Alberto Castagna (1945-2005)

Informazioni di base:

  • Scomparso nel: 2005
  • Data di nascita: 23 Dicembre 1945
  • Professione: Presentatore
  • Luogo di nascita: Castiglion Fiorentino (AR)
  • Nazione: Italia
  • Alberto Castagna in Rete:

  • Wikipedia: Alberto Castagna su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Alberto Castagna (Castiglion Fiorentino, 23 dicembre 1945 – Roma, 1º marzo 2005) è stato un giornalista e conduttore televisivo italiano.
    Biografia
    Di famiglia napoletana, esordisce come giornalista, prima a Il Piccolo di Trieste e poi al Settimanale, e nel 1982 approda alla televisione, al TG2 RAI, dove prima fa il cronista e poi diventa inviato speciale. Nel 1988 collabora con Serata d'onore, condotto da Pippo Baudo, poi approda a Mattina 2 di Michele Guardì. Con Guardì farà anche I fatti vostri (1992).
    Nel 1993 vince il Telegatto come personaggio maschile dell'anno, qualche mese dopo abbandona la RAI per passare a Mediaset, dove esordisce su Canale 5 con Sarà vero?, un quiz in onda nel primo pomeriggio. Nello stesso anno farà anche un cameo as himself in una scena del film di Enrico Oldoini Anni 90 - Parte II assieme a Massimo Boldi e Nadia Rinaldi. Poi nel 1994 passa alla conduzione di Stranamore, un grande successo televisivo degli anni '90 non esente da critiche e insinuazioni sulla sua autenticità.
    Per quanto concerne la vita privata, nel 1994 sposa Maria Concetta (Pucci) Romano, dermatologa, da cui aveva avuto una figlia 2 anni prima, Carolina. Dopo un anno il matrimonio fallisce e Castagna inizia una relazione con l'attrice Francesca Rettondini. In seguito ai problemi di salute si era poi riavvicinato alla moglie.
    Nel 1995 conduce con Antonella Elia e Simona Ventura il programma estivo Cuori e Denari e successivamente Casa Castagna. L'anno successivo il gruppo musicale che cantava a Casa Castagna, "I viscidi", partecipano al Festival di Sanscemo col nome de I cugini di Castagna e con una canzone dall'ambiguo titolo di Pulisci Milano, arrivando terzi.
    Sempre nel 1996, Castagna viene inizialmente sospeso per due mesi (a maggio) dall'Ordine dei Giornalisti per aver violato le norme sui minori. L'anno successivo esordisce come attore in La villa dei misteri di Beppe Cino, fiction andata in onda su Rete 4.
    Nel 1998 arrivano per lui i primi problemi di salute: dopo 20 giorni da un intervento chirurgico che Castagna aveva rimandato da tempo, l'aorta cede e un doppio aneurisma lo porta a subire due interventi nell'arco di pochi giorni e una lunga degenza. Citerà in giudizio i medici che lo hanno operato, i quali sosterranno invece che il suo stato di salute era determinato da uno smodato uso di cocaina prolungatosi per anni.
    Nel 2001 Castagna torna in televisione alla guida di Stranamore.
    Il 1º marzo 2005, Castagna muore all'età di 59 anni per un'emorragia interna. Il fatto viene annunciato in diretta nazionale dal Festival di Sanremo, condotto da Paolo Bonolis.
    Note


      ^ Redattore Sociale

    Collegamenti esterni
    Il sito ufficiale di Stranamore
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Alberto_Castagna"
    Categorie: Biografie | Giornalisti italiani del XX secolo | Conduttori televisivi italiani | Nati nel 1945 | Morti nel 2005 | Nati il 23 dicembre | Morti il 1º marzo | Telegatto al personaggio maschileCategorie nascoste: Voci mancanti di fonti - biografie | Voci mancanti di fonti - novembre 2008 | BioBot

    « Torna al 23 Dicembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre