Adriano (28)

Informazioni di base:

  • Vero Nome: Adriano Leite Ribeiro
  • Data di nascita: 17 Febbraio 1982
  • Professione: Calciatore
  • Luogo di nascita: Rio de Janeiro
  • Nazione: Brasile
  • Adriano in Rete:

  • Wikipedia: Adriano su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Adriano Leite Ribeiro, noto più semplicemente come Adriano (Rio de Janeiro, 17 febbraio 1982), è un calciatore brasiliano che gioca come attaccante nell'Inter e nella Nazionale brasiliana.

    Caratteristiche tecniche
    Giocatore che fa molto affidamento sul suo fisico, Adriano vanta tra le sue caratteristiche un ottimo dribbling e un tiro estremamente potente, col tempo ha avuto occasione di migliorare sui colpi di testa sino a diventare un ottimo colpitore. E' un buon rigorista e tiratore di calci di punizione.
    Carriera
    Club
    Adriano esordisce nella massima serie brasiliana nel 2000 con il Flamengo, squadra per cui segna 14 reti in 45 partite.
    È acquistato nell'estate del 2001 dall'Inter con cui esordisce al 88° minuto di gioco in un'amichevole contro il Real Madrid allo stadio Bernabéu, in cui realizza la rete decisiva, su punizione. Quell'anno, utilizzato come sesta punta, totalizza 8 partite e 1 rete con l'Inter, prima di essere ceduto in prestito alla Fiorentina, con cui segna 6 gol in 15 incontri.
    Al termine della stagione, viene ceduto in comproprietà al Parma, per giocare di più e fare esperienza da titolare. Con la squadra emiliana, in due anni, realizza 23 gol in 37 partite.
    Nel gennaio 2004 è richiamato nell'Inter che ne acquista anche l'altra metà del cartellino per una cifra che si aggira intorno ai 15 milioni di euro. Nella metà del campionato ottiene 16 presenze e 9 gol da sommare agli 8 realizzati con il Parma.
    Nella stagione 2004/05 Adriano realizza 28 gol: 16 in campionato, 2 in Coppa Italia e 10 in Coppa dei Campioni (preliminari compresi). Alla fine della stagione l'Inter conquista la Coppa Italia contro la Roma, contro cui Adriano segna due gol decisivi nella partita di andata.
    Adriano inizia la stagione 2005/06 come uno dei più forti giocatori della Serie A. Il girone d'andata viene disputato all'altezza delle aspettative, con numerosi gol tra cui una doppietta in un derby che l'Inter vince per 3-2. Durante il girone di ritorno però Adriano riesce a segnare un solo goal in campionato ed una rete in Champions League.
    La stagione seguente continua sullo stesso tenore: Adriano non riesce ad entrare in forma, non segna neanche un gol, è al centro di alcune vicende di gossip e a metà ottobre l'Inter gli concede dei giorni di riposo per seguire un programma di recupero psicofisico in Brasile. Torna al gol dopo quasi nove mesi di astinenza in una vittoria sull'Atalanta del 23 dicembre 2006, ma le sue prestazioni rimarranno comunque altalenanti fino a fine stagione, che chiuderà con 5 gol in campionato e 1 in Coppa Italia
    Prima dell'inizio della stagione 2007/08 l'Inter, vista la nutrita concorrenza in attacco, gli propone un trasferimento in prestito all' estero per riguadagnare la forma con una continuità che Roberto Mancini non può garantirgli, ma lui rifiuta. Fa scalpore la sua esclusione dalla lista dei giocatori utilizzabili in Champions League. Dopo un girone d'andata con poche presenze e un solo gol, a metà novembre 2007 l'Inter, lo stesso Adriano e il suo procuratore decidono, per il suo recupero psicofisico, di mandarlo nuovamente in un istituto specialistico in Brasile sino al 1° gennaio 2008. Il 19 dicembre 2007, dopo un incontro tra il presidente dell'Inter Massimo Moratti ed il procuratore del giocatore, è stato ufficializzato un prestito semestrale al club brasiliano São Paulo Futebol Clube.
    Nel frattempo, il brasiliano vince per il secondo anno consecutivo il premio Bidone d'oro, assegnato dal programma sportivo Catersport su Radio2.
    Il prestito al São Paulo si rivela una mossa vincente, perché Adriano torna a giocare e segnare con regolarità; purtroppo si deve accontentare solamente di raggiungere le semifinali nel Campionato Paulista e i quarti in Libertadores.
    Il 24 giugno 2008 il giocatore è ritornato dal prestito dal São Paulo Futebol Clube prima della scadenza del contratto che lo legava al club (il contratto prevedeva che il calciatore sarebbe dovuto rientrare il 1º luglio 2008). Lo stesso giocatore e il presidente del club Brasiliano hanno deciso di sciogliere il contratto prima della scadenza dello stesso. Le prime dichiarazioni del giocatore appena rientrato a Milano sono state: "Torno per restare, questo è sicuro. Sono a casa con i miei amici e la mia fidanzata, sono tranquillo. Questi sette mesi sono andati bene, ora sto meglio. Saluto tutti i tifosi dell'Inter, sono felice di essere tornato e speriamo che quest'anno vada tutto bene".
    Torna in campo con l'Inter per la prima volta dopo nove mesi il 16 settembre 2008, alla prima gara della UEFA Champions League 2008-2009, segnando il goal del 2 a 0 contro i greci del Panathinaikos. Con questa rete "l'imperatore" tocca quota 17 gol in Champions League divenendo quindi il miglior marcatore di tutti i tempi della squadra neroazzurra nella massima competizione europea. Il rapporto con Josè Mourinho sembra essere completamente ristabilito, sennonché un ritardo all'allenamento il 28 ottobre 2008 (dopo una notte "brava") gli costa una lunga serie di esclusioni dalle convocazioni. Ritorna a sorpresa titolare nel derby d'Italia con la Juventus del 22 novembre dove ha partecipato all'azione del goal partita di Muntari. Nella ripresa degli allenamenti dopo l'impegno in Champion's League contro il Werder Brema, Adriano si presenta in condizioni fisiche deleterie insieme al connazionale Maicon e, secondo i maggiori quotidiani sportivi, Mourinho lo avrebbe spedito a casa. Lo stesso pomeriggio, un comunicato ufficiale dell'Inter smentisce questa tesi e precisa che Adriano è stato portato a fare accertamenti su un elongazione muscolotendinea alla coscia destra, patita contro il Werder e probabile causa della precoce sostituzione (alla fine del primo tempo).
    Nazionale
    Col Brasile vince il Mondiale Under 17 1999, il Campionato Sudamericano Under 20 2001, la Copa América 2004 e la Confederations Cup 2005. Ai Mondiali 2006 segna 2 gol (contro l'Australia ed il Ghana).
    Con Dunga come commissario tecnico del Brasile Adriano è stato convocato solo con l'amichevole contro il Australia il 6 febbraio 2007. Non è stato convocato per la Coppa America 2007. Il giocatore ha convinto il ct della Seleçao Dunga, grazie alle sue ottime prestazioni, a convocarlo nuovamente in nazionale per le qualificazioni alla Coppa del Mondo che si terrà in Africa.
    Statistiche
    Cronologia presenze e reti nei club
    Statistiche aggiornate al 11 dicembre 2008
    Cronologia presenze e reti in Nazionale
     Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale -  Brasile
    Cronologia completa delle amichevoli non ufficiali:
    Palmarès
    Club
    Campionato italiano: 3


    Inter: 2005/2006 (a tavolino), 2006/2007, 2007/2008

    Coppa Italia: 2

    Inter: 2004/2005, 2005/2006

    Supercoppa italiana: 3

    Inter: 2005, 2006, 2008

    Nazionale
    Campionato del mondo Under-17: 1

    1999

    Campionato Sudamericano Under-20: 1

    2001

    Coppa America: 1

    2004

    Confederations Cup: 1

    2005
    Capocannoniere Coppa America 2004

    Soprannomi
    È soprannominato in vari modi: l'Imperatore, per l'omonimia con il sovrano dell'antica Roma e Hulk, soprannome assegnatogli dal famoso telecronista di SKY Fabio Caressa, per la sua stazza; in gioventù nel suo periodo al Flamengo era anche chiamato Pipoca dato che la nonna era solita preparargli dei popcorn (pipoca in brasiliano) dopo gli allenamenti. Roberto Scarpini, telecronista di Inter Channel lo ha soprannominato Dinamite.
    Note

      ^ Risolto il caso-Adriano: sei mesi in prestito al San Paolo. ilsole24ore.com, 20-12-2007
      ^ ADRIANO BIDONE D'ORO 2007!!!. 17-07-2008
      ^ Adriano è a Milano "Sono qui per restare". Yahoo.it, 24-06-2008. URL consultato il 13-08-2008.
      ^ Adriano in ritardo. Mourinho furioso lo manda a casa!. 28-10-2008

    Collegamenti esterni
    (IT) adrianoleiteribeiro.com
    (IT) Scheda sul sito dell'Inter
    (EN) adriano-online.com


    v • d • m
      Nazionale brasiliana Under-20 · Campionato del mondo Under-20 2001  
    1 Rubinho · 2 Maicon · 3 Edu Dracena · 4 Marquinhos · 5 Eduardo Costa · 6 Anderson · 7 Pinga · 8 Fernando · 9 Adriano · 10 Júlio Baptista · 11 Robert · 12 Léo Lima · 13 Ângelo · 14 Luisão · 15 Júlio Santos · 16 Oliveira · 17 Kaká · 18 Márcio · CT: Carlos Ramos
    v • d • m
      Nazionale brasiliana · Confederations Cup 2003  
    1 Dida · 2 Belletti · 3 Lúcio · 4 Juan · 5 Emerson · 6 Gilberto · 7 Ronaldinho · 8 Kléberson · 9 Adriano · 10 Ricardinho · 11 Gil · 12 Júlio César · 13 Maurinho · 14 Fábio Luciano · 15 Edu Dracena · 16 Kléber · 17 Eduardo Costa · 18 Dudu Cearense · 19 Adriano Souza · 20 Alex · 21 Ilan · 22 Luís Fabiano · 23 Fábio · CT: Parreira
    v • d • m
      Nazionale brasiliana · Copa América 2004  
    1 Júlio César · 2 Mancini · 3 Luisão · 4 Juan · 5 Renato · 6 Gustavo Nery · 7 Adriano · 8 Kléberson · 9 Luís Fabiano · 10 Alex · 11 Edu · 12 Fábio · 13 Maicon · 14 Bordon · 15 Cris · 16 Dudu Cearense · 17 Adriano Correia · 18 Júlio Baptista · 19 Diego · 20 Felipe · 21 Oliveira · 22 Vágner Love · CT: Parreira
    v • d • m
      Nazionale brasiliana · Confederations Cup 2005  
    1 Dida · 2 Maicon · 3 Lúcio · 4 Roque Júnior · 5 Emerson · 6 Gilberto · 7 Robinho · 8 Kaká · 9 Adriano · 10 Ronaldinho · 11 Zé Roberto · 12 Marcos · 13 Cicinho · 14 Juan · 15 Luisão · 16 Léo · 17 Gilberto Silva · 18 Juninho Pernambucano · 19 Renato · 20 Júlio Baptista · 21 Oliveira · 22 Edu · 23 Gomes · CT: Parreira
    v • d • m
      Nazionale brasiliana · Coppa del Mondo FIFA 2006  
    1 Dida · 2 Cafu · 3 Lúcio · 4 Juan · 5 Emerson · 6 Roberto Carlos · 7 Adriano · 8 Kaká · 9 Ronaldo · 10 Ronaldinho · 11 Zé Roberto · 12 Rogério Ceni · 13 Cicinho · 14 Luisão · 15 Cris · 16 Gilberto · 17 Gilberto Silva · 18 Mineiro · 19 Juninho · 20 Ricardinho · 21 Fred · 22 Júlio César · 23 Robinho · CT: Parreira
    Portale Biografie
    Portale Calcio
    Portale Sport

    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Adriano_Leite_Ribeiro"
    Categorie: Biografie | Calciatori brasiliani | Nati nel 1982 | Nati il 17 febbraio | Flamengo | Inter | ACF Fiorentina | Parma Football Club | São Paulo F.C.Categorie nascoste: BioBot | Voci con citazioni mancanti | Stub sezione da classificare

    « Torna al 17 Febbraio


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre