Andrea Camilleri (85)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 6 Settembre 1925
  • Professione: Scrittore
  • Luogo di nascita: Porto Empedocle (AG)
  • Nazione: Italia
  • Andrea Camilleri in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Andrea Camilleri
  • Wikipedia: Andrea Camilleri su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Andrea Calogero Camilleri
    Andrea Calogero Camilleri (Porto Empedocle, 6 settembre 1925) è uno scrittore, sceneggiatore e regista italiano.

    Biografia
    Nasce nel 1925 a Porto Empedocle, figlio unico di Carmelina Fragapane e di Giuseppe Camilleri, ispettore delle compagnie portuali. Attualmente vive a Roma. Dal 1939 al 1943, dopo una breve esperienza in collegio (fu espulso perché lanciò delle uova contro un crocifisso) studia al liceo classico Empedocle di Agrigento dove nel 1943 otterrà la maturità senza fare esami, poiché il preside decise che sarebbe valso solo lo scrutinio a causa dell'imminente sbarco in Sicilia delle forze alleate. A giugno dello stesso anno inizia, come ricorda lo scrittore, «una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere di sangue, di paure.» Nel 1944 si iscrive alla facoltà di Lettere ma non consegue la laurea. Si iscrive al Partito Comunista Italiano e dal 1945 pubblica racconti e poesie, vincendo anche il Premio St Vincent. Dal 1948 al 1950 studia regia all'Accademia di Arte drammatica Silvio d'Amico e inizia a lavorare come regista e sceneggiatore.
    La carriera in RAI
    Nel 1954 partecipa con successo a un concorso per funzionari RAI, ma non viene assunto. Entrerà alla RAI qualche anno più tardi. Nel 1957 sposa Rosetta Dello Siesto. Ha tre figlie e quattro nipoti. Nel 1958 è il primo a portare in Italia il teatro dell'assurdo di Beckett con Finale di partita, prima al teatro dei Satiri di Roma e poi in televisione con Adolfo Celi e Renato Rascel. Comincia a insegnare al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 1959, tra le molte produzioni RAI di cui si occupa, hanno molto successo gli sceneggiati con il tenente Sheridan, protagonista Ubaldo Lay e Le inchieste del commissario Maigret, protagonista Gino Cervi, oltre a numerose messe in scena di opere teatrali, sempre con un occhio di riguardo a Pirandello. Nel 1977 gli viene affidata la cattedra di regia all'Accademia di Arte Drammatica. La manterrà per vent'anni.
    La carriera da scrittore
    Nel 1978 esordisce nella narrativa con Il corso delle cose, scritto 10 anni prima e pubblicato da un editore a pagamento con l'impegno di citare l'editore stesso nei titoli dello sceneggiato TV tratto dal libro, La mano sugli occhi: è un insuccesso. Nel 1980, pubblica con Garzanti Un filo di fumo, primo di una serie di romanzi ambientati nell'immaginaria cittadina siciliana di Vigàta a cavallo fra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento. Grazie a quest'ultima opera Camilleri riceve il suo primo premio letterario a Gela. Nel 1992 riprende a scrivere dopo 12 anni di pausa e pubblica La stagione della caccia presso Sellerio Editore. Camilleri diventa un autore di grande successo e i suoi libri, ristampati più volte, vendono mediamente intorno alle 60 mila copie, anche se non tutti trovano il consenso unanime della critica, che lo accusa di essere a volte ripetitivo. Nel 1994 pubblica La forma dell'acqua, primo romanzo poliziesco con il Commissario Montalbano, e arriva il grande successo. Dal 1995 al 2003 si amplia il fenomeno Camilleri. Titoli come Il birraio di Preston (1995) (quasi 70 mila copie vendute), La concessione del telefono e La mossa del cavallo (1999) vanno a ruba, mentre la serie televisiva su Montalbano, interpretato da Luca Zingaretti, ne fa ormai un autore cult.
    Camilleri al "No Cav Day", il 18 luglio 2008, in Piazza Navona
    Alla fine del 2002, accetta la nomina di direttore artistico del Teatro Comunale Regina Margherita di Racalmuto, inaugurato nel febbraio 2003 alla presenza del Capo dello Stato, Carlo Azeglio Ciampi. Nell'aprile 2003, per onororare la letteratura di Camilleri, il comune di Porto Empedocle ha assunto come secondo nome «Vigata», dal nome immaginario attribuito al paese dallo scrittore che in quei luoghi ha ambientato i romanzi e i racconti aventi come protagonista il Commissario Montalbano. Nel 2004 pubblica, sempre con Sellerio, altri romanzi con protagonista Montalbano, La pazienza del ragno, a marzo 2005 Privo di titolo, nel giugno 2005 La luna di carta. Da non dimenticare il romanzo Il re di Girgenti, ambientato nel Seicento, interamente scritto in siciliano inframezzato con lo spagnolo. Tra il 2006 ed il 2008, pubblica altri quattro romanzi che hanno per protagonista il Commissario Montalbano: La vampa d'agosto, Le ali della sfinge, La pista di sabbia, Il campo del vasaio, L'età del dubbio. Tutti presso Sellerio, collana La Memoria. Nel febbraio del 2008 presso Mondadori pubblica Il tailleur grigio e nel giugno dello stesso anno con Sellerio Il casellante, secondo romanzo di una trilogia di romanzi fantastici, primo dei quali è stato Maruzza Musumeci, pubblicato nel 2007. Inoltre, sempre nel 2008, pubblica, per la prima volta, un suo racconto (La Finestra sul cortile, già apparso in versione cartacea sul mensile Il Nasone di Prati, che vede come protagonista sempre il commissario Montalbano, sul web (precisamente sul quotidiano on-line AgrigentoNotizie). Il 4 settembre 2008 ha vinto il premio de Novela Negra RBA con un inedito in lingua spagnola dal titolo La muerte de Amalia Sacerdote (in lingua spagnola) che sarà pubblicato in Spagna il 9 ottobre 2008 ed in Italia nel 2009 con il titolo La rizzagliata. Fino ad oggi Camilleri ha venduto più di 10 milioni di copie.
    Opere
    Libri
    1959, I teatri stabili in Italia (1898-1918)
    1978, Il corso delle cose
    1980, Un filo di fumo
    1984, La strage dimenticata
    1992, La stagione della caccia
    1993, La bolla di componenda
    1995
    Il gioco della mosca
    Il birraio di Preston
    1998, La concessione del telefono
    1999, La mossa del cavallo
    2000
    La scomparsa di Patò
    Biografia del figlio cambiato
    Favole del tramonto
    2001
    Racconti quotidiani
    Gocce di Sicilia
    Il re di Girgenti
    Le parole raccontate. Piccolo dizionario dei termini teatrali
    2002
    Storie di Montalbano
    L'ombrello di Noè. Memorie e conversazioni sul teatro
    La linea della palma. Saverio Lodato fa raccontare Andrea Camilleri
    Le inchieste del Commissario Collura
    2003
    La presa di Macallè
    Teatro
    2004, Romanzi storici e civili
    2005
    Privo di titolo
    Il medaglione
    2006
    La pensione Eva
    Il diavolo. Tentatore; Innamorato
    Vi racconto Montalbano, Interviste
    2007
    Pagine scelte di Luigi Pirandello
    Il colore del sole
    Le pecore e il pastore
    Boccaccio - La novella di Antonello da Palermo
    Voi non sapete
    Maruzza Musumeci
    2008
    Il tailleur grigio
    Il casellante
    La muerte de Amalia Sacerdote (in lingua spagnola) (prev. 09/10/2008)
    Serie di Montalbano
    1994, La forma dell'acqua
    1996, Il cane di terracotta
    1996, Il ladro di merendine
    1997, La voce del violino
    1998, Un mese con Montalbano (racconti)
    1999, Gli arancini di Montalbano (racconti)
    2000, La gita a Tindari
    2001, L'odore della notte
    2002, La paura di Montalbano (racconti)
    2003, Il giro di boa
    2004, La pazienza del ragno
    2004, La prima indagine di Montalbano (racconti)
    2005, La luna di carta
    2006, La vampa d'agosto
    2006, Le ali della sfinge
    2007, La pista di sabbia
    2008, Il campo del vasaio
    2008, L'età del dubbio
    Annunciato
    La danza del gabbiano
    Audiolibri
    Camilleri legge Montalbano, Milano 2002
    Un filo di Fumo, letto da Fiorello, Roma 2006
    Altri
    Andrea Camilleri - Italo Insolera, L'occhio e la memoria: Porto Empedocle 1950, Palombi & Partner, Roma 2007, ISBN 9788860600899
    Onorificenze
    Grande Ufficiale
    «Di iniziativa del Presidente della Repubblica.»
    — Agrigento, 23 gennaio 2003
    Riconoscimenti
    Nel 2003 ha ricevuto il Premio Vittorio De Sica nella sezione Cultura; il 20 gennaio dello stesso anno aveva già ottenuto il riconoscimento letterario Racalmare L. Sciasca per tutta la sua produzione letteraria.
    Nel 1997 con il libro Il cane di terracotta ha vinto l'XI° edizione del Premio Letterario Chianti.
    I suoi numerosi lavori letterari lo hanno reso meritevole anche di diverse lauree honoris causa.
    Note


      ^ Nel 2005 Il giornalista Mariano Sabatini ha inserito nel suo Trucchi d'autore un capitolo sulle tecniche di lavoro dello scrittore siciliano.
      ^ L'onorificenza sul sito del Quirinale.
      ^ Sito ufficiale del Premio con cronologia.
      ^ Cronologia ufficiale del premio.
      ^ Albo d'oro nel sito ufficiale del Premio.

    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Andrea Camilleri
    Voci correlate
    Commissario Montalbano
    Luca Zingaretti
    Collegamenti esterni
    Sito ufficiale
    I luoghi di Camilleri e Montalbano tra Montelusa e Vigàta
    Intervista a Camilleri nel programma Che tempo che fa


    Portale Biografie
    Portale Letteratura
    Portale Giallo
    Portale Teatro

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Andrea_Camilleri"
    Categorie: Biografie | Scrittori italiani del XX secolo | Scrittori italiani del XXI secolo | Sceneggiatori italiani | Registi italiani | Nati nel 1925 | Nati il 6 settembre | Andrea CamilleriCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 6 Settembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre