Abdelmajid Lakhal (71)

Informazioni di base:

  • Data di nascita: 29 Novembre 1939
  • Professione: Regista
  • Luogo di nascita: Bizerte
  • Nazione: Tunisia
  • Abdelmajid Lakhal in Rete:

  • Sito Ufficiale: Il sito ufficiale di Abdelmajid Lakhal
  • Wikipedia: Abdelmajid Lakhal su Wikipedia
  • Biografia:

    (estratta da Wikipedia)

    Abdelmajid Lakhal
    Abdelmajid Lakhal, anche traslitterato Abdel Majid (Biserta, 29 novembre 1939), è un regista e attore tunisino.

    Biografia
    Nato a Bizerte il 29 novembre 1939, passa la sua infanzia e la giovinezza a Hammam-Lif.
    Attività artistica
    Ricopre il suo primo ruolo nel 1948, a soli 9 anni, in Khatimatou Ennafaf (La fine di un morfinomane).
    A 16 anni la «...passione per il teatro si impossessa» definitivamente di lui...»
    Partecipa, in quest' eopca, alla creazione del Gruppo Teatrale Jeunes Comediens, nell' ambito del Circolo studentesco di Hammam-lif.
    Entra, ufficialmente, nel 1960 Conservatorio Nazionale di teatro, Musica e Danza di Tunisi, dove resta per tre anni.
    Nel 1964 adempie gli obblighi militari.
    1965 dirige Georges Dandin, o il marito confuso di Molière con la troupe Ennouhoud di Tunisi
    1966-1967 Creazione di Flaminio di Robert Merle; di Yerma di Federico García Lorca; e del Maresciallo, da Le Bourgeois Gentilhomme di Molière.
    1968 Creazione di Amleto ad Hammamet come assistente alla regia di AlyBen Ayed.
    È del 1971 la sua prima regia professionsta, con Otto Donne di Robert Thomas.
    1974 Regia de Il mercante di Venezia di Shakespeare.
    Abdelmajid Lakhal durante un' intervista, all' Hotel Saint Georges a Tunisi, 2006
    Televisione
    IL QUARTO ATTORE ne Il quarto attore di N. Kasbaoui.
    VALÈRE ne Il medico per forza (Le medecin malgrè lui) di Molière
    VALÈRE nell' Avaro di Molière
    NAPOLEONE BONAPARTE ne Interdit au public di Jean Marsan
    ABDELAJID ne J' avoue di Hamadi Arafa.
    IL LEADER Habib Bourguiba ne Histoire d' un poeme di Ibn El Ouaha
    ZIADA in Ziadatou Allah III di Khalifa Stambouli
    N.B.: Le prime trasmissioni televisive in Tunisia hanno avuto luogo nel 1966
    Cinema
    1975: Il Fariseo dell' adultera, ne Il Messia di Roberto Rossellini
    1976: Lo Zelota il Gesù di Nazareth di Franco Zeffirelli
    1976: Il fratello in Fatma 75 di Salma Baccar
    1979: L' interno in Aziza di A. Ben Ammar
    1981: L' ultimo del villaggio in Mirages di H. Bouassida
    1987: Il Commissario ne La morte in faccia di M. Dammak
    1990: Prima Guardia di Sedeq in Un bambino di nome Gesù di Francesco Rosi
    1991: Mansour in Le vent des destins di A. Jemai
    1993: Said in Echec et Mat di R. Ferchiou
    2000: Il Comandante in Une Odissèe di B. Babai
    Teatro
    Gli ultimi lavori di A. Lakhal a Teatro sono l' adattamento de Le baruffe chiozzotte di Carlo Goldoni (Barouf a Chioggia - El Khsouma) nel 2000 e 2001 e la rappresentazione di El Nawres Il gabbiano di Anton Cechov nel 2005. Entrambi gli spettacoli hanno iniziato la tournèe al Festival Internazionale di Cartagine per poi passare al teatro municipale di Tunisi.
    Curiosità
    Abdelmajid Lakhal parla correntemente arabo e francese e comprende abbastanza bene italiano ed inglese.
    Riconoscimenti e onorificenze
    1983: 1° premio come attore protagonista al Festival delle Telvisioni Arabe
    1989: Ufficiale di Merito
    Altri progetti
    Wikiquote
    Wikiquote contiene citazioni di o su Abdelmajid Lakhal
    Collegamenti esterni
    Sito ufficiale di Abdelmajid Lakhal
    Attualità culturali dalla Tunisia
    Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Abdelmajid_Lakhal"
    Categorie: Biografie | Registi tunisini | Attori tunisini | Nati nel 1939 | Nati il 29 novembreCategorie nascoste: Da wikificare cinema | Da wikificare - ottobre 2007 | BioBot

    « Torna al 29 Novembre


    Cerca compleanni per iniziale: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 5
    Oppure per mese: Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre