Adriano Panatta (60)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 9 Luglio 1950
  • Professione: Tennista
  • Luogo di nascita: Roma (RM)
  • Nazione: Italia
  • Adriano Panatta in Rete:

  • Wikipedia: Adriano Panatta su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Adriano Panatta (Roma, 9 luglio 1950) è un ex tennista italiano.

    La carriera di tennista
    La sua carriera è stata costellata da splendide vittorie intervallate da periodi di appannamento, dovuti secondo alcuni a un fisico non all'altezza del suo talento e ad una certa incostanza nell'allenamento. Oltre che per i successi a livello individuale, è tuttora ricordato per essere stato il giocatore di punta della squadra nazionale che vinse la Coppa Davis nel 1976 (unica vinta dall'Italia).
    Vissuto sin da piccolo a stretto contatto con il mondo del tennis grazie al padre (custode del "Tennis Club Parioli", circolo tennistico romano), sale alla ribalta nel 1970 vincendo i Campionati Italiani Assoluti di Tennis; nell'occasione supera a sorpresa Nicola Pietrangeli, il giocatore più titolato nella storia del tennis italiano. L'anno successivo dimostra di non essere stato un fuoco di paglia, ripetendo lo stesso exploit. Nei primi anni di attività Panatta vince importanti tornei internazionali a Bournemouth nel 1973, Firenze nel 1974, Kitzbühel e Stoccolma nel 1975.
    Il culmine lo raggiunge nel 1976, quando vince gli Internazionali d'Italia (sconfiggendo in finale Guillermo Vilas con il punteggio di 2–6, 7–6, 6–2, 7–6, dopo aver liquidato Borg nei quarti) e quindi si aggiudica a poche settimane di distanza il Roland Garros, battendo in finale Harold Solomon per 6–1, 6–4, 4–6, 7–6 (dopo aver salvato un match point nell'incontro di primo turno contro il cecoslovacco Pavel Hutka). Alla fine dell'anno, con la squadra nazionale capitanata da Pietrangeli (non giocatore) e composta da Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Tonino Zugarelli, conquista la Coppa Davis in Cile. In quell'anno raggiunge il 4° posto nel ranking mondiale, suo miglior piazzamento in carriera.
    Nel 1977 vince il torneo World Championship Tennis di Houston, dove batte Jimmy Connors e Vitas Gerulaitis. Nel 1978 un'altra importante vittoria, al torneo di Tokyo. Il suo ultimo successo in carriera è del 1980, al torneo di Firenze.
    È stato l'unico tennista a sconfiggere Bjorn Borg agli Open di Francia; exploit compiuto per ben due volte: nell'edizione del 1973, negli ottavi di finale (7–6, 2–6, 7–5, 7–6), e nell'edizione del 1976, poi vinta, nei quarti di finale (6–3, 6–3, 2–6, 7–6).
    Dopo la vittoria del 1976, Panatta aiuta l'Italia a raggiungere la finale della Coppa Davis in altre tre occasioni (1977, 1979 e 1980). La squadra italiana è però sconfitta dall'Australia nel 1977, dagli Stati Uniti nel 1979, e dalla Cecoslovacchia nel 1980.
    Nonostante il gioco d'attacco e le notevoli qualità tecniche, Panatta non si trovò mai completamente a suo agio sulle superfici veloci. Sui campi in erba la sua unica performance di rilievo avvenne nel 1979 quando raggiunse i quarti di finale a Wimbledon, dove fu sconfitto dall'americano Pat Du Pré in 5 set (3–6, 6–4, 6–7, 6–4, 6–3).
    Dopo la carriera di tennista
    Rimasto nel mondo del tennis anche dopo aver abbandonato le competizioni (nel 1983), ha ricoperto la carica di capitano non giocatore della squadra nazionale, con alterni risultati. È comunque grazie a lui e giocatori quali Omar Camporese e Paolo Cané che l'Italia tennistica si è salvata più volte dalla retrocessione nelle serie inferiori della Coppa Davis. Abbandonato il tennis, si è dedicato alla motonautica, altra sua grande passione sportiva.
    Attualmente è Assessore allo sport e grandi eventi della provincia di Roma. Una curiosità: Panatta all'inizio degli anni settanta è stato fidanzato con la cantante Loredana Bertè, allora ballerina e attrice di teatro, e fu proprio lui a presentarla a Bjorn Borg, con il quale la Bertè si sposò molti anni dopo.
    Vittorie nel Grande Slam
    Vittorie in singolare (8)
    Finali raggiunte in singolare (16)
    1972: Amburgo (perde da Manuel Orantes)
    1972: Gstaad (perde da Andrés Gimeno)
    1973: Valencia (perde da Manuel Orantes)
    1973: Barcellona (perde da Ilie Nastase)
    1973: Nizza (perde da Manuel Orantes)
    1973: Madrid (perde da Ilie Nastase)
    1973: Firenze (perde da Ilie Nastase)
    1974: Bastad (perde da Björn Borg)
    1975: Madrid (perde da Jan Kodes)
    1975: Barcellona (perde da Björn Borg)
    1975: Buenos Aires (perde da Guillermo Vilas)
    1976: Gstaad (perde da Raúl Ramírez)
    1978: Roma (perde da Björn Borg)
    1978: Bologna (perde da Peter Fleming)
    1980: Ginevra (perde da Balazs Taroczy)
    1980: Parigi (perde da Brian Gottfried)
    Posizioni nella classifica ATP di fine anno
    1973: 14°
    1974: 34°
    1975: 14°
    1976:
    1977: 23°
    1978: 23°
    1979: 29°
    1980: 34°
    1981: 39°
    1982: 174°
    Collegamenti esterni
    Primi dieci nella classifica ATP di fine anno
    Profilo di Adriano Panatta sul sito dell'ATP tour
    Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Adriano_Panatta"
    Categorie: Biografie | Tennisti italiani | Nati nel 1950 | Nati il 9 luglioCategoria nascosta: BioBot

    « Torna al 9 Luglio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre