Angela Luce (72)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Angela Savino
  • Data di nascita: 3 Dicembre 1938
  • Professione: Cantante
  • Luogo di nascita: Napoli (NA)
  • Nazione: Italia
  • Angela Luce in Rete:

  • Wikipedia: Angela Luce su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Angela Luce nome d'arte di Angela Savino (Napoli, 3 dicembre 1938) è una cantante e attrice italiana.

    Biografia
    Dire che Angela Luce è nata a Napoli è solo una nota biografica. Angela Luce “è Napoli” perché della sua città rappresenta appieno l’anima vibrante: bellissima, dissacrante, accogliente, violenta, trasgressiva, dolce, malinconica, istrionica, sincera. Attrice di teatro, di cinema, di televisione, cantante ed anche poetessa. Nel dicembre 2008 ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie dal titolo "MOMENTI DI ...LUCE" per l'Editore Guida di Napoli. La bellissima presentazione è stata curata dal grande regista Pupi Avati.
    Cantante
    Proprio a Napoli muove i primi passi nel mondo dello spettacolo partecipando alla Piedigrotta Bideri nel 1955 con la canzone Zì Carmilì'.
    Come cantante basterebbe ricordare la famosissima Bammenella, presente nell'Archivio Storico della Canzone Napoletana (che di Angela Luce conserva oltre 100 interpretazioni) e grazie a quella canzone essa è l'unica artista al mondo che può vantare la conservazione nel suddetto archivio della doppia esecuzione di uno stesso brano, infatti è conservata sia l'incisione degli anni ‘60, sia quella del 2004; ma è giusto citare anche la celeberrima Ipocrisia, che le è valso il secondo posto al Festival di Sanremo 1975 (in quell'occasione fu anche l'unica partecipante al Festival ad entrare in classifica) e la "Maschera d'argento" vinta per l'interpretazione de L'ultima tarantella, infine il secondo premio al Festival di Napoli del 1970 con 'O divorzio.
    Attrice

    Il cinema


    Per quanto riguarda l'attività cinematografica, Angela Luce ha interpretato circa 80 film accanto ai più grandi nomi: Totò, Eduardo De Filippo, Aldo Fabrizi, Marcello Mastroianni, Peppino De Filippo, Renato Rascel, Rosanna Schiaffino, Titina De Filippo, Vittorio De Sica, Lando Buzzanca, Raimondo Vianello, Elio Pandolfi, Ugo Tognazzi, Bice Valori, Carlo Giuffrè, Fabio Testi, Charlotte Rampling, Romolo Valli, Walter Chiari, Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Renato Pozzetto, Vittorio Gassman, Alberto Sordi, Franca Valeri, Nino Manfredi, Gino Cervi, Silvana Mangano, Fernandel, Bekim Fehmiu, Leo Gullotta, Giancarlo Giannini, Michele Placido, Raoul Bova, Aroldo Tieri, Anna Bonaiuto, Monica Vitti, Paolo Stoppa, Katia Ricciarelli, Antonio Albanese, Neri Marcorè, Marisa Merlini. I più grandi successi sono stati: L'amore molesto (di Mario Martone), che le è valso il David di Donatello e la nomination per la Palma d'Oro di Cannes, e La seconda notte di nozze (di Pupi Avati), per il quale ha conquistato la nomination per il Nastro d'Argento. Ha interpretato anche due corti; uno dei quali (La velina) insieme a Rosalia Porcaro, ha vinto il 1° Premio al FICE di Bologna.
    È stata diretta da registi del calibro di Pier Paolo Pasolini, Luchino Visconti, Franco Zeffirelli, Peppino De Filippo, Steno, Giuseppe Patroni Griffi, Dino Risi, Pasquale Festa Campanile, Luigi Zampa, Sergio Corbucci, Camillo Mastrocinque, Marco Vicario, Nanni Loy, Mario Martone, Pupi Avati.

    Il teatro


    Anche per il teatro la sua attività è stata una continua ascesa: ha recitato per due anni con La Scarpettiana, per quattro anni con Eduardo De Filippo, ancora quattro anni con Peppino De Filippo e altri quattro anni con Nino Taranto fino ad arrivare ai più importanti festival della prosa: quello di Wiesbaden in Germania (con Napoli notte e giorno di Raffaele Viviani), quello di Parigi al teatro Sarah Bernhardt (con Le metamorfosi di un suonatore ambulante di Peppino De Filippo), quello di Londra al teatro Old Vic (ancora con Napoli notte e giorno e Le metamorfosi di un suonatore ambulante), quello di Buenos Aires al teatro Coliseum (con Rugantino di Garinei e Giovannini) e quello di New York al teatro Mark Hellinger (ancora con Rugantino).
    Curiosità
    Angela Luce è anche autrice di testi, tra cui Voglia, su musica di Angelo Fiore (Premio Unicef 1984).
    Inoltre ha fatto da modella per due famosissimi quadri del grande pittori Aligi Sassu, uno dei due si chiama proprio Angela.
    Ha tenuto lezioni all'Università di Napoli e all'Università di Bologna su Raffaele Viviani e la sua opera.
    Nel corso della sua prestigiosa carriera è stata ricevuta da ben due Presidenti della Repubblica: Sandro Pertini e Oscar Luigi Scalfaro.
    Il teatro
    Alcune interpretazioni di Angela Luce a teatro
    Le metamorfosi di un suonatore ambulante
    Il malato immaginario
    Annella di Porta Capuana
    Rugantino
    Natale in casa Cupiello
    Venti zecchini d'oro
    Casa con panorama
    La maschera e il suo amico il diavolo
    La donna di Viviani
    Virata di bordo
    La monaca fauza
    'Na santarella
    'E nepute d' 'o sindaco
    Era zitella ma...
    'O tuono 'e marzo
    'A figliata
    'O vico
    Napoli notte e giorno
    Napoli chi resta e chi parte
    I papà nascono negli armadi
    Totò, 110 e lode
    Filmografia
    Ricordati di Napoli (1956)
    Avventura a Capri (1958)
    La sposa (1958)
    La sfida (1958)
    Gastone (1959)
    Il vedovo (1959)
    Ferdinando I Re di Napoli (1959)
    Le sorprese dell'amore (1959)
    Anonima cocottes (1960)
    Caravan petrol (1960)
    A noi piace freddo (1960)
    Peccati d'estate (1960)
    La contessa azzurra (1960)
    Letto a tre piazze (1960)
    Morte di un amico (1960)
    Signori si nasce (1960)
    Totò, Fabrizi e i giovani d'oggi (1960)
    Che femmina... e che dollari! (1961)
    Anni ruggenti (1962)
    La marcia su Roma (1962)
    Odio mortale (1962)
    Pastasciutta nel deserto (1962)
    Adultero lui, adultera lei (1963)
    I ragazzi dell'Hully Gully (1964)
    Due mafiosi contro Al Capone (1966)
    Per qualche dollaro in meno (1966)
    Spara forte, più forte, non capisco (1966)
    Un gangster venuto da Brooklyn (1966)
    Lo straniero (1967)
    Totò story (1968)
    Dove vai tutta nuda? (1969)
    Gli specialisti (1969)
    Pensiero d'amore (1969)
    Il debito coniugale (1970)
    Ma chi t'ha dato la patente? (1970)
    Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa (1970)
    Addio, fratello crudele (1971)
    Cose di Cosa Nostra (1971)
    Il Decamerone (1971)
    Homo Eroticus (1971)
    Malizia (1973)
    Il gioco della verità (1974)
    Io tigro, tu tigri, egli tigra (1978)
    Lo scugnizzo (1979)
    Lacrime napulitane (1981)
    Zampognaro innamorato (1983)
    Pacco, doppio pacco e contropaccotto (1993)
    La chance (1994)
    L'amore molesto (1995)
    La vita per un'altra volta (1998)
    Terra bruciata (1999)
    La volpe a tre zampe (2001)
    La seconda notte di nozze (2005)
    Le canzoni
    Sono citati una minima parte dei più grandi successi di Angela Luce. Le sue interpretazioni sono incise in oltre 40 lavori discografici.
    Ipocrisia
    Sò Bammenella "e copp" 'e Quartiere
    L'ultima tarantella
    Dammi un bacio e ti dico di sì
    Palomma 'e notte
    Tammurriata nera
    Era de maggio
    Verde luna
    Santa Lucia luntana
    Che cosa importa a me
    Vipera
    'A cartulina 'e Napule
    Giuramento
    Pupatella
    Sola in una notte di tormento
    Pigliatillo pigliatillo
    Fresca fresca
    Maggio si tu
    ...e poi
    Serenata 'e 'na femmena
    No, tu me ha fa fa'
    Presentimento
    'E pentite
    Mamma mia che vò sape'
    Sono tre parole
    Serenata napulitana
    Carcere
    Fresca sposa
    Acquaiola 'e Margellina
    Amore a volontà
    Valzer spensierato
    Roselline
    Lily Kangy
    'A frangesa
    Oh! ...mammà
    Ninì Tirabusciò
    La borsetta
    'A vita è 'nu passo
    Tammurriata d'autunno
    Balocchi e profumi
    Premi e riconoscimenti
    Alcuni premi e riconoscimenti ricevuti da Angela Luce.
    David di Donatello - migliore attrice non protagonista nel film L'amore molesto di Mario Martone
    Nomination per la Palma d'Oro a Cannes - migliore attrice non protagonista nel film L'amore molesto di Mario Martone
    Nomination per il Nastro d'Argento a Roma - migliore attrice non protagonista nel film La seconda notte di nozze di Pupi Avati
    Premio Carosone 2004 - alla carriera
    Medaglia d'oro - migliore attrice non protagonista nel film Malizia
    Premio FICE di Bologna - per il corto La velina
    Targa Speciale Premio De Curtis - alla carriera
    Oscar E.A.Mario - alla carriera
    Oscar Internazionale dello Spettacolo - per l'interpretazione della canzone L'ultima tarantella
    Premio Schubert - alla carriera
    Premio Speciale Reggia d'Oro - nel venticinquennale del film Il Decamerone di Pier Paolo Pasolini
    2° Premio Festival di Sanremo 1975 - con la canzone "Ipocrisia"
    Premio Speciale Giffoni Film Festival - alla carriera
    Targa d'Argento dell'Ordine dei Giornalisti Partenopei - alla carriera
    Premio Unicef 1984 - quale autrice del testo della canzone Voglia, musica di Angelo Fiore
    Targa Speciale XXXIII Incontri del Cinema di Sorrento - migliore attrice nel film La vita per un'altra volta
    Premio Sindacato Forense di Napoli - alla carriera
    Premio Montecilfone - alla carriera
    Premio Speciale Maschera di Pulcinella - per il teatro
    Premio Musica e Moda - alla carriera
    Premio Stella senza firmamento - alla carriera (XIII Biennale d'arte di Torre del Greco)
    Premio Eco d'oro - alla carriera (patrocinato dal Ministero del Turismo e dello Spettacolo)
    2° Premio Festival di Napoli 1970 - con la canzone "'O divorzio"
    Premio Speciale Salotto Morazzani - alla carriera
    Premio Sigillo della Pastora - alla carriera
    Premio Nazionale di Poesia Francesco Fiore - alla carriera
    Premio Riccione ed Eur - per tre anni consecutivi
    Premio Sirena d'Argento di Palinuro - alla carriera
    Premio Cinema e Cultura per il Mezzogiorno - 34° Festival Internazionale del Cinema di Salerno
    Premio Speciale Regione Lombardia Domm de Milan - alla carriera
    Premio Nazionale Totò - alla carriera
    Premio Nazionale Popolarità - alla carriera
    Premio Penisola Sorrentina - alla carriera (patrocinato dalla Presidenza del Senato)
    Gran Premio Nazionale Vita d'Artista - alla carriera
    Premio Rassegna Estate Avellinese - alla carriera
    Premio Paradise - alla carriera
    Gran Premio Gabriele D'Annunzio - migliore attrice nel film Lacrime napulitane
    Premio Europeo Massimo Troisi - alla carriera
    Premio Speciale A prescindere dedicato a Totò da Benevento Città Spettacolo - per i cinquant'anni di carriera
    Gonfalone d'oro di Roma - alla carriera
    Premio Chiaia in Europa - alla carriera
    Disco d'oro Mediterraneo 2001 - alla carriera
    Premio San Giorgio 2003 - alla carriera
    Gran Premio Nazionale Masaniello - alla carriera








    Portale Biografie
    Portale Musica
    Portale Cinema

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Angela_Luce"
    Categorie: Biografie | Cantanti italiani | Attori italiani | Nati nel 1938 | Nati il 3 dicembre | David di Donatello per la migliore attrice non protagonista | Artisti di spettacolo napoletani | Personalità legate a NapoliCategorie nascoste: Da wikificare argomento sconosciuto | Da wikificare - novembre 2008 | BioBot

    « Torna al 3 Dicembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre