Antonio Segni (1891-1972)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 1972
  • Data di nascita: 2 Febbraio 1891
  • Professione: Politico
  • Luogo di nascita: Sassari (SS)
  • Nazione: Italia
  • Antonio Segni in Rete:

  • Wikipedia: Antonio Segni su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)


    Antonio Segni
    Luogo di nascita
    Sassari
    Data di nascita
    2 febbraio 1891
    Luogo di morte
    Roma
    Data di morte
    1° dicembre 1972 (81 anni)
    Partito politico
    Democrazia Cristiana
    Coalizione
    Mandato
    dall'11 maggio 1962 al 6 dicembre 1964 (dimesso)
    Elezione
    6 maggio 1962 al 9° scrutinio con 443 voti su 842
    Titolo di studio
    Laurea in Giurisprudenza
    Professione
    Politico
    Coniuge
    Laura Carta Caprino
    Vicepresidente
    Predecessore
    Giovanni Gronchi
    Successore
    Giuseppe Saragat (Cesare Merzagora facente funzioni)

    Antonio Segni (Sassari, 2 febbraio 1891 – Roma, 1º dicembre 1972) è stato un politico italiano, quarto presidente della Repubblica dall'elezione del 6 maggio 1962 sino alle dimissioni volontarie del 6 dicembre 1964.
    Suo figlio Mario è anch'egli un politico.

    Biografia
    Laureato in giurisprudenza nel 1913, aderì al Partito Popolare Italiano fin dalla sua fondazione e fu consigliere nazionale del PPI dal 1923 al 1924. Docente universitario dal 1920, insegnò in varie università tra cui quelle di Perugia e Sassari (di cui fu rettore magnifico dal 1946 al 1951). Dopo l'avvento del fascismo, smise temporaneamente di fare politica.
    Nel 1942 fu tra i fondatori della Democrazia Cristiana e nel 1946 venne eletto deputato all'Assemblea Costituente. In quel periodo ricevette numerosi incarichi istituzionali e governativi: fu sottosegretario all'Agricoltura nel governo Bonomi III, nel governo Parri e nel governo De Gasperi I; occupò da ministro lo stesso dicastero in vari governi guidati da Alcide De Gasperi per poi essere nominato Ministro della Pubblica Istruzione nel governo De Gasperi VII e nel governo Pella.
    Politico di tendenze conservatrici, fu Presidente del Consiglio dei Ministri dal 6 luglio 1955 al 15 maggio 1957 e dal 15 febbraio 1959 al 23 marzo 1960
    La presidenza della Repubblica
    Fu eletto Presidente della Repubblica Italiana il 6 maggio 1962 (al nono scrutinio con 443 voti su 842), con i voti decisivi del MSI e dei monarchici.
    Prestò giuramento l' 11 maggio 1962. I suoi due anni al Quirinale furono contrassegnati da tensioni con il blocco formato da Ugo La Malfa, il PSI ed una parte della DC che spingeva per riforme sociali e strutturali, invise ad un conservatore come Segni. Inoltre dopo la caduta del Governo Moro I, propose al Presidente del Consiglio uscente un governo di tecnici sostenuto dai militari.
    La malattia
    Il 7 agosto 1964 fu colpito da trombosi cerebrale. Ne seguì l'accertamento della condizione di impedimento temporaneo, avvenuto con atto congiuntamente firmato dai Presidenti delle due Camere e dal Presidente del consiglio; il 10 assunse le funzioni ordinarie di supplente il Presidente del Senato Cesare Merzagora (fino al 29 dicembre 1964). Pur trattandosi di grave malattia, non si arrivò mai alla dichiarazione di "impedimento permanente", che avrebbe comportato una nuova elezione, e la situazione fu risolta dalle dimissioni volontarie, del 6 dicembre 1964.
    Gli ultimi anni
    Divenne senatore a vita in quanto ex Presidente della Repubblica, ma fu sospettato di avere avuto un ruolo di incerta definibilità nelle vicende del progettato Piano Solo. A sostegno di tale sospetto vi è il fatto che durante le trattative per la formazione del nuovo governo nel luglio 1964, chiese di partecipare al generale Giovanni De Lorenzo e al Capo di Stato Maggiore della Difesa Aldo Rossi.
    Morì a Roma nel 1972, a ottantuno anni.
    Voci correlate
    Governo Segni I
    Governo Segni II
    Elezione Presidente della Repubblica 1962
    Piano Solo

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Antonio_Segni"
    Categorie: Biografie | Politici italiani del XX secolo | Nati nel 1891 | Morti nel 1972 | Nati il 2 febbraio | Morti il 1º dicembre | Politici sardi | Politici della Democrazia Cristiana | Presidenti della Repubblica Italiana | Presidenti del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana | Vicepresidenti del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana | Ministri della Repubblica Italiana | Ministri degli Esteri della Repubblica Italiana | Ministri degli Interni della Repubblica Italiana | Ministri della Difesa della Repubblica Italiana | Deputati italiani | Senatori a vita italianiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 2 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre