot, Torino 1952
    Glauco Viazzi, Chaplin e la critica, Bari 1955
    Charlie Chaplin, La mia autobiografia , Milano 1964
    Giorgio Cremonini, Charles Chaplin, Firenze 1977
    Frederick Sands, Charlie e Oona Chaplin, Varese 1980
    Guido Oldrini, Il realismo di Chaplin, Bari 1981
    Carlo Tagliabue, Charlie Chaplin, un cinema per l'uomo, Roma 1981
    David Robinson, Chaplin, la vita e l'arte, Venezia 1987
    Jerry Epstein, Charlie Chaplin, ritratto inedito di un poeta vagabondo, Roma, 1992
    David Robinson, Chaplin, un uomo chiamato Charlot, Trieste 1995
    Camillo Moscati, Charlie Chaplin, il grande dittatore, Genova 2001
    Christian Delage-Cecilia Cenciarelli, Modern Times, Bologna 2004
    Sergej M. Ejzenstejn, Charlie Chaplin, Milano 2005
    Kevin Brownlow, Alla ricerca di Charlie Chaplin, Bologna 2005
    Kevin Hayes (a cura di), Opinioni di un vagabondo, minimum fax, 2007.
    Altri progetti
    Commons
    Wikiquote
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Charlie Chaplin
    Wikiquote contiene citazioni di o su Charlie Chaplin
    Collegamenti esterni
    Scheda su Charlie Chaplin dell'Internet Movie Database
    Charlie Chaplin - CiakHollywood
    Littlefellow.it: Vita e arte di Charlie Chaplin
    Charlie Chaplin Archive
    Classic Movies (1939 - 1969): Charles Chaplin
    Sito ufficiale (in inglese)
    Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema



    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Charlie_Chaplin"
    Categorie: Biografie | Attori britannici | Registi britannici | Sceneggiatori britannici | Nati nel 1889 | Morti nel 1977 | Nati il 16 aprile | Morti il 25 dicembre | Premi Oscar alla carriera | Premi Oscar alla migliore colonna sonora | Autori di colonne sonore | Produttori cinematografici britannici | Cinema muto statunitense | Artisti burlesqueCategorie nascoste: BioBot | Voci di qualità su ast.wiki | Voci di qualità su ta.wiki | Voci di qualità su hr.wiki

    « Torna al 16 Aprile


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre