Björk (45)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Björk Guðmundsdóttir
  • Data di nascita: 21 Novembre 1965
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Reykjavík
  • Nazione: Islanda
  • Björk in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Björk
  • Wikipedia: Björk su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Björk Guðmundsdóttir - meglio nota come Björk - (Reykjavík, 21 novembre 1965) è una musicista, cantante e compositrice islandese . Durante la sua carriera ha ricevuto tredici nomination ai Grammy Awards, una nomination agli Academy Award per la migliore canzone, due nomination ai Golden Globe Awards (di cui una come attrice) ed ha vinto il Prix d'interprétation féminine nel 2000 al 53° Festival di Cannes.
    Dopo avere militato in diversi gruppi islandesi, si trasferisce a Londra e comincia la sua parabola di artista in continua evoluzione e in continua ricerca musicale e vocale (emblematico in questo senso il suo album di studio, Medúlla, interamente composto da registrazioni vocali di Björk e dei suoi collaboratori) che l'ha portata ad essere riconosciuta come l'anello di congiunzione tra l'artista pop e l'artista d'avanguardia.

    Biografia
    Gli inizi
    La carriera di Björk inizia a undici anni di età, studiando pianoforte alle scuole elementari. Uno dei suoi insegnanti sottopose una registrazione di Björk, che cantava la canzone di Tina Charles, "I Love to Love", a Radio One, un'emittente radiofonica islandese. La registrazione venne trasmessa a livello nazionale; ascoltandola, un rappresentante dell'etichetta discografica Fálkinn contattò Björk con un'offerta per un contratto discografico. Con l'aiuto del suo patrigno, che suonava la chitarra, registrò il suo primo album eponimo, Björk, del 1977, nel quale si esibiva in diverse canzoni islandesi per bambini, e in rifacimenti di canzoni celebri come "Fool on the Hill" dei Beatles. Il disco divenne un successo in Islanda, anche se fu virtualmente sconosciuto da altre parti.
    La musica punk iniziò ad avere un'influenza su Björk; all'età di quattordici anni, formò un gruppo punk di sole ragazze, "Spit and Snot", seguito a breve da un gruppo di jazz fusion chiamato Exodus nel 1979. Nel 1980, si diplomò alla scuola di musica, all'età di quindici anni, e nel 1981, lei e il bassista degli Exodus, Jakob Magnússon, formarono un altro gruppo, Tappi Tíkarrass, e pubblicarono un EP, Bitið fast í vitid nello stesso anno. Il loro album Miranda venne pubblicato nel 1983.
    Björk in seguito collaborò con Einar Örn Benediktsson e Einar Melax dei Purrkurr Pillnikk, e Guðlaugur Óttarsson, Sigtryggur Baldursson e Birgir Morgensen dei Þeyr. Dopo aver scritto canzoni e provato assieme per due settimane, si esibirono con il nome di KUKL (che in islandese significa 'stregoneria'). Il gruppo si trovò bene a suonare assieme e decise di continuare, sviluppando un suono che alcuni hanno descritto come somigliante al goth rock. Björk iniziò a mostrare indicazioni di ciò che sarebbe diventato il suo caratteristico stile canoro, punteggiato da ululati e strilli.
    Bjork al Radio City Music Hall 2 maggio 2007
    I KUKL si esibirono in Islanda assieme alla band anarchica inglese dei Crass, e in seguito visitarono il Regno Unito in una serie di esibizioni con i Flux of Pink Indians. Il gruppo produsse due album come risultato di queste collaborazioni: The Eye nel 1984, e Holidays in Europe nel 1986, entrambi per Crass Records. Nell'estate del 1986, diversi membri dei KUKL andarono a formare gli Sugarcubes.
    Popolarità
    Il primo singolo degli Sugarcubes, "Ammæli" (compleanno, in islandese), divenne un grosso successo in Inghilterra. Si guadagnarono un significativo seguito di cultori sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti. Firmarono un contratto per l'etichetta One Little Indian, e registrarono il loro primo album, Life's Too Good, nel 1988, disco che ebbe un buon successo internazionale, anche grazie al singolo "Birthday" (la versione cantata in inglese di Ammæli) — primo gruppo rock islandese a raggiungere tale popolarità. Mentre era con gli Sugarcubes, Björk partecipò a diversi progetti collaterali. Registrò Gling-Glo, una raccolta di brani jazz famosi e di lavori originali, con il gruppo bebop Trio Guðmundar Ingólfssonar; il disco venne pubblicato in Islanda, dove raggiunse il disco di platino . Björk fornì anche la voce per il brano "Ooops", degli 808 State, e collaborò al brano Q-mart, entrambi pubblicati nell'album Ex:El del gruppo .
    Ad ogni modo, la tensione continuò a montare tra Björk e Einar Örn, e nel 1992 gli Sugarcubes si sciolsero. Björk si trasferì a Londra, dove iniziò a lavorare con il produttore Nellee Hooper, che aveva lavorato con i Massive Attack, tra gli altri. Il loro sodalizio produsse il primo singolo internazionale di Björk, "Human Behaviour". Il suo album d'esordio come cantante solista, intitolato Debut, venne pubblicato nel luglio del 1993 , con recensioni positive; venne nominato album dell'anno dal New Musical Express, e ottenne il disco di platino negli Stati Uniti . Debut era una miscela di canzoni che Björk aveva scritto sin dall'adolescenza e di testi prodotti dalla collaborazione con Hooper.
    Björk ritornò in studio durante il 1994 per lavorare al suo nuovo disco con Nellee Hooper, Tricky, Graham Massey degli 808 State e il produttore Howie B. Post contiene canzoni basate sulle relazioni di Björk e canzoni sull'amore, così come del materiale arrabbiato e polemico.
    Scrisse per Madonna la canzone "Bedtime Story", che dà il titolo all'album Bedtime Stories, e si esibì ad MTV Unplugged. Nel 1995 il nuovo album, Post, era pronto; venne pubblicato in giugno , raggiungendo il Numero 2 nelle classifiche inglesi e meritandosi ancora il disco di platino negli USA . Il mese di novembre del 1996 vide l'uscita di Telegram, un album di remix, piuttosto insoliti, di canzoni tratte da Post.
    Nel settembre del 1997 venne pubblicato l'album elettronico Homogenic. Björk lavorò sull'album con i produttori Mark Bell degli LFO e Howie B; seguirono numerosi remix. Homogenic viene considerato ad oggi come uno dei lavori più sperimentali ed estroversi di Björk, con ritmi prodigiosi che riflettono il panorama dell'Islanda.
    Nell'agosto 2001 viene pubblicato l'album Vespertine. Questo lavoro vide Björk creare un mondo introverso, personale, intimo. L'album conteneva orchestre da camera, cori inuit, vocalità molto sussurrate e personali. Per questo lavoro collaborò con i manipolatori di suoni sperimentali Matmos , un DJ danese (Thomas Knak) e un'arpista sperimentale (Zeena Parkins).
    Nel 2003, Björk pubblicò una serie di DVD a basso costo e un cofanetto di CD contenente materiale inedito. Greatest Hits vide la pubblicazione di una retrospettiva dei 10 anni precedenti della sua carriera solista. Il 2004 è stato un anno importante per Björk. Aprile ha visto la pubblicazione di un cofanetto contenente tutti i singoli pubblicati da Björk, più altri singoli inediti. A fine agosto è stato pubblicato anche un suo nuovo album, Medúlla, battezzato prima dell'uscita dai suoi fan The Lake Experience, perché gran parte delle registrazioni sono state fatte in una capanna in riva al lago. Medulla è indubbiamente un punto di svolta nella carriera di Björk: abbandona infatti quasi totalmente l'accompagnamento strumentale, in favore di un solo strumento, la voce, sua, ma anche di molti collaboratori, come la cantante inuit Tanya Tagaq Gillis, Mike Patton e i beaters Rahzel, Gregory Purnhagen e Dokaka. Anche i temi affrontati nelle canzoni sono in parte innovativi: "Pleasure Is All Mine" racconta la bellezza di essere madre, "Vökuró" descrive l'Islanda ed esprime l'amore di Björk per la sua terra natia (è infatti cantata in islandese), "Triumph of a Heart" esalta la bellezza del corpo umano.
    Nell'agosto del 2004, Björk ha eseguito la canzone "Oceania" (tratta da Medúlla) alla cerimonia di apertura della XXVIII Olimpiade, svoltasi ad Atene.
    Sempre nello stesso anno, esce un doppio DVD, Björk Medùlla Special Double DVD Edition, nel quale, al fianco di un DVD-documentario che scava in profondità nella struttura dell'album, il secondo DVD mostra i videoclip dei tre singoli usciti da Medùlla ("Oceania", "Who Is It", "The Triumph of a Heart"), più il video di "Where Is the Line" (inizialmente indicato come quarto singolo da promuovere) e di "Desired Constellation", realizzato da Lynn Fox.
    Il 2005 per l'artista islandese è un anno di concerti, esibizioni e anche di pubblicazioni. Esce innanzitutto una compilation rara, Army of Me - UNICEF, nella quale sono contenute venti variazioni su un vecchio singolo tratto da Post, appunto "Army of Me", re-interpretato da cantanti diversi, o mixato e riarrangiato. Inoltre viene pubblicato in un cofanetto il Live 8 nel quale in Giappone si esibì la cantante. Infine, Björk pubblica la colonna sonora di Drawing Restraint 9 .
    Il 17 novembre 2006, Björk si esibisce ancora insieme ad un suo ex-gruppo, gli Sugarcubes, a Reykjavík, per celebrare venti anni dal loro primo singolo, "Birthday" .
    Il 7 maggio 2007, è stato pubblicato il nuovo album, Volta, a cui hanno lavorato produttori d'eccezione come Timbaland ed Antony Hegarty. In questo album Björk affronta temi per lei nuovi, schierandosi contro la politica del presidente americano George W. Bush ("Earth Intruders", "Declare Independence") e contro le religioni, in cui vede l'acerrimo nemico del femminismo (in "Vertebrae by Vertebrae" auspica il ritorno ad una religiosità pagana). Non mancano, comunque, le canzoni d'amore, come la magnifica "The Dull Flame of Desire", tratta da una poesia di Fëdor Tjutčev, e "I See Who You Are", dedicata alla figlia Isadora.
    Björk si esibisce al Coachella Valley Music and Arts Festival nell'Aprile 2007.
    Il primo singolo estratto da Volta, "Earth Intruders", è uscito il 9 aprile 2007, promosso dal videoclip diretto dal regista francese Michel Ocelot. Il secondo singolo estratto da Volta è "Innocence", altra canzone a cui ha partecipato, nella realizzazione dei beats, il produttore americano Timbaland. Per il video è stato lanciato un concorso rivolto ai fan di Björk; la cantante infatti ha scelto il video di suo gradimento tra quelli che le sono stati inviati; alla fine di luglio sono stati annunciati i vincitori, Fred & Annabelle, di nazionalità francese . Il singolo è uscito in molti paesi il 23 luglio 2007 (negli Stati Uniti è uscito il 31 luglio 2007). Ai primi due singoli seguono "Declare Independence", canzone famosa per aver fatto guadagnare a Bjork il fatto di essere stata bandita dalla Cina, per aver inneggiato all'indipendenza del Tibet durante un'esibizione a Shanghai nella primavera del 2008. Declare Independence vede la cantante islandese tornare a lavorare per la settima volta col regista Michel Gondry, in un videoclip dalla carica politica estremamente evidente (le bandiere esibite sono quelle delle Isole Fær Øer e della Groenlandia, colonie danesi subordinate alla sovranità dello stato scandinavo che a suo tempo aveva anche colonizzato l'Islanda; questi due territori insulari sono attualmente in marcia verso l'indipendenza) in cui la musica e le immagini si fondono in un unico schema scandito dai suoni della cassa, uscito il 1º gennaio 2008, e "Wanderlust"; per il video di quest'ultimo Björk si affida al team di registi Encyclopedia Picture, che realizzano un cortometraggio 3D della durata di 7 minuti .
    Björk al cinema
    La breve carriera cinematografica di Björk inizia nel 1990, quando appare nel film Juniper Tree, una storia di streghe basata su un racconto dei Fratelli Grimm. Björk recitava il ruolo di Margit, una ragazza la cui madre era stata uccisa per aver praticato la stregoneria. Björk ebbe anche un ruolo non accreditato nel film Prêt-à-Porter, del 1994.
    Nel 1999, a Björk venne richiesto di comporre e produrre la colonna sonora del film Dancer in the Dark, un dramma musicale su un'immigrata ceca di nome Selma che lotta per pagare un'operazione che impedisca a suo figlio di diventare cieco. Il regista Lars von Trier le chiese di considerare l'idea di interpretare il ruolo di Selma, una proposta che inizialmente declinò. Il regista danese minacciò di fermare il progetto, il che avrebbe reso inutile tutto il lavoro musicale fatto. Björk decise allora di accettare. Le riprese cominciarono all'inizio del 1999, e il film debuttò nel 2000 al 53° Festival di Cannes. Björk ricevette il premio come migliore attrice per il suo ruolo, ma lei descrisse le riprese come così pesanti, fisicamente ed emotivamente, da giurare di non recitare mai più. La colonna sonora che creò per il film venne pubblicata con il titolo SelmaSongs. Nell'edizione italiana del film la cantante è doppiata da Monica Ward.
    Il 25 luglio 2005 esce la colonna sonora di Drawing Restraint 9 , del regista Matthew Barney, compagno della cantante, in cui Björk compare come protagonista insieme al marito nel ruolo dei 'guests' (ospiti). In questo esperimento musicale, Björk si rifà alla tecnica di sovrapposizioni vocali già utilizzata in Medúlla, utilizzandola però per ricostruire le sonorità e le melodie "oceaniche", come l'urlo della tempesta o il canto dei cetacei (il film infatti è ambientato su una baleniera). La cantante compone anche numerosi brani strumentali con lo Sho, antico strumento musicale giapponese, che per l'occasione ha studiato direttamente nella terra del Sol Levante.
    Significato del nome
    Björk in Islanda è un nome femminile abbastanza comune e, come spesso capita coi nomi islandesi, il suo significato è trasparente, Björk in islandese significa infatti betulla. Il cognome Guðmundsdóttir invece, come tutti i cognomi islandesi, è in realtà un patronimico, che significa letteralmente «figlia di Guðmundur». L'Islanda è l'unico paese europeo dove in luogo del cognome è in uso il patronimico. Vale a dire, ogni persona assume come cognome il nome del padre (o occasionalmente della madre) seguito dal suffisso "són" se maschio, "dóttir" se femmina. I cognomi veri e propri sono molto rari. Il fatto che ci si riferisca alla cantante semplicemente con il suo nome proprio tralasciando il patronimico non è frutto di una scelta artistica, bensì rappresenta la prassi in Islanda dove spesso ci si riferisce ad una persona appellandola principalmente proprio solo col suo nome di battesimo. Ne è un esempio il modo in cui è compilato l'elenco del telefono in quel paese, ovvero in ordine alfabetico del nome di battesimo e non del patronimico.
    Il padre di Björk è Guðmundur Gunnarsson, è un leader sindacale e personaggio politico già popolare in patria ben prima che la figlia acquistasse celebrità. La madre è Hildur Rúna Hauksdóttir, anch'essa attiva politicamente.
    Vita privata
    Il compagno di Björk è l’artista contemporaneo statunitense Matthew Barney. Da lui ha avuto una figlia, Isadora Bjarkardóttir Barney, nata il 3 ottobre 2002. Björk ha anche un figlio, Sindri Eldon Þórsson, nato l’ 8 giugno 1986, avuto con Þór Eldon, che fu suo marito nonché suo compagno di band nei The Sugarcubes. Sindri è un giornalista e suona il basso in diversi gruppi musicali.
    Attualmente la cantante vive fra New York e Reykjavík.
    Nel 1996 due distinti incidenti hanno portato Björk all’attenzione dei media. La prima volta quando, dopo un lungo volo per la Thailandia, una stanchissima Björk con suo figlio, che allora aveva 10 anni, venne ricevuta all’aeroporto Don Muang di Bangkok da un folto gruppo di giornalisti e cameraman che la aspettavano per intervistarla. Quando una reporter la avvicinò rivolgendole la parola, Björk la assalì verbalmente e fisicamente. L’attacco durò fino a quando i suoi collaboratori non riuscirono ad afferrarla ed a portarla con la forza su di un autobus, all’incirca una decina di secondi dopo. Successivamente la cantante porse le sue scuse alla reporter, che le accettò e non sporse denuncia né chiese risarcimenti, e si giustificò dicendo che, stravolta dal viaggio e reduce da un faticoso periodo; aveva perso il controllo pensando che qualcuno volesse aggredire suo figlio. Più tardi, nel settembre dello stesso anno, avvenne l’altro triste episodio che portò sulle pagine di cronaca Björk. Un suo fan, il ventunenne di Miami Ricardo López, dopo aver spedito un pacco postale contenente una bomba all’acido solforico direttamente all’indirizzo londinese della cantante, si tolse la vita sparandosi alla testa. Fortunatamente il pacco fu intercettato dalla polizia di Londra e non giunse mai a destinazione. López, nella sua delirante e morbosa ossessione, riprese ogni fase del suo folle gesto con una videocamera, dalla costruzione della bomba, alla sua morte. Furono sequestrati dalla polizia quasi 18 ore di filmati.
    Visione politica
    Nonostante Björk abbia sempre cercato di non apparire come figura politica e nonostante abbia personalmente negato, dalle pagine del suo sito web, di essere interessata a venire considerata come tale, alcuni interventi della cantante hanno lasciato trasparire il suo supporto a numerosi movimenti separatisti e di liberazione nazionale, come ad esempio per l'indipendenza del Kosovo e del Tibet.
    Nella canzone Mouth's Cradle dall'album Medúlla Björk, che non aveva mai affrontato temi di politica in un suo testo, canta «I need a shelter, to build an altar, away from all Osamas and Bushes...» ('Ho bisogno di un rifugio, di costruire un altare, lontano da tutti gli Osama e i Bush del mondo...') con palese riferimento a George W. Bush e Osama Bin Laden.
    La canzone Declare Independence dell'album Volta è invece dedicata alla Groenlandia ed alle Isole Fær Øer. Durante una performance in Giappone, all'inizio del 2008, la cantante dedicò questo brano al popolo del Kosovo suscitando il disappunto delle autorità della Serbia che intervenirono cancellando un suo programmato futuro concerto a Novi Sad.. Successivamente, nella primavera del 2008, Björk si rese partecipe di un altro episodio di questo tipo quando durante un concerto a Shanghai dedicò lo stesso brano all'indipendenza del Tibet modificando il testo della canzone ed inserendovi la frase "Tibet, Tibet, Raise your flag!" suscitando così le ire del governo cinese. Björk del resto non era nuova all'appoggio della causa dell'indipendenza tibetana, già nel 1996 infatti partecipò al Tibetan Freedom Concert di San Francisco dove una sua esibizione aprì il festival, per poi replicare a New York nel 1997.
    Discografia
    Björk (dal 1977)
    1977 - Björk
    1990 - Gling-Gló
    1993 - Debut
    1995 - Post
    1997 - Telegram
    1997 - Homogenic
    2000 - SelmaSongs
    2001 - Vespertine
    2002 - Greatest Hits
    2002 - Family Tree
    2003 - Live Box
    2004 - Medúlla
    2005 - Drawing Restraint 9
    2006 - Surrounded Box
    2007 - Volta
    Singoli (ufficiali da solista)
    1993 - "Human Behaviour"
    1993 - "Venus as a Boy"
    1993 - "Play Dead"
    1993 - "Big Time Sensuality"
    1994 - "Violently Happy"
    1995 - "Army of Me"
    1995 - "Isobel"
    1995 - "It's Oh So Quiet"
    1996 - "Hyper-Ballad"
    1996 - "Possibly Maybe"
    1997 - "I Miss You"
    1997 - "Jóga"
    1997 - "Bachelorette"
    1998 - "Hunter"
    1998 - "Alarm Call"
    1999 - "All Is Full of Love"
    2001 - "Hidden Place"
    2001 - "Pagan Poetry"
    2002 - "Cocoon"
    2002 - "It's In Our Hands"
    2004 - "Oceania"
    2004 - "Who Is It"
    2005 - "Triumph Of A Heart"
    2005 - "Where Is The Line"
    2007 - "Earth Intruders"
    2007 - "Innocence"
    2008 - "Declare Independence"
    2008 - "Wanderlust"
    2008 - "The Dull Flame Of Desire"
    2008 - "Nattùra
    Tappi Tíkarrass (1982 - 1984)
    1982 - Bítið Fast Í Vítið
    1983 - Miranda
    KUKL (1983 - 1986)
    1983 - Söngull
    1984 - Satt 3
    1984 - The Eye
    1984 - KUKL Á Paris 18.9.84
    1986 - Holidays in Europe (The Naughty Nought)
    The Sugarcubes (1986 - 1992)
    1988 - Life's Too Good
    1989 - Here Today, Tomorrow, Next Week!
    1992 - Stick Around for Joy
    1992 - It's-It (Remix)

    Altre pubblicazioni


    1988 - Sugarcubes Interview Disc
    1988 - The Great Crossover Potential (raccolta)
    Voci correlate
    Elenco degli artisti musicali per maggiori vendite
    Altri progetti
    Commons
    Wikimedia Commons contiene file multimediali su Björk
    Note

      ^ bjorkish.net. "Gling Gló Special
      ^ bjorkish.net. "808 State Special
      ^ bjork.com. "Debut Album. (1993)
      ^ bjork.com. "Debut Album. (1993)
      ^ bjork.com. "Post Album. (1995)
      ^ bjork.com. "Post Album. (1995)
      ^ http://www.rockol.it/biografia/Bjork
      ^ bjork.com. "Homogenic Album. (1997)
      ^ bjork.com. "Vespertine Album. (2001)
      ^ http://www.ondarock.it/recensioni/2001_bjork.htm
      ^ http://www.ondarock.it/recensioni/2005_bjork.htm
      ^ bjork.com. "The Sugarcubes and Múm play next week. (2006)
      ^ bjork.com. "Sugarcubes at Laugardalshöll, Reykjavik, Iceland, the 17 November 2006. (2006)
      ^ http://www.bjork.com/news/?id=682;year=2007#news
      ^ bjork.com. "Wanderlust Special. (2008)
      ^ bjork.com. "Drawing Restaint 9 Special. (2005)
      ^ http://www.youtube.com/watch?v=pYyyqIZTvYY
      ^ http://www.bjork.com/news/?id=779;year=2008#news
      ^ http://www.bjork.com/facts/lyrics/album.php?album=Med%C3%BAlla&era=Bj%C3%B6rk#Mouth's%20Cradle
      ^ nme.com. "Bjork Serbian gig cancelled over her pro-Kosovan stance. (2008). URL consultato il 2008-03-04.
      ^ corriere.it. "Bjork choc: in Cina inneggia al Tibet. (2008)

    Collegamenti esterni
    (EN) Sito ufficiale


    MUSICA ELETTRONICA

    Portale Biografie
    Portale Donne nella storia
    Portale Musica

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Bj%C3%B6rk"
    Categorie: Biografie | Musicisti islandesi | Cantanti islandesi | Compositori islandesi | Nati nel 1965 | Nati il 21 novembre | Cantanti di musica elettronica | ReykjavíkCategorie nascoste: BioBot | Voci di qualità su es.wiki

    « Torna al 21 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre