Brian De Palma (70)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 11 Settembre 1940
  • Professione: Regista
  • Luogo di nascita: Newark
  • Nazione: Stati Uniti
  • Brian De Palma in Rete:

  • Wikipedia: Brian De Palma su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Brian De Palma (Venezia 2007).
    Brian Russel De Palma (Newark, 11 settembre 1940) è un regista e sceneggiatore statunitense, di origine italiana.
    È considerato uno dei registi che hanno contribuito alla nascita della New Hollywood.

    Biografia
    Il primo lungometraggio di De Palma Murder à la Mode (1968) ottiene da subito un buon successo; subito dopo lavora con l'esordiente Robert De Niro in Ciao America! (1968) e Hi, Mom! (1970).
    Grazie a queste prime opere, nelle quali dimostra già un grande talento, e nonostante sia ancora un regista esordiente, riesce a lavorare con attori di un certo spessore come Robert Mitchum in Dionisio nel '69 (1970), Charles Durning in Le due sorelle (1973), Rod Steiger e Orson Welles nella commedia Conosci il tuo coniglio (1972), ancora Welles, affiancato da Robert Shaw, in Il fantasma del palcoscenico (1974). Grazie a quest'ultimo De Palma ottiene fama internazionale.
    Carrie, lo sguardo di Satana (1976), tratto da un romanzo di Stephen King, con John Travolta e Sissy Spacek, e Complesso di colpa (1976), nel quale De Palma dirige due colleghi registi come Cliff Robertson e John Carpenter, confermano De Palma come uno dei registi più apprezzati del momento.
    Minor successo, sia di pubblico che di critica, ottengono i successivi Vizietti familiari (1978), una commedia, e Fury (1978), entrambi con Kirk Douglas; nel secondo De Palma adopera alcune tecniche che Dario Argento aveva usato in Profondo rosso (1975).
    Dopo Vestito per uccidere (1980) , con gli anni ottanta arrivano i grandi successi come Blow Out (1981), con John Travolta, e Scarface (1983), sceneggiato da Oliver Stone. De Palma si rifà al capolavoro di Howard Hawks e Ben Hecht del '32, decidendo di impiegare il suo attore favorito, Al Pacino, nel ruolo che fu di Paul Muni e di affiancarvi la splendida ed allora poco conosciuta Michelle Pfeiffer. Al Pacino regala l'anima ad un antieroe leggendario, contribuendo a creare un'opera che traccia nuove e nette linee guida per il futuro del genere (e non solo). Omicidio a luci rosse (1984) ottenne un buon successo, benché i produttori volessero Robert Redford o Paul Newman al posto di Craig Wasson.
    Dopo l'insuccesso di Cadaveri e compari (1986), torna al successo con uno dei suoi capolavori assoluti, Gli intoccabili (1987), con un cast all-star: Kevin Costner, Robert De Niro, Andy Garcia e Sean Connery, il quale - scelto all'ultimo dal regista, che aveva optato precedentemente per Kirk Douglas, Gene Hackman e James Stewart - vincerà un Oscar come "miglior attore non protagonista". Il film fu un successo sensazionale che portò il regista ad essere sempre più apprezzato per il suo lavoro.
    Ottiene un discreto successo anche con Il falò delle vanità (1990), con Tom Hanks, Melanie Griffith e Bruce Willis, e torna a lavorare con Al Pacino in Carlito's Way (1993), rifiutando Dustin Hoffman dove omaggia la scena della carozzina di Gli Intoccabili ( a sua volta omaggio di La corazzata Potëmkin ). Nel film uno strabigliante Sean Penn.
    Dopo aver diretto Tom Cruise in Mission: Impossible (1996), seguono due insuccessi di pubblico come Omicidio in diretta (1998), con Nicolas Cage, e il fanta-horror Mission to Mars (2000), con Tim Robbins e Gary Sinise, uno dei suoi lavori meno interessanti.
    Nel 2006 ha diretto il noir The Black Dahlia, tratto dal romanzo di James Ellroy Dalia nera, con Josh Hartnett, Scarlett Johansson e Hilary Swank. Il film ha ricevuto critiche abbastanza negative.
    Nel 2007 ha vinto un meritato Leone d'Argento come miglior regista alla Mostra di Venezia per Redacted film sulla Guerra in Iraq che racconta una storia realmente accaduta, lo stupro e l'uccisione di una bambina iraqena da parte di un gruppo di soldati statunitensi. Il film si segnala per l'estrema durezza.
    Il nuovo film, intitolato The Untouchables: Capone Rising, dovrebbe raccontare l'ascesa al potere del boss italo-americano, vista attraverso gli occhi di Malone, il poliziotto di origine irlandese interpretato nella pellicola originaria da Sean Connery. Pellicola incerta, nella parte di Malone forse Sean Penn o Colin Farrell.
    Curiosità
    Dal 1979 al 1983 è stato sposato con Nancy Allen, che ha diretto in Vestito Per Uccidere, Blow Out, Carrie, lo sguardo di Satana e Vizietti Familiari.
    E' stato nominato 5 volte ai Razzie Awards come peggior regista dell'anno per i film Vestito per uccidere, Scarface, Omicidio a luci rosse, Il falò delle vanità e Mission to Mars.
    Filmografia
    Regista
    Icarus (1960) - cortometraggio
    660124: The Story of an IBM Card (1961) - cortometraggio
    Woton's Wake (1962) - cortometraggio
    Jennifer (1964) - cortometraggio
    Bridge That Gap (1965) - cortometraggio
    Show Me a Strong Town and I'll Show You a Strong Bank (1966) - cortometraggio
    The Responsive Eye (1966) - cortometraggio
    Murder à la Mod (1968)
    Ciao America! (Greetings) (1968)
    La festa di nozze (The Wedding Party) (1969)
    Dionisio nel '69 (Dionysus) (1970)
    Hi, Mom! (1970)
    Conosci il tuo coniglio (Get to Know Your Rabbit) (1972)
    Le due sorelle (Sisters) (1973)
    Il fantasma del palcoscenico (Phantom of the Paradise) (1974)
    Complesso di colpa (Obsession) (1976)
    Carrie, lo sguardo di Satana (Carrie) (1976)
    Fury (The Fury) (1978)
    Vizietti familiari (Home Movies) (1979)
    Vestito per uccidere (Dressed to Kill) (1980)
    Blow Out (1981)
    Scarface (1983)
    Omicidio a luci rosse (Body Double) (1984)
    Cadaveri e compari (Wise Guys) (1986)
    Gli intoccabili (The Untouchables) (1987)
    Vittime di guerra (Casualties of War) (1989)
    Il falò delle vanità (The Bonfire of the Vanities) (1990)
    Doppia personalità (Raising Cain) (1992)
    Carlito's Way (1993)
    Mission: Impossible (1996)
    Omicidio in diretta (Snake Eyes) (1998)
    Mission to Mars (2000)
    Femme fatale (2002)
    Black Dahlia (The Black Dahlia) (2006)
    Redacted (2007)
    Sceneggiatore
    Murder à la Mod (1968)
    Ciao America! (Greetings) (1968)
    La festa di nozze (The Wedding Party) (1969)
    Hi, Mom! (1970)
    Le due sorelle (Sisters) (1973)
    Il fantasma del palcoscenico (Phantom of the Paradise) (1974)
    Complesso di colpa (Obsession) (1976)
    Vizietti familiari (Home Movies) (1979)
    Vestito per uccidere (Dressed to Kill) (1980)
    Blow Out (1981)
    Omicidio a luci rosse (Body Double) (1984)
    Doppia personalità (Raising Cain) (1992)
    Omicidio in diretta (Snake Eyes) (1998)
    Femme fatale (2002)
    Redacted (2007)
    Gli intoccabili: Capone Rising (2008) (annunciato)
    Collegamenti esterni
    Scheda su Brian De Palma dell'Internet Movie Database
    Portale Biografie
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Brian_De_Palma"
    Categorie: Biografie | Registi statunitensi | Sceneggiatori statunitensi | Nati nel 1940 | Nati l'11 settembre | Registi italoamericaniCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 11 Settembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre