Antonino Pulvirenti (48)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 24 Febbraio 1962
  • Professione: Imprenditore
  • Luogo di nascita: Catania (CT)
  • Nazione: Italia
  • Antonino Pulvirenti in Rete:

  • Wikipedia: Antonino Pulvirenti su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Antonino Pulvirenti (Catania, 24 febbraio 1962) è un imprenditore italiano. Presiede la holding Finaria, ha recentemente acquisito una certa notorietà perché tramite quest'ultima controlla la compagnia aerea Wind Jet e la squadra di calcio del Catania.
    Biografia
    Pulvirenti, avvia la propria attività imprenditoriale a Belpasso (CT) inizialmente con la distribuzione alimentare.
    A chiusura esercizio 2004 deteneva la maggioranza della holding «UDA Finaria S.p.a.». Tramite quest'ultima egli possedeva il 99,99% della Meridi S.r.l. (di cui l'1,46% direttamente), il 100% Wind Jet compagnia aerea low-cost italiana (con una partecipazione del 25% di Meridi) ed il 100% della società del Calcio Catania.
    La Meridi S.r.l. alla stessa data deteneva:
    85 punti vendita in Sicilia della Forté catena di hard discount;
    due alberghi di lusso della catena Platinum Resorts & Hotels a Mazzarò (Taormina) più un terzo in comune di Belpasso da realizzarsi;
    la società di ristorazione «Sorsy e Morsy» con tre ristoranti ubicati a Palermo,Catania e Caltanissetta.
    Nel 2006 arriva a possedere ottanta supermercati da Roma in giù. Inoltre gestisce un'industria chimica a Gela.
    La rivista specializzata «Capital» ha eletto Pulvirenti Imprenditore dell’anno in Sicilia nel 2006.
    Nel 2005 Pulvirenti fu al centro di una dura contestazione da parte del personale WindJet per presunte minacce e comportamenti anti-sindacali .
    Il momento peggiore per Pulvirenti fu probabilmente nel febbraio 2007 quando a causa dei disordini durante il derby Catania-Palermo, la società etnea di calcio subì una lunga squalifica, un notevole danno economico ed il rischio indiretto di retrocessione.
    Sport
    Amante del calcio iniziò la propria avventura come presidente della formazione del Belpasso, militante in interregionale, la cittadina della provincia di Catania dove egli vive. Nel campionato 1998-99 fece il primo salto: lasciò Belpasso per rilevare l'Acireale in serie C1.
    A causa dei tanti debiti, Pulvirenti fu costretto a ricostruire la società. Il primo anno la squadra, giunta ultima in campionato, subì la retrocessione diretta in serie C2, dopo una militanza di ben 8 stagioni fra serie C1 e Serie B. Dopo 3 campionati caratterizzati da alti e bassi in serie C2 la squadra riuscì nell'impresa della promozione in serie C1 al quarto campionato. Intanto, Pulvirenti aveva provato ad acquistare la sua squadra del cuore, il Catania Calcio, ma era stato scavalcato da Luciano Gaucci nel 2000.
    Nel maggio 2004 quasi a fine campionato di serie C1, un altro colpo di scena: Pulvirenti abbandona improvvisamente l'Acireale alla vigilia della gara Acireale - Viterbese valevole per i play off della serie C1 girone B per prendere presidenza nel Catania Calcio.
    A Catania si presenterà con un piano ambizioso di rilancio, per la conquista in tre anni della serie A. Inoltre, dato che la squadra etnea non aveva molti giocatori di spessore e per essere sicuro di poter mantenere l'impegno portò con sé dirigenza (tra cui l'amministratore delegato Pietro Lo Monaco, da anni suo braccio destro), giocatori e l'allenatore Maurizio Costantini nel tentativo di ripetere quello che l'anno prima era stato il cosiddetto Miracolo Acireale.
    Purtroppo sia la differenza di campionato, le tensioni e le attese di una grossa piazza come quella etnea non permisero alla squadra di esprimersi così come aveva fatto vedere ed incantato ad Acireale ed il Catania si mantenne a metà classifica, con grossa delusione di tutti. Al termine della stagione 2005-06 il Catania conquistò la promozione in Serie A, grazie ad un eccellente campionato disputato quasi per intero ai vertici.
    Note


      ^ http://www.lex.unict.it/scuolaforense/archivio/materiale_2006_I/ecindustriale/relazione04.pdf
      ^ Nino Pulvirenti, supermercati e alberghi doc. «La Sicilia», 22 maggio 2000, 34.
      ^ http://www.lagenziadiviaggi.it/notizia_standard.php?IDNotizia=131224&IDCategoria=2423
      ^ http://www.politicaonline.net/forum/showthread.php?t=146090
      ^ http://www.pprune.org/forums/showthread.php?t=162141
      ^ "Corriere della Sera" del 05 feb 2005

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Antonino_Pulvirenti"
    Categorie: Biografie | Imprenditori italiani | Nati nel 1962 | Nati il 24 febbraio | Calcio Catania | Dirigenti sportivi italianiCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 24 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre